Akgul Amanmuradova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Akgul Amanmuradova
AKGUL AMANMURADOVA.jpg
Akgul Amanmuradova in azione
Dati biografici
Nazionalità Uzbekistan Uzbekistan
Altezza 190 cm
Peso 74 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Dati agonistici
Ranking 116º
Best ranking 50º
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 19 novembre 2011

Akgul Amanmuradova (Tashkent, 23 giugno 1984) è una tennista uzbeka, prima in ranking tra le connazionali.

È attualmente[quando?] la seconda più alta giocatrice di tennis dopo Eva Hrdinova, avendo una statura pari a 1,90 metri. Sopperisce ad una scarsa mobilità da fondo campo grazie alla potenza del suo servizio e del dritto in top-spin. Gioca un rovescio a due mani, ma spesso stacca la mano sinistra per effettuare dei rovesci tagliati.

La sua carriera iniziò nel 2000, quando partecipò con una wild card nel torneo di Tashkent, perdendo al primo turno, come più tardi dal 2001 al 2004.

Nel 2002 vinse il suo primo titolo ITF in doppio con Kateryna Bondarenko. Raggiunse la sua prima finale nel circuito WTA nel 2005 a Tashkent venendo sconfitta dall'olandese Michaëlla Krajicek. Il suo primo titolo WTA in doppio lo vinse con Ai Sugiyama, sconfiggendo le australiane Samantha Stosur e Rennae Stubbs nel 2009. Era arrivata nella finale di singolo di Tashkent nel 2009 ma perse contro l'israeliana Shahar Peer. Nel 2011 vince il suo secondo titolo WTA in doppio con la giocatrice di Taipei Chia-Jung Chuang sconfiggendo in finale la sudafricana Natalie Grandin e la ceca Vladimíra Uhlířová.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]