Suore benedettine olivetane (Pusan)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Le Suore Benedettine Olivetane (in inglese Olivetan Benedictine Sisters; sigla O.S.B. Oliv.), sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le origini della congregazione risalgono al monastero svizzero delle olivetane di Heligkreuz, presso Cham: nel 1931 le religiose aprirono la loro prima missione a Yanji, in Manciuria, e dopo l'instaurazione del regime comunista, le suore cinesi trovarono rifugio in Corea del Sud, dove ebbero un notevole sviluppo.[2]

Attività e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Le benedettine olivetane si dedicano all'assistenza all'infanzia, all'educazione della gioventù, alla cura degli infermi e alle opere missionarie.[2]

Oltre che in Corea del Sud, sono presenti in Brasile, Canada, Stati Uniti d'America, Vietnam;[3] la sede generalizia è nel Suyeong-gu, a Pusan.[1]

Alla fine del 2015 l'istituto contava 530 religiose in 110 case.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Ann. Pont. 2017, p. 1478.
  2. ^ a b Giancarlo Rocca, DIP, vol. VI (1980), col. 713.
  3. ^ Where we serve, su osboliv.or.kr. URL consultato il 21 novembre 2021.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Annuario Pontificio per l'anno 2017, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2017. ISBN 978-88-209-9975-9.
  • Guerrino Pelliccia e Giancarlo Rocca (curr.), Dizionario degli Istituti di Perfezione (DIP), 10 voll., Edizioni paoline, Milano 1974-2003.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo