Wassenaar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Wassenaar
comune
Wassenaar – Stemma Wassenaar – Bandiera
Wassenaar – Veduta
Localizzazione
Stato Paesi Bassi Paesi Bassi
Provincia Flag of South Holland.svg Olanda Meridionale
Amministrazione
Capoluogo Wassenaar
Territorio
Coordinate
del capoluogo
52°08′43″N 4°24′01.98″E / 52.145277°N 4.40055°E52.145277; 4.40055 (Wassenaar)Coordinate: 52°08′43″N 4°24′01.98″E / 52.145277°N 4.40055°E52.145277; 4.40055 (Wassenaar)
Superficie 62,50 km²
Abitanti 25 839 (2010)
Densità 413,42 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 2240-2245
Prefisso (+31) 070
Fuso orario UTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Paesi Bassi
Wassenaar
Wassenaar – Mappa
Sito istituzionale

Wassenaar ascolta[?·info] è un comune olandese di 25.839 abitanti situato nella provincia dell'Olanda Meridionale.

Questo comune (situato tra Leida e l'Aia) è divenuto famoso perché tra il 1995 ed il 1996 vi si sono svolti i lavori preparatori per l'associazione per il controllo del commercio internazionale delle armi e delle tecnologie di alto profilo utili alla loro produzione. L'Associazione ha poi preso il nome di Wassenaar Arrangement (W.A.), anche se la sede operativa è stata fissata a Vienna.

I soci fondatori dell'Associazione sono stati in totale 33 ed hanno rappresentato la prima dimostrazione della definitiva fine della contrapposizione tra Est ed Ovest, seguita al crollo del muro di Berlino e dell'URSS.

Accordo di Wassenaar[modifica | modifica sorgente]

L'accordo di Wassenaar è il primo accordo multilaterale a carattere globale che controlla contemporaneamente l’export di armi convenzionali e di beni e tecnologie sensibili a doppio uso. Esso non è diretto contro nessuno Stato in particolare, limitandosi ad attuare uno dei principi fondamentali delle Nazioni Unite sulla collaborazione internazionale, lo sviluppo tecnologico anche se con il comune impegno assunto di combattere il terrorismo internazionale, contrastando con fermezza quei Paesi che presentino comportamenti di ostilità nei confronti della comunità internazionale, cercando di evitare trasferimenti di armi o di tecnologie che possano rafforzarli e di impedire le esportazioni verso regioni la cui situazione sia considerata seriamente preoccupante in termini di mantenimento della stabilità e della pace internazionale (aree, ad esempio, in cui siano in corso conflitti o gravi tensioni).

Il W.A. completa e rinforza, senza apportare duplicazioni, gli esistenti Regimi di non proliferazione nel settore delle armi di distruzioni di massa e dei vettori idonei al loro trasporto.

I 33 Stati membri fondatori del W.A. sono: Argentina, Australia, Austria, Belgio, Bulgaria, Canada, Repubblica Ceca, Corea del Sud, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Nuova Zelanda, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Romania, Federazione Russa, Repubblica Slovacca, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, Ucraina, Ungheria e Stati Uniti.

Nel 2005 vengono poi accolti i seguenti nuovi Stati: Estonia, Lettonia, Lituania, Malta, Slovenia, Sudafrica e Croazia.

Persone legate a Wassenaar[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Paesi Bassi Portale Paesi Bassi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Paesi Bassi