Dordrecht

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la cittadina omonima in Sudafrica, vedi Dordrecht (Sudafrica).
Dordrecht
comune
Dordrecht – Stemma Dordrecht – Bandiera
Panorama dalla Oude Maas con la Chiesa Grande
Panorama dalla Oude Maas con la Chiesa Grande
Localizzazione
Stato Paesi Bassi Paesi Bassi
Provincia Flag of South Holland.svg Olanda Meridionale
Amministrazione
Capoluogo Dordrecht
Territorio
Coordinate
del capoluogo
51°48′00″N 4°39′59.76″E / 51.8°N 4.6666°E51.8; 4.6666 (Dordrecht)Coordinate: 51°48′00″N 4°39′59.76″E / 51.8°N 4.6666°E51.8; 4.6666 (Dordrecht)
Superficie 99,45 km²
Abitanti 118 607 (2010)
Densità 1 192,63 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 3300-3329
Prefisso (+31) 078
Fuso orario UTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Paesi Bassi
Dordrecht
Dordrecht – Mappa
Sito istituzionale

Dordrecht /'dɔrdrɛxt/ ascolta[?·info] è un comune olandese[1] di 118.607 abitanti situato nella provincia dell'Olanda Meridionale.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Posta all'incrocio di importanti vie d'acqua con un braccio secondario della Mosa, Dordrecht si trova su di un’isola: l'Isola di Dordrecht, circondata da diversi corsi d'acqua: la Mosa Vecchia, la Mercede inferiore, la Nuova Merwede, il Hollands Diep e il Dordtsche Kil. Il Wantij attraversa l'isola di Dordrecht nella sua parte settentrionale.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La storia della città di Dordrecht fu raccolta già nel XVII secolo dallo storico locale Matthijs Balen. Il nome originale della città pare essere Thuredrith che significa "guado del fiume Thure". Fondata nel 1008 fu, nel Medioevo, uno dei più fiorenti centri commerciali del Paese, legato agli interessi della Lega anseatica.

Nel 1220, Dordrecht ottiene il diritto di amministrarsi come un comune autonomo. Per questo, la città è considerata la più antica d’Olanda.

Nel 1421, Dordrecht rapidamente collegata al mare grazie alla cosiddetta "inondazione di Sainte-Élisabeth". Dordrecht diventa così un’importante città di commercio, favorita dalla sua collocazione strategica. Vi si traffica in vino, legname e cereali. A Dordrecht si trova il più antico liceo classico dei Paesi Bassi, fondato nel 1253 e intitolato oggi a Johan de Witt-gymnasium.

Il 14 febbraio 1489, nel contesto della Guerra franco-bretone (1489-1491), sono siglati a Dordrecht due storici trattati d’alleanza contro il re di Francia: uno tra Inghilterra e l’Austria e l’altro tra l'Austria e la Spagna.

Nel 1619, si tenne in città un importante sinodo dei riformati, cui partecipano i rappresentanti di numerose chiese protestanti d’Europa. In esso fu sancita la condanna dell’arminianismo (Canone di Dordrecht) ed affermata la dottrina del sopralapsismo (nell’ordine dei disegni divini, quello della predestinazione precede il permesso alla caduta di Adamo, e non ne è la conseguenza. Cosa che «escludeva del tutto la partecipazione dell’uomo all’opera di salvezza » che non ne è dispensato a causa del suo peccato. La Confessio Belgica et il Catechismo di Heidelberg furono adottati come fondamenti per la fede protestante. Gli oppositori fondarono allora le comunità dei “Rimostranti”, chiese protestanti liberali che ancor oggi esistono nei Paesi bassi. Questo che fu certamente un conflitto teologico si deve tuttavia interpretare nel quadro delle contese politiche e sociali tra orangisti e borghesi repubblicani.

Cultura[modifica | modifica sorgente]

La città conserva molti e notevoli edifici monumentali, oltre ad un museo nazionale, il Dordrechts Museum. Importante istituto scolastico della città è il liceo Johann de Witt, fondato nel 1837.

Personaggi celebri[modifica | modifica sorgente]

Economia[modifica | modifica sorgente]

Le industrie presenti sono prevalentemente a carattere metallico, meccanico, chimico, oltre alla lavorazione del vetro ed alla presenza di cantieri navali.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Il nome della città viene spesso abbreviato in Dort oppure Dordt. Qui, per un periodo, visse in solitudine Vincent van Gogh; lavorò in una libreria e frequentò la chiesa locale.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Paesi Bassi Portale Paesi Bassi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Paesi Bassi