Pontificio ateneo Sant'Anselmo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Pontificio Ateneo Sant'Anselmo)
Jump to navigation Jump to search
Pontificio Ateneo Sant'Anselmo
San Anselmo Roma fc01.jpg
Ubicazione
Stato  Italia
CittàRoma
Dati generali
MottoFides Quaerens Intellectum
Fondazione1887[1]
Tipopontificia
Facoltà
  • Filosofia
  • Teologia
  • Istituto Liturgico
  • Corsi di Lingue moderne e antiche
RettoreBernhard Eckerstorfer
Mappa di localizzazione
Sito web

Il Pontificio ateneo Sant'Anselmo è un'istituzione universitaria cattolica con sede a Roma, dipendente dalla Santa Sede.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

Il Pontifico Ateneo Sant'Anselmo è organizzato nelle seguenti facoltà:

  • Filosofia
  • Istituto monastico
  • Pontificio Istituto Liturgico
  • Teologia
  • Corso di Lingue moderne e antiche

Gran cancellieri[modifica | modifica wikitesto]

Il titolo di gran cancelliere di questa istituzione spetta all'abate primate della confederazione benedettina[2].

  • Notker D. Wolf (2000-2016)
  • Gregory Polan (dal 2016)

Rettori[modifica | modifica wikitesto]

  • Gaetano Bernardi (1887-1893)
  • Laurentius Janssens (1893-1908)
  • Hartmann Strohsacker (1908-1913)
  • Suitbert Birkle (1913-1915)
  • Rector a Seckau (1915-1917)
  • Romuald Simó (1919-1921) – prorettore
  • Patrick Cummins (1921-1925)
  • Athanasius Staub (1925-1939)
  • Ulrich Beste (1939-1949)
  • Augustin Mayer (1949-1966)
  • Jean-Pierre Müller (1966-1968) – prorettore
  • Basil Studer (1968-1974)
  • Cipriano Vagaggini (1974-1978)
  • Magnus Löhrer (1978-1986)
  • Anscar Chupungco (1986-1990)
  • Pius Tragan (1990-1997)
  • Albert Schmidt (1997-2005)
  • Mark Sheridan (2005-2009)
  • Juan Javier Flores Arcas (2009-2017)
  • Stefano Visintin (2017-2019)
  • Philippe Nouzille (luglio-novembre 2019) – prorettore
  • Bernhard Eckerstorfer (dal 2019)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fondato nel 1887 da papa Leone XIII come Scuola internazionale di teologia per i benedettini (collegio Sant'Anselmo).
  2. ^ (LA) Ss. Patriarchae Benedicti Familiae Confederatae (a cura di), Catalogus Monasteriorum O.S.B. - Monachorum, Editio XXII 2015, Roma.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN131931250 · ISNI (EN0000 0004 1762 7432 · LCCN (ENn50052004 · GND (DE1024249-1 · BNF (FRcb12147985t (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n50052004