Carole Caldwell Graebner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carole Caldwell Graebner
USA Fed Cup 1966 Turin.jpg
Carole Graebner, prima a sinistra, a Torino dopo la vittoria nella Federation Cup 1966 con la squadra statunitense: Graebner, Julie Heldman e Billie Jean King
Dati biografici
Nome Carole Graebner
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte
Titoli vinti
Miglior ranking
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open SF (1966)
Francia Roland Garros 1T (1966)
Regno Unito Wimbledon 4T (1964)
Stati Uniti US Open F (1964)
Doppio1
Vittorie/sconfitte
Titoli vinti
Miglior ranking 1° (1965)[1]
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open V (1966)
Francia Roland Garros
Regno Unito Wimbledon SF (1965)
Stati Uniti US Open V (1965)
Doppio misto1
Vittorie/sconfitte
Titoli vinti
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 2T (1965, 1966)
Francia Roland Garros
Regno Unito Wimbledon QF (1965)
Stati Uniti US Open QF (1967)
Palmarès
1963 Fed Cup Stati Uniti Stati Uniti
1966 Fed Cup Stati Uniti Stati Uniti
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al definitivo

Carole Graebner cgt. Caldwell (Pittsburgh, 24 giugno 1943New York, 19 novembre 2008) fu una tennista e dirigente sportiva statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nata a Pittsburgh, in Pennsylvania, nel 1943, Graebner crebbe a Santa Monica, in California; nel 1964 sposò il collega Clark Graebner iniziando ad usare il doppio cognome durante le competizioni. La coppia ebbe due figli, Cameron e Clark Edward, prima di divorziare. Morì di cancro il 19 novembre 2008 a New York.[1]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

In singolare il suo miglior risultato fu la finale degli U.S. National Championships 1964, persa contro la brasiliana Maria Bueno, dopo essersi procurata durante la semifinale ustioni di secondo grado su volto e braccia.

Da doppista vinse due titoli dello Slam consecutivi in coppia con Nancy Richey, a New York 1965 e Sydney 1966[1].

Rappresentò gli Stati Uniti in Federation Cup in 13 incontri con undici vittorie e due tornei conquistati, nel 1963 battendo l'Australia nella finale londinese della prima edizione del torneo e nel 1966 contro la Germania Ovest nella finale che si disputò a Torino[2][3].

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Doppio[modifica | modifica sorgente]

Vittorie (4)[modifica | modifica sorgente]

No. Data Torneo Superficie Compagna Avversarie in finale Punteggio
1. 1960 Stati Uniti US Hardcourt Championships, La Jolla Cemento Stati Uniti Katherine Chabot
2. 1961 Stati Uniti Cincinnati Masters, Cincinnati Cemento Stati Uniti Cathie Gagel Stati Uniti Lynn Haines
Stati Uniti Peachy Kellmeyer
6–4, 8–6
3. 1965 Stati Uniti U.S. National Championships, New York Erba Stati Uniti Nancy Richey Stati Uniti Billie Jean King
Stati Uniti Karen Hantze
6-4, 6-4
4. 1966 Australia Australian Championships, Sydney Erba Stati Uniti Nancy Richey Australia Margaret Smith Court
Australia Lesley Turner
6-4, 7–5

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Robin Finn, Carole Caldwell Graebner, Tennis Star, Dies at 65 in The New York Times, 20 novembre 2008. URL consultato il 1º dicembre 2013.
  2. ^ Carole Caldwell Graebner, Fed Cup. URL consultato il 1º dicembre 2013.
  3. ^ Giorgio Bellani, La "Davis" femminile vinta dalle statunitensi in Stampa Sera, 16 maggio 1966, p. 14. URL consultato il 26 marzo 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]