Gena Rowlands

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gena Rowlands nel 1992

Virginia Cathryn Rowlands, in arte Gena Rowlands (Madison, 19 giugno 1930), è un'attrice statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlia di un deputato e di una casalinga, nel 1939 la famiglia si trasferisce a Washington. Giovanissima si sposta alla volta di New York dove studia all'Accademia Americana di Arti Drammatiche, terminati gli studi inizia a lavorare a Broadway. Le varie esperienze teatrali, la portano a Hollywood dove recita nel film L'alto prezzo dell'amore del 1958.

Nel 1954 sposa il regista John Cassavetes (a cui rimarrà legata fino alla sua morte nel 1989), conosciuto durante gli studi, e con lui inizia un sodalizio artistico che la porta a recitare in molti suoi film, come Una moglie che le vale una nomination al premio Oscar nel 1975, La sera della prima, che le vale l'Orso d'argento al Festival di Berlino nel 1977, Gloria - Una notte d'estate, che le frutta la seconda nomination all'Oscar e la terza al Golden Globe nel 1981 e Love Streams - Scia d'amore,per il quale è premiata con un Nastro d'argento.

Nel 1987 lavora con Paul Schrader, che la dirige in La luce del giorno, nel 1988 con Woody Allen nel film Un'altra donna, nel 1992 con Jim Jarmusch nel film a episodi Taxisti di notte, dove duetta con Winona Ryder nel primo segmento, nel 1995 con Terence Davies, che le offre il ruolo dell'eccentrica zia protagonista di Serenata alla luna (noto anche come Infanzia perduta), tratto dal primo dei due romanzi postumi di John Kennedy Toole, La bibbia al neon. Per il ruolo di Marion Post, la scrittrice protagonista di Un'altra donna, la Rowlands è stata acclamata da più parti: Roger Ebert ha sottolineato il suo cambiamento rispetto al periodo con Cassavetes, che dimostra la duttilità e la continua evoluzione stilistica dell'attrice; la rivista Time Out definisce la sua performance meravigliosa, con un apprezzamento all'intero cast; Film4 l'ha definita sublime.

Dopo essere stata premiata in altre due occasioni, nel 1987 per The Betty Ford Story e nel 1991 per Face of a stranger, l'attrice conquista il terzo Emmy nel 2003, con il film per la televisione Gli occhi della vita, dove affianca Uma Thurman e Juliette Lewis.

Nel frattempo anche Nick Cassavetes, suo figlio, si afferma come regista, e la dirige per tre volte, nel 1996 in Una donna molto speciale, nel 1997 in She's So Lovely - Così carina e nel 2004 in Le pagine della nostra vita.

Fra i suoi ruoli più recenti si ricordano quelli in film come Scherzi del cuore con Sean Connery, Ricominciare a vivere di Forest Whitaker con Sandra Bullock, fino al thriller The Skeleton Key con Kate Hudson.

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Gena Rowlands è stata legata sentimentalmente e artisticamente a John Cassavetes ("Come artista lo amo, come marito lo odio"), che ha sposato il 9 aprile 1954. Sono rimasti legati sino alla di lui morte, avvenuta il 3 febbraio 1989.

Hanno avuto tre figli, tutti registi e attori: Nick, Alexandra e Zoe.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Gena Rowlands nel 1955
Gena Rowlands nel 1967
Gena Rowlands al Festival di Cannes nel 2006

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Doppiaggio[modifica | modifica sorgente]

Premi e nomination[modifica | modifica sorgente]

Nel corso della sua carriera è stata candidata 2 volte al Premio Oscar, 9 al Premio Emmy, vincendone 4, e 8 volte ai Golden Globe, vincendo in due occasioni, nel 1975 e nel 1988. Ha inoltre vinto l'Orso d'argento a Berlino nel 1977. Assieme a Melina Mercouri, Frances McDormand, Joanne Woodward, Julie Andrews, Elisabeth Bergner, Jean Simmons e Susan Sarandon è una delle 8 attrici che nella storia del cinema sono state candidate al Premio Oscar per film diretti dai loro mariti o fidanzati. Nel 1999 Pedro Almodovar la tributa dedicando a lei, Bette Davis e Romy Schneider il suo film Tutto su mia madre.

  • Premio Oscar
    • Nomination come migliore attrice protagonista per Una moglie (1974)
    • Nomination come migliore attrice protagonista per Gloria - Una notte d'estate (1981)
  • Premio Emmy
    • Nomination come migliore attrice protagonista per Una gelata precoce (1986)
    • Migliore attrice protagonista per All'ombra della casa bianca (1987)
    • Migliore attrice protagonista per Face of a stranger (1991)
    • Nomination come migliore attrice protagonista per The Color of Love: Jacey's story (2000)
    • Nomination come migliore attrice protagonista per Wild Iris (2001)
    • Migliore attrice non protagonista per Gli occhi della vita (2003)
    • Migliore attrice protagonista per lo speciale family Gioventù ribelle (2004)
    • Nomination come migliore attrice protagonista per L'ultimo compleanno (2007)
    • Nomination come migliore guest star in Monk (2009)
  • Golden Globe
    • Migliore attrice protagonista in un film drammatico per Una moglie
    • Nomination come migliore attrice protagonista in un film drammatico per La sera della prima
    • Nomination come migliore attrice protagonista in un film drammatico per Gloria - Una notte d'estate
    • Nomination come migliore attrice in una miniserie o film per la televisione per Hallmark all of fame
    • Nomination come migliore attrice in una miniserie o film per la televisione per Una gelata precoce
    • Migliore attrice in una miniserie o film per la televisione per All'ombra della Casa Bianca
    • Nomination come migliore attrice non protagonista in una miniserie o film per la televisione per Pazze d'amore
    • Nomination come migliore attrice non protagonista in una miniserie o film per la televisione per Gli occhi della vita

Doppiatrici italiane[modifica | modifica sorgente]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Gena Rowlands è stata doppiata da:

  • Vittoria Febbi in Una moglie, Gloria - Una notte d'estate, Ancora una volta, Qualcosa di cui... sparlare, She's So Lovely - Così carina, Una gelata precoce, Amiche per sempre
  • Ada Maria Serra Zanetti in La sera della prima, Una donna molto speciale, Ricominciare a vivere, Scherzi del cuore, Identità violate, All'ombra della Casa Bianca
  • Marzia Ubaldi in La luce del giorno, Un'altra donna, Pazze d'amore, Gli occhi della vita
  • Rita Savagnone in Taxisti di notte, The Skeleton Key, Best Friends for Life
  • Melina Martello in Basta guardare il cielo, Le pagine della nostra vita
  • Angiola Baggi in L'abisso - Storia di una madre e di una figlia, Montana
  • Fiorella Betti in Solo sotto le stelle
  • Germana Dominici in Paulie - Il pappagallo che parlava troppo
  • Patrizia Salmoiraghi in Gioventù ribelle

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 117989550 LCCN: no90008931

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema