Molla Mallory

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Carriera tennista}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
Molla Mallory
Molla Mallory, 1924.jpg
Dati biografici
Nome Anna Margarethe "Molla" Bjurstedt Mallory
Nazionalità Norvegia Norvegia
Tennis Tennis pictogram.svg
Dati agonistici
Best ranking
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
 

Molla Mallory (Oslo, 6 marzo 1884Stoccolma, 22 novembre 1959) è stata una tennista norvegese naturalizzata statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata in Norvegia inizia a praticare tennis a livello professionistico per lo stato europeo, poi si trasferì nel 1915 a New York City ed in seguito godrà della cittadinanza statunitense.

Ai giochi della V Olimpiade ebbe una medaglia di bronzo. Robert Kelleher la definì combattente (fighter).[1]

Vinse 8 U.S. Open di tennis di cui quattro titoli consecutivi, dal 1915 al 1918:

Anno Torneo Avversario in finale Punteggio
1915 U.S. Championships Stati Uniti Hazel Hotchkiss Wightman 4–6, 6–2, 6–0
1916 U.S. Championships (2) Stati Uniti Louise Hammond Raymond 6–0, 6–1
1917 U.S. Championships (3) Stati Uniti Marion Vanderhoef 4–6, 6–0, 6–2
1918 U.S. Championships (4) Stati Uniti Eleanor Goss 6–4, 6–3
1920 U.S. Championships (5) Stati Uniti Marion Zinderstein Jessup 6–3, 6–1
1921 U.S. Championships (6) Stati Uniti Mary Browne 4–6, 6–4, 6–2
1922 U.S. Championships (7) Stati Uniti Helen Wills Moody 6–3, 6–1
1926 U.S. Championships (8) Stati Uniti Elizabeth Ryan 4–6, 6–4, 9–7

Il rank di Mallory rientrava nella top ten dal 1921 sino 1927, giungendo al numero 2 negli anni 1921 e 1922.[2]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Billie Jean King, We Have Come a Long Way: The Story of Women's Tennis , pag 29, Newton Compton, 1988, ISBN 0-07-034625-9.
  2. ^ Collins Bud, The Bud Collins History of Tennis: An Authoritative Encyclopedia and Record Book , pag 695 e 701, New Chapter Press, 2008, ISBN 0-942257-41-3.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]