Karin Knapp

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Karin Knapp
Karin Knapp serving 2014 Nürnberger Versicherungscup 20-05-2014.jpg
Karin Knapp nel 2014
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 72 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Dati agonistici
Ranking 40º
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 314 - 205
Titoli vinti 0 WTA, 4 ITF
Miglior ranking 35º (25 febbraio 2008)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 2T (2009, 2014)
Francia Roland Garros 3T (2007, 2008)
Regno Unito Wimbledon 4T (2013)
Stati Uniti US Open 3T (2013)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 58 - 63
Titoli vinti 0 WTA, 5 ITF
Miglior ranking 145º (23 luglio 2007)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 2T (2014)
Francia Roland Garros 3T (2014)
Regno Unito Wimbledon 1T (2014)
Stati Uniti US Open 1T (2007, 2008, 2013)
Palmarès
2013 Fed Cup Italia Italia
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 12 luglio 2014

Karin Knapp (Brunico, 28 giugno 1987) è una tennista italiana.

Altoatesina, s'allena ad Anzio (Roma) presso il Tennis Club Lavinio, sotto la guida dei fratelli Alessandro e Francesco Piccari[1].

Destrorsa e con rovescio bimane, considera il cemento la sua superficie preferita, mentre il colpo su cui si sente più sicura è il diritto. Il 25 febbraio 2008 ha raggiunto il 35º posto in classifica mondiale.

Il suo migliore risultato in carriera è l'ottavo di finale raggiunto al Torneo di Wimbledon nel 2013.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

2007[modifica | modifica sorgente]

Ha debuttato nel 2007, quando nei tornei del Grande Slam, al Roland Garros, ha raggiunto il 3º turno battendo la testa di serie numero 22 Alona Bondarenko e cedendo alla numero 14 Patty Schnyder per 6-1 4-6 7-5. Ha esordito anche a Wimbledon, dove ha subito impegnato Nicole Vaidišová (7-6 6-2), e all'US Open dove ha raggiunto il 2º turno. Questi risultati le hanno consentito di chiudere l'annata al numero 50 in classifica mondiale.

2008[modifica | modifica sorgente]

Nel 2008 ha raggiunto la sua prima finale ad Anversa, perdendo 6-3 6-3 da Justine Henin, ed ha bissato il 3º turno dell'anno precedente al Roland Garros arrendendosi a Marija Šarapova per 7-6 6-0. Un problema di cuore la costringe a non partecipare alle Olimpiadi di Pechino e arresta la sua scalata alle posizioni che contano della classifica mondiale.

2009 - 2010[modifica | modifica sorgente]

Nel 2009 è rallentata da diversi problemi fisici: prima ancora al cuore, come già nell'anno precedente. Poi una fastidiosa infiammazione al ginocchio che la ferma per quasi tutta l'estate. In seguito a tutto ciò, nel 2010 è costretta a ripartire dai tornei di seconda fascia, quelli classificati come ITF e che danno montepremi variabili tra 10 000 e 100 000 dollari.

2011[modifica | modifica sorgente]

Nel giugno del 2011 inanella una serie di tre ottimi risultati, conquistando due vittorie ed una finale nei tornei ITF da venticinquemila dollari di Campobasso[2], Padova[3] e Roma (presso il Reale Circolo Canottieri Tevere Remo)[4], che la proiettano attorno alla 200ª posizione del ranking WTA. Nello stesso mese le viene concessa la wild card per il torneo ITF di Cuneo, montepremi 100 000 dollari, che le permette l'accesso diretto al tabellone principale[5].

In agosto ottiene l'accesso al main draw dell'ultimo Slam della stagione in terra statunitense, gli US Open, dopo aver superato tre turni di qualificazioni. La sua avventura americana si conclude al primo turno del tabellone contro la iberica Anabel Medina Garrigues, testa di serie numero 30 del torneo[6], che si impone per 6-7 6-4 6-3 al termine di un intenso e combattuto match[7].

