Matthew Ebden

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Matthew Ebden
Matthew Ebden 2013 Wimbledon.jpg
Matthew Ebden a Wimbledon 2013
Dati biografici
Nazionalità Australia Australia
Altezza 188 cm
Peso 76 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 38-63 (37,62%)
Titoli vinti 0
Miglior ranking 61° (1º ottobre 2012)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 2T (2012, 2014)
Francia Roland Garros 1T (2012, 2014)
Regno Unito Wimbledon 1T (2012, 2013, 2014)
Stati Uniti US Open 2T (2012, 2014)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 38-43 (46,91%)
Titoli vinti 4
Miglior ranking 57° (25 gennaio 2012)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 1T (2009, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014)
Francia Roland Garros QF (2012)
Regno Unito Wimbledon 2T (2013)
Stati Uniti US Open 2T (2012)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 14 luglio 2014

Matthew Ebden (Durban, 26 novembre 1987) è un tennista australiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Carriera agonistica[modifica | modifica sorgente]

Gli inizi[modifica | modifica sorgente]

Nato a Durban, in Sudafrica, comincia a giocare a tennis a sei anni. Nel 2005, a 18 anni, passa al professionismo e da settembre comincia a frequentare il circuito Futures. Nonostante debba aspettare quasi due anni, fino al giugno 2007, prima di conquistare il primo torneo (U.S.A. F21), grazie ai molti tornei giocati sale la classifica fino alla 574ª posizione tanto da guadagnarsi una wild card per il torneo di qualificazione degli Australian Open 2008, in cui verrà sconfitto al primo turno da Flavio Cipolla. Nei due anni successivi alternerà tornei futures, nei quali conseguirà un successo in un torneo coreano del 2008 e tre successi in tornei australiani nel novembre 2009, a tornei Challenger.

2010[modifica | modifica sorgente]

Ad inizio 2010, entrato nei primi 300 del ranking, riceve una wild card per il torneo di qualificazione del Brisbane International in cui elimina i connazionali Brydan Klein e Marinko Matosevic, rispettivamente 202 e 186 del mondo, accedendo al tabellone principale. A sorpresa riesce ad eliminare al primo turno il numero 28 del mondo Jürgen Melzer prima di arrendersi al n.52 Richard Gasquet. Riceve nuovamente una wild card per le qualificazioni degli Australian Open e anche questa volta entra nel tabellone principale, in cui verrà eliminato subito da Gaël Monfils con un triplo 6-4. A marzo perde la sua prima finale challenger al Shimadzu All Japan Indoor Tennis Championships di Kyoto contro Yūichi Sugita. Partecipa poi alle qualificazioni del Roland Garros, uscendo al primo turno, di Wimbledon, in cui sfiora il main draw perdendo contro Taylor Dent in quattro set al turno decisivo, e degli US Open, anche qui eliminato al primo turno. Chiude l'anno alla 196ª posizione del ranking conquistando il suo sesto futures della carriera.

2011[modifica | modifica sorgente]

Così come l'anno precedente, riceve una wild card per le qualificazioni del torneo di Brisbane. Qui elimina nell'ordine Victor Crivoi, Grega Žemlja e Greg Jones accedendo nuovamente al tabellone principale portandosi fino ai quarti di finale grazie ad un primo turno abbordabile contro il connazionale John Millman e all'inaspettata vittoria contro la testa di serie numero otto Denis Istomin al secondo turno.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Doppio[modifica | modifica sorgente]

Vittorie (4)[modifica | modifica sorgente]

Legenda
Grande Slam (0)
ATP World Tour Finals (0)
ATP World Tour Master 1000 (0)
ATP World Tour 500 Series (1)
ATP World Tour 250 Series (3)
Titoli per superficie
Cemento (3)
Terra battuta (0)
Erba (1)
Sintetico (0)
Numero Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 10 luglio 2011 Stati Uniti Hall of Fame Tennis Championships, Newport Erba Stati Uniti Ryan Harrison Svezia Johan Brunström
Canada Adil Shamasdin
4–6, 6–3, [10–5]
2. 24 luglio 2011 Stati Uniti Atlanta Tennis Championships, Atlanta Cemento Stati Uniti Alex Bogomolov, Jr. Germania Matthias Bachinger
Germania Frank Moser
3–6, 7–5, [10–8]
3. 22 luglio 2012 Stati Uniti Atlanta Tennis Championships, Atlanta (2) Cemento Stati Uniti Ryan Harrison Belgio Xavier Malisse
Stati Uniti Michael Russell
6-3, 3-6, [10-6]
4. 1º marzo 2014 Messico Abierto Mexicano Telcel, Acapulco Cemento Sudafrica Kevin Anderson Spagna Feliciano López
Bielorussia Maks Mirny
6-3, 6-3

Finali perse (1)[modifica | modifica sorgente]

Numero Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 15 gennaio 2012 Australia Apia International Sydney, Sydney Cemento Finlandia Jarkko Nieminen Stati Uniti Bob Bryan
Stati Uniti Mike Bryan
1-6, 4-6

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]