Alphen aan den Rijn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alphen aan den Rijn
comune
Alphen aan den Rijn – Stemma Alphen aan den Rijn – Bandiera
Localizzazione
Stato Paesi Bassi Paesi Bassi
Provincia Flag of South Holland.svg Olanda Meridionale
Amministrazione
Capoluogo Alphen aan den Rijn
Territorio
Coordinate
del capoluogo
52°08′01″N 4°39′33″E / 52.133611°N 4.659167°E52.133611; 4.659167 (Alphen aan den Rijn)Coordinate: 52°08′01″N 4°39′33″E / 52.133611°N 4.659167°E52.133611; 4.659167 (Alphen aan den Rijn)
Superficie 132,49 km²
Abitanti 106 232 (2010)
Densità 801,81 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 2391, 2394, 2396, 2400 - 2409, 2471, 2445, 2731, 2771
Prefisso (+31) 0172, 071, 079
Fuso orario UTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Paesi Bassi
Alphen aan den Rijn
Alphen aan den Rijn – Mappa
Sito istituzionale

Alphen aan den Rijn ascolta[?·info] è una municipalità dei Paesi Bassi di 106.232 abitanti situato nella provincia dell'Olanda Meridionale. Dal 1º gennaio 2014 ha incorporato i territori comunali di Boskoop e Rijnwoude, municipalità che hanno cessato di esistere lo stesso giorno[1].

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il limes romano dal I al V secolo lungo il basso corso del Reno con l'indicazione di Albaniana e Nigrum Pullum, rispettivamente il quarto e il quinto insediamento presso il limes a partire dal Mare Frisicum (l'attuale Mare del Nord).

Il nome "Alphen" deriva probabilmente dal nome del forte militare romano di Albaniana (Castellum Albanianae) la cui fondazione avvenne sotto l'imperatore Claudio. Il significato del nome è "insediamento alle acque bianche" ed i suoi resti giacciono ancora sotto il centro cittadino. La Tabula Peutingeriana[2] lo colloca tra il forte militare di Matilo[3], la moderna Leida, e Nigrum Pullum[4] corrispondente alla località di Zwammerdam, anch'essa nel territorio municipale di Alphen aan den Rijn. Inserita nel sistema di fortificazioni del limes renano che separava l'impero romano dalle tribù a nord, faceva parte della provincia romana di Germania inferiore.

Persone legate a Alphen aan den Rijn[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (NL) Codici CBS aggiornati al 1 gennaio 2014, Ufficio Centrale di Statistica dei Paesi Bassi (Centraal Bureau voor de Statistiek - CBS). URL consultato il 1º gennaio 2014.
  2. ^ Tabula Peutingeriana, secondo segmento (Pars II)
  3. ^ (EN) Matilo (Leiden). URL consultato il 1º gennaio 2013.
  4. ^ (EN) Nigrum Pullum (Zwammerdam). URL consultato il 1º gennaio 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Paesi Bassi Portale Paesi Bassi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Paesi Bassi