Leonardo Mayer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Leonardo Martin Mayer
Neon Leo (8333007927).jpg
Dati biografici
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 188 cm
Peso 83 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 84-91 (46,15%)
Titoli vinti 1
Miglior ranking 27º (21 luglio 2014)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 2T (2014)
Francia Roland Garros 3T (2010, 2011, 2012, 2014)
Regno Unito Wimbledon 4T (2014)
Stati Uniti US Open 3T (2012, 2014)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 34-48 (41,46%)
Titoli vinti 1
Miglior ranking 88º (5 luglio 2010)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 3T (2010)
Francia Roland Garros 2T (2010)
Regno Unito Wimbledon 2T (2010)
Stati Uniti US Open 2T (2010, 2012)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 21 luglio 2014

Leonardo Martin Mayer (Corrientes, 15 maggio 1987) è un tennista argentino, attualmente al 21º posto del ranking mondiale ATP.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Gli inizi[modifica | modifica sorgente]

Mayer comincia a giocare a tennis all'età di 9 anni.

ITF[modifica | modifica sorgente]

Nel 2008 vince un torneo dell'ATP Challenger Tour contro Sergio Roitman a Medellin, in Colombia, e partecipa ad altre tre finali dove viene però sconfitto.

ATP[modifica | modifica sorgente]

Il suo primo risultato importante nell'ATP è il secondo turno dell'Open di Francia 2009, dove dopo essersi qualificato al tabellone principale elimina la quindicesima testa di serie James Blake in 5 set e arriva al secondo turno dove viene sconfitto sempre in cinque set da Tommy Haas. Sempre nel 2009 al Torneo di Wimbledon approda al secondo turno sconfiggendo lo spagnolo Óscar Hernández; al secondo turno viene però battuto dal cileno Fernando González. Durante l'estate dei tornei americani Mayer ottiene buoni risultati; una semifinale al LA Tennis Open (dove viene sconfitto dall'australiano Carsten Ball) e un quarto di finale al Pilot Pen Tennis di New Haven dove il russo Igor' Andreev lo sconfigge in 3 set (6-4 6-7(4) 6-3). Allo US Open 2009 raggiunge il secondo turno dove il ceco Radek Štěpánek lo sconfigge in 3 set. Inizia il 2010 con un quarto di finale al Medibank International Sydney dove dopo aver eliminato Igor' Andreev e Pablo Cuevas viene eliminato in 3 set dal francese Julien Benneteau. All'Australian Open 2010 viene eliminato al primo turno da Lukáš Lacko. Durante l'anno come miglior risultato ottiene un quarto di finale al Delray Beach International Tennis Championships 2010. Nell'edizione 2011 della Trani Cup è battuto in finale da Steve Darcis.

Il 20 luglio 2014 conquista il suo primo titolo ATP all'International German Open di Amburgo battendo in finale lo spagnolo David Ferrer per 63-7, 6-1, 7-64.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Singolare[modifica | modifica sorgente]

Vittorie (1)[modifica | modifica sorgente]

Legenda
Grande Slam (0)
ATP World Tour Finals (0)
ATP Masters 1000 (0)
ATP World Tour 500 (1)
ATP World Tour 250 (0)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 20 luglio 2014 Germania International German Open, Amburgo Terra battuta Spagna David Ferrer 63-7, 6-1, 7-64

Finali perse (1)[modifica | modifica sorgente]

Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 9 febbraio 2014 Cile VTR Open, Viña del Mar Terra battuta Italia Fabio Fognini 2-6, 4-6

Doppio[modifica | modifica sorgente]

Vittorie (1)[modifica | modifica sorgente]

Numero Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 20 febbraio 2011 Argentina Copa Claro, Buenos Aires Terra battuta Austria Oliver Marach Brasile Franco Ferreiro
Brasile André Sá
7–66, 6–3

Finali perse (2)[modifica | modifica sorgente]

Numero Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 14 febbraio 2010 Stati Uniti SAP Open, San Jose Cemento indoor Germania Benjamin Becker Stati Uniti Mardy Fish
Stati Uniti Sam Querrey
63-7, 5-7
2. 25 agosto 2012 Stati Uniti Winston-Salem Open, Winston-Salem Cemento Spagna Pablo Andújar Messico Santiago González
Stati Uniti Scott Lipsky
3-6, 6-4, [2-10]

Tornei minori[modifica | modifica sorgente]

Singolare[modifica | modifica sorgente]

Vittorie (7)[modifica | modifica sorgente]
Legenda
Challenger (7)
Futures (0)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 22 luglio 2007 Ecuador Cuenca Challenger, Cuenca Terra battuta Brasile Thomaz Bellucci 6-3, 6-2
2. 25 novembre 2007 Messico Challenger Britania Zavaleta, Puebla Cemento Polonia Dawid Olejniczak 6-1, 6-4
3. 16 novembre 2008 Colombia Seguros Bolivar Open Medellin, Medellin Terra battuta Argentina Sergio Roitman 6-4, 7-5
4. 31 luglio 2011 Germania Internationaler Apano Cup, Dortmund Terra battuta Paesi Bassi Thomas Schoorel 6-3, 6-2
5. 2 ottobre 2011 Italia Tennislife Cup, Napoli Terra battuta Italia Alessandro Giannessi 6-3, 6-4
6. 6 novembre 2011 Brasile São Léo Open, São Leopoldo Terra battuta Serbia Nikola Ćirić 7-5, 7-61
7. 10 novembre 2012 Ecuador Challenger Ciudad de Guayaquil, Guayaquil Terra battuta Italia Paolo Lorenzi 6-2, 6-4
Finali perse (9)[modifica | modifica sorgente]
Legenda
Challenger (9)
Futures (0)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 26 novembre 2006 Messico Challenger Britania Zavaleta, Puebla Cemento Stati Uniti Robert Kendrick 5-7, 4-6
2. 19 agosto 2007 Austria S Tennis Masters Challenger, Graz Terra battuta Romania Victor Hănescu 6-74, 2-6
3. 17 agosto 2008 Stati Uniti GHI Bronx Tennis Classic, Bronx Cemento Rep. Ceca Lukáš Dlouhý 0-6, 1-6
4. 21 settembre 2008 Perù Seguros Bolivar Open Cali, Cali Terra battuta Brasile Marcos Daniel 2-6, rit.
5. 12 ottobre 2008 Paraguay Copa Petrobras Paraguay, Asunción Terra battuta Argentina Martín Vassallo Argüello 3–6, 6–3, 7–62
6. 7 agosto 2011 Italia Trani Cup, Trani Terra battuta Belgio Steve Darcis 6-4, 3-6, 2-6
7. 11 settembre 2011 Italia Genoa Open Challenger, Genova Terra battuta Slovacchia Martin Kližan 3-6, 1-6
8. 4 novembre 2012 Colombia Seguros Bolívar Open Medellín, Medellín Terra battuta Italia Paolo Lorenzi 6-75, 7-64, 4-6
9. 29 settembre 2013 Francia Open d'Orleans, Orleans Cemento indoor Rep. Ceca Radek Štěpánek 3-6, 4-6

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]