Gaël Monfils

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gaël Monfils
Gael Monfils Doha.jpg
Dati biografici
Nome Gaël Sebastien Monfils
Nazionalità Francia Francia
Altezza 193 cm
Peso 80 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 300-178 (62,76%)
Titoli vinti 5
Miglior ranking 7° (4 luglio 2011)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 4T (2009)
Francia Roland Garros SF (2008)
Regno Unito Wimbledon 3T (2005, 2007, 2010, 2011)
Stati Uniti US Open QF (2010, 2014)
Altri tornei
Tour Finals -
Olympic flag.svg Giochi olimpici QF (2008)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 19-61
Titoli vinti 0
Miglior ranking 155° (8 agosto 2011)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 1T (2006, 2014)
Francia Roland Garros 2T (2007, 2010)
Regno Unito Wimbledon -
Stati Uniti US Open 1T (2005, 2010, 2011)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 14 luglio 2014

Gaël Monfils (IPA: [ɡaɛl mɔ̃ˈfis]; Parigi, 1º settembre 1986) è un tennista francese.

Nato a Parigi da madre della Martinica e padre della Guadalupa, ha scoperto il tennis a 4 anni a La Courneuve, nella regione parigina.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Passato al professionismo nel 2004, Monfils ha una tipologia di gioco molto muscolare, fatta di colpi molto forti e di buona reattività a fondo campo. La sua costituzione fisica (è alto 193 cm per 80 kg) e la sua rapidità gli permettono di sopperire ad alcune lacune tecniche: il francese non ha una buonissima mano, a rete si trova a poco agio, ma la sua forza esplosiva (nonché un ottimo servizio) gli permettono spesso di avere la meglio sugli avversari.

Il suo tennis così esasperato fisicamente gli ha però già creato qualche problema: nel 2006 è stato costretto ad uno stop di qualche tempo a causa di una distorsione alla caviglia, infortunata durante una delle sue "scivolate" su un campo in cemento, inoltre deve spesso ricorrere a trattamenti vari per curare continui problemi muscolari.

Nel 2004 ha vinto il titolo mondiale under 18 conquistando tre delle quattro prove dello slam, fallendo solo all'US Open.

Nel 2005 ha vinto a Sopot il suo primo torneo, battendo in finale il tedesco Florian Mayer.

Nel 2008 centra il primo risultato importante in uno slam, raggiungendo le semifinali al Roland Garros, dove si arrende a Roger Federer in 4 combattuti set (6-2 5-7 6-3 7-5) dopo aver sconfitto tra gli altri Ivan Ljubičić e David Ferrer.

Un anno dopo arriva il secondo trionfo della carriera a Metz, dove batte il tedesco Philipp Kohlschreiber. Inoltre Gaël Monfils ha giocato la finale del masters 1000 di Parigi Bercy, persa contro Novak Đoković per 6-2 5-7 7-6. Proprio con Đoković, Monfils appare nel video di Hello di Martin Solveig. La seconda parte del 2010 è soddisfacente per il francese. Si spinge fino ai quarti di finale (miglior risultato a Parigi) agli US Open, centra la sua seconda vittoria ATP, ai danni di Ljubicic, e perde in finale sia a Tokyo (1-6 5-7 da Nadal) che nuovamente al masters 1000 di Parigi Bercy, questa volta sconfitto da Soderling. Il 2011 raggiunge il suo best ranking, 7°, dopo il torneo di Wimbledon, e si aggiudica il quarto torneo ATP (a Stoccolma battendo il finlandese Nieminem). Il 2012 è un anno difficile per il francese, che deve imparare a convivere con un problema al ginocchio che lo costrinse a rinunciare a tutte le prove dello slam, eccezion fatta per gli Australian Open e a disputare solo 29 incontri in tutto l'arco della stagione. Il 2013 è l'anno del rientro, ma i risultati sono altalenanti, eliminato al terzo turno sia a Melbourne che a Parigi, rinuncia a Wimbledon per un problema personale non precisato. Si ripresenta ai tornei d'estate sul rosso, centrando un quarto di finale a Stoccarda (eliminato da Kohlschreiber) e una semifinale a Umag, dove viene batturo da Fabio Fognini in tre set. Il miglior risultato è la finale a Winston-Salem, dove elimina in successione Pella, Robredo, Verdasco e Dolgopolov, prima di ritirarsi durante la finale con Jurgen Melzer per un problema agli addominali. Si presenta agli US Open sconfiggendo al primo turno il rumeno Ungur lasciandogli la miseria di tre games. Viene eliminato al secondo turno dal padrone di casa John Isner, disputando comunque un'ottima partita, perdendo in quattro set 7-5 6-2 4-6 7-6.

