Fusilli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fusilli
Fusilli.jpg
Fusilli crudi
Origini
Luogo d'origine Italia Italia
Regioni Italia meridionale
Campania
Molise
Sicilia
Calabria
Zona di produzione Tutto il territorio dell'Italia meridionale
Dettagli
Categoria primo piatto
Riconoscimento P.A.T.
Settore paste fresche e prodotti della panetteria, della biscotteria, della pasticceria e della confetteria
 

I fusilli sono un tipo di pasta arricciata, originario del'Italia meridionale.[1][2][3].

Fusilli molisani[modifica | modifica wikitesto]

In Molise, sono un prodotto agroalimentare tradizionale[4] [5][6]

Venivano lavorati nelle cucine delle famiglie più abbienti, quando si volevano gustare fusilli perfetti, si convocavano donne specializzate in quest’arte e se ne ammirava la veloce manualità.[senza fonte] A Gragnano ancora oggi vengono realizzati a mano, arrotolando gli spaghetti ad un filo di ferro e facendoli poi essiccare. Questa stessa tecnica, un tempo molto diffusa, è ancora largamente praticata in molte regioni dell'Italia meridionale e viene utilizzata per confezionare altri tipi di paste alimentari che differiscono dai fusilli propriamente detti, per forma o impasto. Nota è la ricetta dei Fusilli alla Molisana.

In Campania[modifica | modifica wikitesto]

Anche in Campania è una pasta tradizionale: i fusilli di Felitto, quelli avellinesi, quello di Gioi e il fusillo furitano di Minori sono infatti inseriti dalla Regione Campania nel Registro dei Prodotti agroalimentari tradizionali campani.

Fusilli avellinesi[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di una variante, dalla forma più stretta e allungata, ottenuta proprio dalla lavorazione della pasta intorno a un fuso[7].

Busiate trapanesi

Fusilli felittesi[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di una variante nata in un comune della provincia di Salerno: Felitto[8] Si tratta di una particolare pasta fresca all’uovo, a lavorazione manuale, realizzato con l’ausilio di un sottile ferretto, con semola di grano duro, uova e poco olio extra vergine di oliva. Si presenta come un maccherone forato di lunghezza variabile (superiore ai 20 cm) e di spessore ridotto (massimo 24 mm) di colore giallo più o meno intenso.[9]

Busiate trapanesi[modifica | modifica wikitesto]

In Sicilia, le busiate (o i busiati), sono una tradizionale ricetta della cucina trapanese. Hanno la stessa forma dei fusilli avellinesi, ma sono leggermente più larghe, e prendono il nome dal ramo di buso (fusto dell'ampelodesmo) originariamente utilizzato per la loro trafilatura[10]. I busiati sono inseriti nell'elenco dei Prodotti agroalimentari tradizionali siciliani. Tradizionalmente conditi con il pesto alla trapanese.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fonte: http://servizi.aicod.it/portaleacademiabarilla/allegato.asp?ID=81803
  2. ^ Cristina Ortolani, L'Italia della pasta, Touring Editore, 2003, p. 108.
  3. ^ (EN) Oretta Zanini De Vita, Encyclopedia of Pasta, University of California Press, 2009, pp. 122-123.
  4. ^ N.103 elenco Prodotti Agroalimentari Tradizionali Molisani riconosciuti dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali
  5. ^ Prodotti agroalimentari tradizionali molisani
  6. ^ ERSA Molise - Atlante dei prodotti tradizionali della Regione Molise, ERSA Molise Notizie, Anno V n. 1-2/2004
  7. ^ Pasta di semola di grano duro - Fusillo avellinese
  8. ^ autore, Comune di Felitto, su www.comune.felitto.sa.it. URL consultato il 23 maggio 2017.
  9. ^ (IT) PRIMO,ORIGINALE,FUSILLO - PRIMO,ORIGINALE,FUSILLO - Il Fusillo Autentiche Tradizioni, su PRIMO,ORIGINALE,FUSILLO - Il Fusillo Autentiche Tradizioni. URL consultato il 23 maggio 2017.
  10. ^ Busiate con pesto alla trapanese

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]