Alexander Peya

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alexander Peya
Alexander Peya.jpg
Alexander Peya al Roland Garros 2011
Dati biografici
Nazionalità Austria Austria
Altezza 183 cm
Peso 76 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 22-51
Titoli vinti 0
Miglior ranking 92° (30 aprile 2007)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open -
Francia Roland Garros 1T (2004, 2007)
Regno Unito Wimbledon 2T (2004)
Stati Uniti US Open 3T (2004)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 171-133
Titoli vinti 10
Miglior ranking 6° (22 luglio 2013)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 3T (2014)
Francia Roland Garros SF (2013)
Regno Unito Wimbledon SF (2011)
Stati Uniti US Open F (2013)
Altri tornei
Olympic flag.svg Giochi olimpici 2T (2012)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate all'8 luglio 2013

Alexander Peya (Vienna, 27 giugno 1980) è un tennista austriaco.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Tennista specializzato nel doppio, ha iniziato a far coppia con il connazionale Jürgen Melzer nel 2003 e hanno ottenuto come miglior risultato la finale all'Austrian Open.
Raggiunge un totale di dieci finali vincendone solo due, Amburgo 11 e Auckland 2012, entrambi insieme a Oliver Marach. Nei tornei dello Slam ha raggiunto come miglior risultato la semifinale, a Wimbledon 2011 insieme a Christopher Kas.
In Coppa Davis gioca un totale di ventidue match con la squadra austriaca, vincendone nove.[1] Raggiunge come migliore posizione in classifica il diciassettesimo posto nel marzo 2012.[2]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Doppio[modifica | modifica sorgente]

Vittorie (10)[modifica | modifica sorgente]

Legenda singolare
Grande Slam (0)
ATP World Tour Finals (0)
ATP Masters Series / ATP Masters 1000 (1)
ATP International Series Gold / ATP World Tour 500 (5)
ATP International Series / ATP World Tour 250 (4)
Numero Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 24 luglio 2011 Germania International German Open, Amburgo Terra battuta Austria Oliver Marach Rep. Ceca František Čermák
Slovacchia Filip Polášek
6–4, 6–1
2. 14 gennaio 2012 Nuova Zelanda Heineken Open, Auckland Cemento Austria Oliver Marach Rep. Ceca František Čermák
Slovacchia Filip Polášek
6–3, 6–2
3. 30 settembre 2012 Malesia Malaysian Open, Kuala Lumpur Cemento Brasile Bruno Soares Regno Unito Colin Fleming
Regno Unito Ross Hutchins
5-7, 7-5, [10-7]
4. 7 ottobre 2012 Giappone Rakuten Japan Open Tennis Championships, Tokyo Cemento Brasile Bruno Soares India Leander Paes
Rep. Ceca Radek Štěpánek
6-3, 7-65
5. 28 ottobre 2012 Spagna Valencia Open 500, Valencia Cemento (i) Brasile Bruno Soares Spagna David Marrero
Spagna Fernando Verdasco
6-3, 6-2
6. 17 febbraio 2013 Brasile Brasil Open, San Paolo Terra battuta Brasile Bruno Soares Rep. Ceca František Čermák
Slovacchia Michal Mertiňák
65-7, 6-2, [10-7]
7. 27 aprile 2013 Spagna Barcelona Open Banc Sabadell, Barcellona Terra battuta Brasile Bruno Soares Svezia Robert Lindstedt
Canada Daniel Nestor
5-7, 7-67, [10-4]
8. 22 giugno 2013 Regno Unito AEGON International, Eastbourne Erba Brasile Bruno Soares Regno Unito Colin Fleming
Regno Unito Jonathan Marray
3-6, 6-3, [10-8]
9. 11 agosto 2013 Canada Rogers Cup, Toronto Cemento Brasile Bruno Soares Regno Unito Colin Fleming
Regno Unito Andy Murray
6-4, 7-64
10. 27 ottobre 2013 Spagna Valencia Open 500, Valencia Cemento Brasile Bruno Soares Stati Uniti Bob Bryan
Stati Uniti Mike Bryan
7-63, 61-7, [13-11]

