Nel regno delle fiabe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nel regno delle fiabe
Nel regno delle fiabe.png
Il logo della serie tv
Titolo originale Faerie Tale Theatre
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1982-1987
Formato serie TV
Genere fantastico
Stagioni 6
Episodi 27
Durata 50 min
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 1.33:1
Colore colore
Audio stereo
Crediti
Ideatore Shelley Duvall
Interpreti e personaggi
Produttore Shelley Duvall, Bridget Terry
Produttore esecutivo Shelley Duvall
Casa di produzione Gaylord Productions, Lions Gate Films & Platypus Productions
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 11 settembre 1982
Al 14 novembre 1987
Rete televisiva Showtime
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 6 gennaio 1990
Al
Rete televisiva Rai 1

Nel regno delle fiabe (Faerie Tale Theatre) è una serie televisiva in live action per bambini creata dall'attrice Shelley Duvall, che occupò gli schermi americani dal 1982 al 1987, e che aveva come scopo raccontare, mediante i suoi episodi, fiabe popolari. Shelley Duvall è sempre presente negli episodi come narratrice, presentatrice e come produttore esecutivo del programma, ed occasionalmente interpreta dei personaggi. La serie fu seguita da un sequel più corto chiamato Tall Tales & Legends che seguiva lo stesso format ma si focalizzava nelle storie folk americane. Entrambe le serie vedono la partecipazione di noti attori (Robert Carradine, Christopher Reeve, Jennifer Beals, Anjelica Huston, Susan Sarandon ecc.) e registi (Tim Burton, Francis Ford Coppola, ecc.).

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Episodi di Nel regno delle fiabe.

Ogni episodio si apre con l'introduzione della stessa Shelley Duvall ed il suo benvenuto alla visione dello show, dopo il quale fornisce una breve introduzione alla storia che seguirà. Molti episodi vedono la presenza di fondali e scenografie ispirate ai lavori di famosi pittori o illustratori americani, come Maxfield Parrish, Norman Rockwell, Arthur Rackham, Gustav Klimt, Kay Nielsen e Harry Clarke.

In Italia la serie è stata trasmessa a partire dal 6 gennaio 1990 ogni fine settimana su Rai 1.[1][2] È stata in seguito replicata nel 1991 e nel 1992, sempre in orario mattutino.[3][4] Nessuna delle trasmissioni ha mantenuto l'ordine cronologico originale degli episodi.

Stagione Episodi Prima TV
Prima stagione 2 1982
Seconda stagione 6 1983
Terza stagione 7 1984
Quarta stagione 7 1985
Quinta stagione 2 1986
Sesta stagione 3 1987

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Ideazione[modifica | modifica sorgente]

Shelley Duvall, ideatrice della serie, ebbe l'idea di una raccolta di fiabe live action per la televisione durante la lavorazione del film Popeye - Braccio di Ferro di Robert Altman, nel quale interpretava Olivia Oyl al fianco di Robin Williams nel ruolo di Braccio di Ferro. Durante le pause sul set, Shelley era solita leggere dei grandi volumi di fiabe che si era portata dietro da casa. Un giorno, mentre leggeva la storia de Il principe ranocchio dei fratelli Grimm, pensò che Robin Williams sarebbe stato un perfetto ranocchio. Williams, sorpreso ma contento all'idea propostagli da Shelley, le suggerì di dare lei stessa vita al progetto come produttrice, oltre che attrice.[5] Il principe ranocchio divenne così il primo episodio della serie, e vedeva la partecipazione oltre che di Williams anche di Teri Garr e René Auberjonois.

Trasmesso sulla rete via cavo Showtime l'11 settembre 1982, Il principe ranocchio fu subito un successo di pubblico e critica, confermando l'idea iniziale della Duvall di voler creare uno show adatto sia ai bambini che agli adulti.[5][6]

Cast[modifica | modifica sorgente]

Molte star del grande o piccolo schermo vollero subito far parte del successo della serie, per divertimento o per far piacere ai proprio figli o nipoti. Joan Collins, Billy Crystal, Vanessa Redgrave, Helen Mirren, Melissa Gilbert, Liza Minnelli, Lee Remick, Leonard Nimoy Mick Jagger, Tatum O'Neal, Christopher Lee si calarono di volta in volta nei panni di maghi, regine, principesse o animali parlanti, dando vita ad una serie di indimenticabili interpretazioni.[5]

Riprese[modifica | modifica sorgente]

L'ultimo giorno di riprese di ogni singola storia, Shelley Duvall girava insieme alla sua co-produttrice Bridget Terry le proprie introduzioni, utilizzando il set originale dell'episodio prima che venisse smantellato. Guardando in camera, Shelley iniziava salutando il pubblico con un cordiale Salve, sono Shelley Duvall, per poi illustrare il tema della fiaba e concludere con una piccola morale.[7]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ TV Radiocorriere - sabato 6 gennaio 1990, TV Radiocorriere, 6 gennaio 1990. URL consultato l'11 aprile 2014.
  2. ^ I programmi dal 4 al 10 marzo 1990, La Stampa, 2 marzo 1990. URL consultato l'11 aprile 2014.
  3. ^ I programmi di oggi - 3 gennaio 1991, La Stampa, 3 gennaio 1991. URL consultato l'11 aprile 2014.
  4. ^ I programmi di oggi - 5 gennaio 1992, La Stampa, 5 gennaio 1992. URL consultato l'11 aprile 2014.
  5. ^ a b c (EN) "Illustrating Faerie Tale Theatre", FaerieTaleTheatreWordpress, 10 febbraio 2013. URL consultato l'11 aprile 2014.
  6. ^ (EN) THE DVD SHELF: "Mad Men - Season One" and "Shelley Duvall's Faerie Tale Theatre", Playbill.com, 7 settembre 2009. URL consultato l'11 aprile 2014.
  7. ^ (EN) "Faerie Tale Theatre Interview - Juicy gossip from the set of the celebrity-studded ’80s kids show", Babble.com, 16 gennaio 2009. URL consultato l'11 aprile 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione