Stanley Donen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Donen nel 2010
Statuetta dell'Oscar Oscar onorario 1998

Stanley Donen (Columbia, 13 aprile 1924) è un regista e coreografo statunitense.

È stato chiamato da David Quinlan "il re dei musical hollywoodiani". Il suo film più famoso è Cantando sotto la pioggia (Singin' in the Rain), che ha diretto assieme a Gene Kelly. L'Academy gli ha assegnato, nel 1998, l'Oscar alla carriera.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È nato a Columbia nella Carolina del Sud. Si trasferisce molto presto a New York e a 16 anni comincia la carriera di ballerino nello spettacolo Pal Joey di Rodgers e Hart dove recita assieme a Gene Kelly. Nel 1943 viene assunto dalla Metro Goldwyn Mayer come coreografo e appare assieme a Gene Kelly in Fascino (Cover Girl) nel 1944.

Dirige il suo primo lungometraggio nel 1949, Un giorno a New York (On the Town), un musical ambientato a New York, il primo musical girato in esterni.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Si è sposato cinque volte e i matrimoni finirono con i divorzi: prima dal 1948 al 1951 con la ballerina Jeanne Coyne; poi dal 1952 al 1959 con l'attrice Marion Marshall; dal 1960 al 1971 con Adelle O'Connor Beatty; poi dal 1972 al 1985 con l'attrice Yvette Mimieux (di 18 anni più giovane) e dal 1990 al 1994 con Pamela Braden (di 36 anni più giovane).

E' stato anche fidanzato con l'attrice Judy Holliday nei primi anni quaranta e Elizabeth Taylor per un anno, dopo la fine del primo matrimonio.

Ha avuto tre figli: Peter (1953-2003, morto a 50 anni per un attacco di cuore) e Joshua (1955) dalla seconda moglie e Mark (1962) dalla terza moglie.

Dal 1999 è compagno della giornalista Elaine May.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 79169305 · LCCN: n81036122 · GND: 119417936 · BNF: cb139394648 (data)