Finali perse (16)[modifica | modifica sorgente]

Numero Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 27 luglio 2003 Austria Austrian Open Kitzbühel, Kitzbühel Terra battuta Austria Jürgen Melzer Rep. Ceca Martin Damm
Rep. Ceca Cyril Suk
4–6, 4–6
2. 7 maggio 2006 Germania BMW Open, Monaco di Baviera Terra battuta Germania Björn Phau Romania Andrei Pavel
Germania Alexander Waske
4–6, 2–6
3. 12 ottobre 2008 Austria Erste Bank Open, Vienna Cemento (i) Germania Philipp Petzschner Bielorussia Maks Mirny
Israele Andy Ram
1–6, 5–7
4. 27 febbraio 2011 Stati Uniti Delray Beach International Tennis Championships, Delray Beach Cemento Germania Christopher Kas Stati Uniti Scott Lipsky
Stati Uniti Rajeev Ram
6–4, 4–6, [3–10]
5. 1º maggio 2011 Serbia Serbia Open, Belgrado Terra battuta Austria Oliver Marach Rep. Ceca František Čermák
Slovacchia Filip Polášek
5–7, 2–6
6. 31 luglio 2011 Svizzera Crédit Agricole Suisse Open Gstaad, Gstaad Terra battuta Germania Christopher Kas Rep. Ceca František Čermák
Slovacchia Filip Polášek
3–6, 67–7
7. 27 agosto 2011 Stati Uniti Winston-Salem Open, Winston-Salem Cemento Germania Christopher Kas Israele Jonathan Erlich
Israele Andy Ram
62–7, 4–6
8. 15 luglio 2012 Svezia Swedish Open, Båstad Terra battuta Brasile Bruno Soares Svezia Robert Lindstedt
Romania Horia Tecău
3–6, 65–7
9. 12 maggio 2013 Spagna Mutua Madrid Open, Madrid Terra battuta Brasile Bruno Soares Stati Uniti Bob Bryan
Stati Uniti Mike Bryan
6-2, 6-3
10. 16 giugno 2013 Regno Unito AEGON Championships, Londra Erba Brasile Bruno Soares Stati Uniti Bob Bryan
Stati Uniti Mike Bryan
4-6, 7-5, [10-3]
11. 21 luglio 2013 Germania International German Open, Amburgo Terra rossa Brasile Bruno Soares Polonia Mariusz Fyrstenberg
Polonia Marcin Matkowski
3-6, 6-1, [10-8]
12. 8 settembre 2013 Stati Uniti US Open, New York Cemento Brasile Bruno Soares India Leander Paes
Rep. Ceca Radek Štěpánek
1-6, 3-6
13. 3 novembre 2013 Francia BNP Paribas Masters, Parigi Cemento indoor Brasile Bruno Soares Stati Uniti Bob Bryan
Stati Uniti Mike Bryan
6-3, 6-3
14. 3 gennaio 2014 Qatar Qatar ExxonMobil Open, Doha Cemento Brasile Bruno Soares Rep. Ceca Jan Hájek
Rep. Ceca Tomáš Berdych
6-4, 6-2
15. 11 gennaio 2014 Nuova Zelanda Heineken Open, Auckland Cemento Brasile Bruno Soares Brasile Marcelo Melo
Austria Julian Knowle
4–6, 6–3, [10–5]
16. 16 marzo 2014 Stati Uniti BNP Paribas Open, Indian Wells Cemento Brasile Bruno Soares Stati Uniti Bob Bryan
Stati Uniti Mike Bryan
6–4, 6–3

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ daviscup.com, Alexander Peya. URL consultato il 22 luglio 2012.
  2. ^ atpworldtour.com, Alexander Peya - Profile. URL consultato il 22 luglio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]