Ace (sport)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nel tennis, l'ace è il servizio che tocca terra nell'apposita area senza avere contatto con la rete né essere toccato dalla racchetta o dal corpo dell'avversario. Nel caso la palla tocchi il nastro (net in inglese) e ricada nell'area valida di servizio, si ripete il servizio. Si definisce ace sporco o "servizio vincente" il colpo di servizio che porta direttamente al punto dopo essere stato toccato dall'avversario.

Il 23 giugno 2010, John Isner ha servito 112 ace contro Nicolas Mahut (che ne ha serviti 103) nel torneo di Wimbledon.Ad oggi il record per l'ace più veloce è detenuto dall'Australiano Samuel Groth, che il 12 maggio 2012 durante un incontro facente parte del circuito ATP Challenger a Busan, in Corea del Sud, ha servito una prima palla alla velocità di 263 km/h contro Uladzimir Ignatik. Il precedente primato apparteneva al croato Ivo Karlovic che in un incontro di Coppa Davis tra la sua nazionale e la Germania, giocato a Zagabria nel marzo del 2011, fece registrare una velocità di servizio in battuta pari a 251 km/h.La " beffa " per il giocatore Australiano sta nel fatto che l'ATP, non riconosce ufficialmente tale primato in quanto registrato in un torneo Challenger: in tale contesto può accadere, infatti, che gli strumenti di misura di rilevazione della velocità della pallina, abbiano una variabilità troppo elevata e che molti dati non siano quindi omologabili.A difesa di Groth bisogna, altresì, riconoscere che l'ATP ha, comunque, confermato che a Busan veniva utilizzata un’apparecchiatura di rilevazione dello " speed " omologata e simile a quella utilizzata nei tornei ATP e che il dato relativo alla velocità del servizio può, pertanto, ritenersi affidabile, ma non ufficializzabile. Al contrario Andy Murray ha fatto segnare nella semifinale dello US Open 2012, giocata contro Tomáš Berdych, l'ace più lento. La sua seconda di servizio infatti, nonostante fosse molto centrale, non è stata toccata dall'avversario in quanto il forte vento ne aveva deviato di molto la traiettoria traendo così in inganno il giocatore ceco che si era precedentemente spostato. Il colpo andava a 80 miglia all'ora (circa 128 km/h).

Il record degli ace consecutivi è detenuto da Sam Querrey, che ha servito 10 ace consecutivi contro James Blake nei quarti di finale all'Indianapolis Tennis Championship del 2007.

I croati Karlović, Ljubičić e Ančić sono conosciuti per i loro ace, leader nelle statistiche dell'ATP nel numero degli ace serviti.

Goran Ivanišević, anch'egli di nazionalità croata, detiene il record per il maggior numero di ace serviti in un anno con 1477 nella stagione del 1996.

Nella pallavolo il termine indica un servizio che cade direttamente a terra nel campo avversario o che tocca un giocatore del campo avversario prima di cadere. Fino all'introduzione del Rally Point System, la palla di servizio non poteva toccare la rete, cosicché era molto difficile realizzare un ace; oggi, anche se c'è contatto con il nastro, si assegna il punto se la palla tocca terra nella metà campo avversaria.