Jerzy Janowicz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jerzy Janowicz
Janowicz Jerzy (8620112430).jpg
Jerzy Janowicz nel 2013
Dati biografici
Nazionalità Polonia Polonia
Altezza 203 cm
Peso 91 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 53-39
Titoli vinti 0
Miglior ranking 14º (12 agosto 2013)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 3T (2013, 2014)
Francia Roland Garros 3T (2013)
Regno Unito Wimbledon SF (2013)
Stati Uniti US Open 1T (2012, 2013)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 13-14
Titoli vinti 0
Miglior ranking 47º (19 agosto 2013)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 2T (2013)
Francia Roland Garros QF (2013)
Regno Unito Wimbledon -
Stati Uniti US Open -
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 10 febbraio 2014

Jerzy Janowicz (Łódź, 13 novembre 1990) è un tennista polacco.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Basa il suo gioco su servizio e diritto molto potenti, tant'è che con il servizio ha un record di 251 km/h.

Gioca il rovescio a due mani.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Lodz,nella Polonia centrale,i suoi genitori Jerzy senior e Anna Szalbot,sono due ex giocatori professionisti di pallavolo,militanti anche nella nazionale polacca. Jerzy riceve in regalo la sua prima a racchetta a 2 anni ed inizia a giocare a 5 anni dimostrando di avere in dote un talento purissimo. I suoi genitori, pur di sostenerlo, scelgono di vendere la propria casa e sei negozi di proprietà che portano loro maggior guadagni, il tutto per le scarse risorse a disposizione della Federazione Polacca utili a sostenere Jerzy.

Carriera sportiva[modifica | modifica sorgente]

Juniores[modifica | modifica sorgente]

A livello giovanile ha ottenuto buoni risultati raggiungendo la quinta posizione del ranking nel gennaio 2008, la finale degli US Open 2007 dove viene sconfitto da Ričardas Berankis, le semifinali dell'Orange Bowl dello stesso anno,dove viene sconfitto da Grigor Dimitrov e la finale del Roland Garros 2008 in cui viene battuto da Tsung-hua Yang.[1]

Professionista[modifica | modifica sorgente]

2012: l'entrata tra i primi 30[modifica | modifica sorgente]

Al torneo di Wimbledon ha superato le qualificazioni ed è arrivato fino al terzo turno del tabellone principale eliminando in successione l'altro qualificato Simone Bolelli e il lettone Ernests Gulbis prima di perdere in cinque set contro il tedesco Florian Mayer. In novembre supera le qualificazioni del BNP Paribas Masters di Parigi-Bercy e diventa la sorpresa del torneo, raggiungendo la finale dopo aver sconfitto una serie di avversari più quotati, come il top-20 Philipp Kohlschreiber, la 13° testa di serie Marin Čilić, il numero tre del mondo Andy Murray, il numero nove del ranking Janko Tipsarević e, in semifinale, l'ex top ten Gilles Simon. In finale viene sconfitto dal numero cinque al mondo David Ferrer in due set.[2] Grazie a questo traguardo Janowicz guadagna ben 43 posizioni nel ranking, classificandosi 26esimo.

In Coppa Davis ha giocato un totale di diciassette match con la squadra polacca vincendone undici.[3]

2013[modifica | modifica sorgente]

All'Australian Open 2013 raggiunge il terzo turno battendo Simone Bolelli e Somdev Devvarman prima di perdere, comunque giocando una buona partita contro Nicolás Almagro. Agli Internazionali d'Italia 2013 arriva fino ai quarti di finale, battendo prima Jo-Wilfried Tsonga ai sedicesimi e poi Richard Gasquet agli ottavi, arrendendosi a Roger Federer con il punteggio di 4-6 62-7.

Al Roland Garros raggiunge il terzo turno, dove viene battuto da Stanislas Wawrinka per 3-6, 7-62, 3-6, 3-6.

Al Wimbledon si presenta come 24esima testa di serie, e raggiunge inaspettatamente le semifinali diventando la vera sorpresa del torneo. Viene successivamente sconfitto in quattro set da Andy Murray dopo che si era aggiudicato il primo set.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Singolare[modifica | modifica sorgente]

Finali perse (1)[modifica | modifica sorgente]

Legenda singolare
Grande Slam (0)
ATP World Tour Finals (0)
ATP Masters 1000 (1)
ATP World Tour 500 (0)
ATP World Tour 250 (0)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 4 novembre 2012 Francia BNP Paribas Masters, Parigi Cemento Spagna David Ferrer 6-4, 6-3

Doppio[modifica | modifica sorgente]

Finali perse (1)[modifica | modifica sorgente]

Numero Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 16 marzo 2013 Stati Uniti BNP Paribas Open, Indian Wells Cemento Filippine Treat Conrad Huey Stati Uniti Bob Bryan
Stati Uniti Mike Bryan
6-3, 3-6, [10-6]

Tornei minori[modifica | modifica sorgente]

Singolare[modifica | modifica sorgente]

Vittorie (11)[modifica | modifica sorgente]
Legenda tornei minori
Challenger (4)
Futures (7)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 16 marzo 2008 Liechtenstein Raiffeisen Liechtenstein Trophy, Vaduz Sintetico indoor Italia Andrea Stoppini 7-64, 6-4
2. 24 agosto 2008 Polonia Marek Wlodarczyk Memorial Olsztyn, Olsztyn Terra battuta Polonia Marcin Gawron 6-4, 6-2
3. 7 settembre 2008 Polonia International Lower Silisia Championships, Breslavia Terra battuta Polonia Marcin Gawron 7-63, 6-2
4. 18 maggio 2009 Rep. Ceca Severoceske doly Tour Most, Most Terra battuta Rep. Ceca Michal Tabara 6-4, 2-6, 7-63
5. 29 febbraio 2010 Azerbaigian Baku Cup 2, Baku Cemento Russia Mikhail Ledovskikh 6-4, 7-66
6. 6 giugno 2010 Polonia Koszalin Open, Koszalin Terra battuta Cile Adrián García 62-7, 6-3, 6-3
7. 12 settembre 2010 Francia Trophée des Alpilles, Saint-Rémy-de-Provence Cemento Francia Édouard Roger-Vasselin 3–6, 7–68, 7–66
8. 17 ottobre 2010 Bielorussia Belarus Minsk Futures, Minsk Cemento Bielorussia Aljaksandr Bury 7-66, 6-3
9. 14 maggio 2012 Italia Roma Open, Roma Terra battuta Lussemburgo Gilles Muller 7-63, 6-3
10. 16 luglio 2012 Paesi Bassi The Hague Open, Scheveningen Terra battuta Paesi Bassi Matwe Middelkoop 6-2, 6-2
11. 23 luglio 2012 Polonia Poznań Open, Poznań Terra battuta Francia Jonathan Dasnières de Veigy 6-3, 6-3
Finali perse (7)[modifica | modifica sorgente]
Legenda tornei minori
Challenger (3)
Futures (4)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 11 maggio 2009 Rep. Ceca Severoceske Doly Tour, Teplice Terra battuta Rep. Ceca Michal Tabara 3-6, 2-6
2. 13 giugno 2010 Polonia Gliwice Open, Gliwice Terra battuta Rep. Ceca Dušan Lojda 67-7, 66-7
3. 24 ottobre 2010 Bielorussia Belarus Minsk Futures 2, Minsk Cemento Bielorussia Sergej Betov 4-6, 7-66, 7-63
4. 22 novembre 2010 Austria ATP Salzburg Indoors, Salisburgo Cemento indoor Irlanda Conor Niland 65-7, 7-62, 3-6
5. 24 luglio 2011 Polonia Poznań Porsche Open, Poznan Terra battuta Portogallo Rui Machado 3-6, 3-6
6. 29 gennaio 2012 Regno Unito AEGON Pro Series Wirral, Wirral Cemento indoor Belgio Yannick Mertens 65-7, 6-2, 2-6
7. 26 febbraio 2012 Germania Volkswagen Challenger, Wolfsburg Sintetico indoor Paesi Bassi Igor Sijsling 6-4, 3-6, 69-7

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ itftennis.com, Jerzy Janowicz - Junior Profile. URL consultato il 2 novembre 2012.
  2. ^ gazzetta.it, Ferrer, dolce prima volta Petrova regina al Masters B, 4 novembre 2012. URL consultato il 5 novembre 2012.
  3. ^ daviscup.com, Jerzy Janowicz - DavisCup Profile. URL consultato il 2 novembre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]