Nel 2014 vince a Montpellier il suo quinto trofeo Atp sconfiggendo in finale Richard Gasquet con il punteggio di 6-4 6-4

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Singolare[modifica | modifica sorgente]

Vittorie (5)[modifica | modifica sorgente]

Legenda singolare
Grande Slam (0)
ATP World Tour Finals (0)
ATP Masters Series / ATP Masters 1000 (0)
ATP International Series Gold / ATP World Tour 500 (0)
ATP International Series / ATP World Tour 250 (5)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 7 agosto 2005 Polonia Orange Warsaw Open, Sopot Terra battuta Germania Florian Mayer 7-6, 4-6, 7-5
2. 27 settembre 2009 Francia Open de Moselle, Metz Cemento indoor Germania Philipp Kohlschreiber 7-6, 3-6, 6-2
3. 31 ottobre 2010 Francia Open Sud de France, Montpellier Cemento indoor Croazia Ivan Ljubičić 6-2, 5-7, 6-1
4. 23 ottobre 2011 Svezia Stockholm Open, Stoccolma Cemento indoor Finlandia Jarkko Nieminen 7-5, 3-6, 6-2
5. 9 febbraio 2014 Francia Open Sud de France, Montpellier Cemento indoor Francia Richard Gasquet 6-4, 6-4

Finali perse (16)[modifica | modifica sorgente]

Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 9 ottobre 2005 Francia Open de Moselle, Metz Cemento indoor Croazia Ivan Ljubičić 67-7, 0-6
2. 30 ottobre 2005 Francia Grand Prix de Tennis de Lyon, Lione Sintetico indoor Stati Uniti Andy Roddick 3-6, 2-6
3. 8 gennaio 2006 Qatar Qatar ExxonMobil Open, Doha Cemento Svizzera Roger Federer 3-6, 65-7
4. 20 maggio 2007 Austria Hypo Group Tennis International, Pörtschach Terra battuta Argentina Juan Mónaco 63-7, 0-6
5. 4 ottobre 2008 Austria BA-CA TennisTrophy, Vienna Cemento indoor Germania Philipp Petzschner 4-6, 4-6
6. 28 febbraio 2009 Messico Abierto Mexicano Telcel, Acapulco Terra battuta Spagna Nicolás Almagro 4-6, 4-6
7. 15 novembre 2009 Francia BNP Paribas Masters, Parigi Cemento indoor Serbia Novak Đoković 2-6, 7-5, 63-7
8. 18 luglio 2010 Germania Mercedes Cup, Stoccarda Terra battuta Spagna Albert Montañés 2-6, 2-1, rit.
9. 10 ottobre 2010 Giappone Japan Open Tennis Championships, Tokyo Cemento Spagna Rafael Nadal 1-6, 5-7
10. 14 novembre 2010 Francia BNP Paribas Masters, Parigi Cemento indoor Svezia Robin Söderling 1-6, 6-71
11. 7 agosto 2011 Stati Uniti Legg Mason Tennis Classic, Washington Cemento Rep. Ceca Radek Štěpánek 4-6, 4-6
12. 7 gennaio 2012 Qatar Qatar ExxonMobil Open, Doha Cemento Francia Jo-Wilfried Tsonga 5-7, 4-6
13. 5 febbraio 2012 Francia Open Sud de France, Montpellier Cemento Rep. Ceca Tomáš Berdych 6-2, 4-6, 6-3
14. 25 maggio 2013 Francia Open de Nice Côte d'Azur, Nizza Terra battuta Spagna Albert Montañés 6-0, 7-63
15. 24 agosto 2013 Stati Uniti Winston-Salem Open, Winston-Salem Cemento Austria Jürgen Melzer 6-3, 2-1 rit.
16. 4 gennaio 2014 Qatar Qatar ExxonMobil Open, Doha Cemento Spagna Rafael Nadal 1-6, 7-65, 2-6

Risultati in progressione[modifica | modifica sorgente]

Torneo 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 Carriera V-P
Australian Open 2T 1T 3T A 4T 3T 3T 3T 3T 3T 16–9
Open di Francia 1T 4T 3T SF QF 2T QF A 3T QF 25–9
Wimbledon 3T 1T 3T A A 3T 3T A A 2T 8–6
US Open 1T 2T A 4T 4T QF 2T A 2T 13–7
Vittorie-Sconfitte 3–4 4–4 6–3 8–2 10–3 9–4 9-4 2-1 5-3 7-3 63–31
Finali ATP World Tour 3 1 1 1 3 4 2 2 2 2 21
Tornei vinti 1 0 0 0 1 1 1 0 0 1 5
Ranking di fine anno 31 46 38 14 13 12 16 77 31 N/A
Sigla Risultato
V Vincitore
F Finalista
SF Semifinalista
QF Quarti di Finale
4T Quarto turno
3T Terzo turno
2T Secondo turno
1T Primo turno
A Assente

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

tennis Portale Tennis: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di tennis