Yvette Mimieux

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Yvette Mimieux, 1974

Yvette Mimieux, all'anagrafe Yvette Carmen Vivieux (Los Angeles, 8 gennaio 1942), è un'attrice statunitense di padre francese e madre messicana (Carmen Montemayor) che è stata in attività nel cinema e in televisione fra il 1959 ed il 1992[1].

Fra i suoi film più conosciuti, da ricordare I quattro cavalieri dell'Apocalisse, (1962), ambientata all'epoca del nazismo, in cui fu diretta da Vincente Minnelli.

Nel maggio del 1960 venne ritratta sulla copertina di Life.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1965 la Mimieux ottenne una nomination ai Golden Globe come miglior star televisiva femminile per l'interpretazione nell'episodio Tyger, Tyger della serie televisiva Dottor Kildare, mentre ai Golden Globe 1971 è stata candidata come migliore attrice in una serie drammatica per la serie The Most Deadly Game.

È stata sposata con il regista cinematografico Stanley Donen dal 1972 fino al divorzio sancito dieci anni dopo[2].

Si è ritirata dalle scene per dedicarsi all'antropologia e alla finanza (con il secondo marito Howard Ruby, sposato nel 1986, ha fondato l'impresa finanziaria Oakwood Worldwide). Non ha figli.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il suo anno di nascita è desunto da IMDb; secondo talune fonti (vedi) potrebbe essere non il 1942 bensì il 1939.
  2. ^ Vedi: Tcm.com (URL consultato il 23-09-2009)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 117888515 LCCN: n/97/7505