Suore benedettine samaritane della Croce di Cristo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le Suore benedettine samaritane della croce di Cristo (in polacco Zgromadzenie Sióstr Benedyktynek-Samarytanek Krzyża Chrystusowego) sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio.[1]

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

La congregazione fu fondata nel 1926 a Varsavia da madre Vincenza della Passione del Signore, al secolo Jadwiga Jaroszewska (1900-1937).[2]

Il cardinale Aleksander Kakowski, arcivescovo di Varsavia, eresse la comunità in istituto di diritto diocesano l'8 dicembre 1932: lo stesso anno la congregazione si affiliò alle abbazie di Jouarre e La Pierre-qui-Vire e nel 1965 all'Ordine di San Benedetto.[2]

L'istituto ricevette il pontificio decreto di lode il 5 aprile 1974.[2]

Attività e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Le finalità della congregazione sono l'educazione della gioventù e l'assistenza a malati, carcerati e ai loro famigliari; dopo la seconda guerra mondiale si specializzarono nell'educazione e nella cura di bambini mentalmente disabili.[3]

Le suore sono presenti in varie località della Polonia;[4] la sede generalizia è a Zabrodzie.[1]

Alla fine del 2008 la congregazione contava 147 religiose in 15 case.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Ann. Pont. 2010, p. 1509.
  2. ^ a b c J. Bar, DIP, vol. I (1974), col. 1278.
  3. ^ J. Bar, DIP, vol. I (1974), col. 1279.
  4. ^ Domy zakonne, samarytankiosb.pl. URL consultato il 2 febbraio 2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Annuario Pontificio per l'anno 2010, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2010. ISBN 978-88-209-8355-0.
  • Guerrino Pelliccia e Giancarlo Rocca (curr.), Dizionario degli Istituti di Perfezione (DIP), 10 voll., Edizioni paoline, Milano 1974-2003.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo