Maltagliati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maltagliati
Pasta e ceci con maltagliati di pasta all’uovo.jpg
Pasta e ceci con maltagliati di pasta all’uovo
Origini
Altri nomipuntarine,malfatti,malfattini,meltajè, maltajèd
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneEmilia-Romagna
Dettagli
Categoriaprimo piatto
RiconoscimentoP.A.T.
SettorePaste fresche e prodotti della panetteria, della biscotteria, della pasticceria e della confetteria
 

I maltagliati sono un tipo di pasta riconosciuta come prodotto tipico della regione Emilia-Romagna.

Quando si fanno le tagliatelle la pasta viene arrotolata e quindi tagliata a strisce sottili, per ricavarne appunto le "tagliatelle". Quella parte di sfoglia che è rimasta, perché non permetteva di ricavarne delle tagliatelle, (generalmente i bordi), viene tagliata in modo irregolare tanto da ricavarne pezzetti di pasta del tutto disomogenei (i maltagliati)[1][2][3]. Trattandosi per lo più delle aree perimetrali della sfoglia, anche lo spessore è disomogeneo. Essi sono quindi pezzetti di pasta all'uovo che si differenziano per forma, dimensione e spessore. Tradizionalmente è consigliato l'uso della spronella per effettuare il taglio.

L'uso più classico dei maltagliati è con la minestra di fagioli, esistono comunque numerose ricette, per lo più povere, che prevedono l'utilizzo dei maltagliati[4][3].

Gli sfridi di pasta sono anche all'origine di un celebre piatto romagnolo, gli strozzapreti, questa viene attribuita alla obbligatorietà della "decima" a favore del clero. Qui le massaie romagnole, sempre utilizzando gli sfridi di pasta invece di tagliarli ulteriormente (come per i maltagliati) li arrotolavano sul palmo della mano ricavandone una sorta di gnocchetti allungati. Nel compiere questa operazione, si mormora, commentassero: "Che si possa strozzare quel prete". Alludendo al destinatario della decima.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Maltagliati, su Barilla. URL consultato il November 10, 2016.
  2. ^ (EN) Oretta Zanini De Vita, Maureen B. Fant, Sauces & Shapes: Pasta the Italian Way, W. W. Norton & Company, 2013, p. 336, ISBN 0-393-08243-1.
  3. ^ a b RICETTE ROMAGNOLE: I MALTAGLIATI, su Romagna.com. URL consultato il November 10, 2016.
  4. ^ TOURING CLUB - ITALIA, La cucina del Bel Paese, Touring Editore, 2003, p. 278, ISBN 88-365-2957-7.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]