2012[modifica | modifica sorgente]

Inizia l'anno giocando le qualificazioni nei tornei australiani di Brisbane, Hobart e Australian Open senza successo. Raggiunge i quarti di finale di un torneo Wta dopo quasi quattro anni a Bogotà perdendo da Aleksandra Panova. Raggiunge, partendo dalle qualificazioni, le semifinali al torneo Wta dell'Estoril ma viene sconfitta dalla Suarez Navarro nettamente per 6-4 6-0. Grazie ad una wild card, gioca il torneo di Roma, e riesce a vincere il primo turno, in un derby tutto italiano, contro Roberta Vinci per 6-4 2-6 6-2. Viene eliminata al secondo turno dalla slovacca Dominika Cibulková 6-3 4-6 6-1. Non supera le qualificazioni al Roland Garros uscendo al primo turno. Entra direttamente in tabellone al Torneo di Wimbledon, ma una botta di lieve (ma fastidiosa) entità la condiziona nel match perduto contro Elena Baltacha per 4-6 6-4 6-0. Per fortuna dell'altoatesina, il problema non è nulla di comparabile ai guai del biennio 2008-2009, tant'è vero che a Palermo è di nuovo in campo (pur perdendo subito dalla Vinci in uno strano remake del match di Roma: in entrambi i tornei italiani, le due si son trovate di fronte).

2013[modifica | modifica sorgente]

Dopo due eliminazioni nelle qualificazioni dei tornei di Brisbane e Sydney, riesce ad accedere al tabellone principale degli Australian Open, dove non sfrutta l'occasione di giocare contro un'altra qualificata, la portoghese Maria Joao Koehler, da cui viene sconfitta in rimonta per 3-6 6-3 6-3. Riesce invece a migliorare la prestazione del 2012 a Bogotà raggiungendo la semifinale e lottando alla pari con Jelena Janković: la serba riesce infatti a sconfiggerla solo al tie-break del terzo set. La settimana successiva raggiunge i quarti al torneo di Acapulco, dove viene sconfitta da Silvia Soler-Espinosa con un duplice 6-2. Grazie a questi due risultati positivi torna tra le prime cento tenniste del ranking WTA. Superate le qualificazioni, raggiunge il secondo turno al torneo WTA di Marrakech per poi tornare a disputare una finale del circuito ITF a Trnava dove viene battuta dalla ceca Barbora Zahlavova Strycova.

Anche nel 2013 usufruisce di una wild card per gli Internazionali di Roma, ma viene subito eliminata per 6-4 6-2 dalla statunitense Christina McHale. Anche al Roland Garros è una statunitense ad eliminarla al primo turno: viene infatti battuta per 6-2 7-5 da Sloane Stephens. Successivamente a Norimberga batte al primo turno la wildcard Dinah Pfizenmaier per 2-6 7-6(5) 7-5 ma viene eliminata per mano dell'altra tedesca Annika Beck che la sconfigge 6-4 6-2

Viene in seguito sconfitta al primo turno di qualificazioni sull'erba di Eastbourne da Melanie Oudin.

Al Torneo di Wimbledon batte Lucie Hradecká, Lucie Šafářová, Michelle Larcher de Brito. Al quarto turno viene battuta da Marion Bartoli in due set: il quarto turno raggiunto in questo torneo è la migliore prestazione di Karin in uno Slam in carriera.

2014[modifica | modifica sorgente]

Il nuovo anno si apre con il torneo di Auckland dove esce al primo turno contro Julia Goerges. Esce al primo turno anche a Hobart sconfitta in 2 set dalla qualificata Cabeza-Candela. Nel primo grande Slam dell'anno elimina all'esordio l'argentina Ormaechea, ma viene sconfitta poi dalla numero 3 del seeding Maria Sharapova in una partita lottatissima finita 3-6 6-4 8-10. Partecipa al torneo indoor di Parigi dove estromette all'esordio la qualificata Arruabarrena, ma perde nel secondo incontro il derby con Sara Errani con lo score di 6-4 6-3. A Doha esce al secondo turno battuta da Jelena Janković, numero 5 del tabellone. Si ferma anche a Dubai nelle qualificazioni. Ad Indian Wells l'altoatesina viene eliminata al primo turno, a sorpresa, dalla wild card Townsend per 6-7 1-6. Partecipa al torneo di Norimberga dove raggiunge il primo buon risultato della stagione: la semifinale. Nel penultimo atto del torneo viene però eliminata dalla canadese Eugenie Bouchard per 6-4 6-3.

Statistiche WTA[modifica | modifica sorgente]

Singolare[modifica | modifica sorgente]

Sconfitte (1)[modifica | modifica sorgente]

Legenda: Prima del 2009 Legenda: Dal 2009
Grande Slam (0)
Ori Olimpici (0)
WTA Championships (0)
Tier I (0) Premier Mandatory (0)
Tier II (1) Premier 5 (0)
Tier III (0) Premier (0)
Tier IV (0) International (0)
N. Data Torneo Superficie Sfidante in finale Punteggio
1. 17 febbraio 2008 Belgio Proximus Diamond Games, Anversa Sintetico (i) Belgio Justine Henin 3-6, 3-6

Doppio[modifica | modifica sorgente]

Finali perse (2)[modifica | modifica sorgente]

Legenda: Prima del 2009 Legenda: Dal 2009
Grande Slam (0)
Ori Olimpici (0)
WTA Championships (0)
Tier I (0) Premier Mandatory (0)
Tier II (0) Premier 5 (0)
Tier III (0) Premier (0)
Tier IV (1) International (1)
N. Data Torneo Superficie Compagna Sfidante in finale Punteggio
1. 21 luglio 2007 Italia Internazionali Femminili di Palermo, Palermo Terra rossa Italia Alice Canepa Ucraina Marija Korytceva
Bielorussia Dar'ja Kustova
4-6, 1-6
2. 13 luglio 2014 Romania BRD Bucarest Open, Bucarest Terra rossa Turchia Çağla Büyükakçay Romania Elena Bogdan
Romania Alexandra Cadanțu
4-6, 6-3, [5-10]

Statistiche ITF[modifica | modifica sorgente]

Singolare[modifica | modifica sorgente]

Vittorie (4)[modifica | modifica sorgente]

N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Score
1. 30 luglio 2006 Monteroni d'Arbia, Italia Terra rossa Romania Edina Gallovits 6-2, 6-1
2. 23 ottobre 2010 Siviglia, Spagna Terra rossa Venezuela Andrea Gamiz 6-0, 6-1
3. 12 giugno 2011 Campobasso, Italia Terra rossa Francia Alizé Lim 6-2, 6-4
4. 25 giugno 2011 Roma, Italia Terra rossa Francia Laura Thorpe 6-3, 6-0

Risultati in progressione[modifica | modifica sorgente]

Torneo 2014 2013 2012 2011 2010 2009 2008 2007 2006 2005 2004 2003 Carriera
Australian Open 2T 1T - - - 2T 1T - - - - - 0
Roland Garros 1T 1T - - - - 3T 3T - - - - 0
Wimbledon 1T 4T 1T - - - - 1T - - - - 0
US Open 3T - 1T - - 1T 2T - - - - 0
WTA Tour Championships - - - - - - - - - - - 0
Finali affrontate 0 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 1
Tornei vinti 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
Record vittorie-sconfitte 36-21 14-20 14-10 14-20 14-24 14-20 42-27 60-27 27-19 12-13 7-4 314-205
Posizione nel Ranking a fine anno 41 123 158 478 205 80 51 123 306 594 746

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Il mio nuovo Team - Karin Knapp - Italy - Tennis - WTA
  2. ^ ITF CAMPOBASSO 2011
  3. ^ ITF Padova 2011 Combined Event - e-tennis.net
  4. ^ ITF ROMA-TEVERE REMO Vince Karin Knapp - Federazione Italiana Tennis
  5. ^ ITF Cuneo: Partite le qualificazioni. Wild card per il main draw a Camila Giorgi e Karin Knapp | LiveTennis.it
  6. ^ http://www.usopen.org/en_US/players/seeds.html?promo=subnav
  7. ^ Karin a New York! - Karin Knapp - Italy - Tennis - WTA

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]