Lorighittas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lorighittas
Lorighittas sardi (36953461766).jpg
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneSardegna
Zona di produzioneMorgongiori (OR)
Dettagli
Categoriaprimo piatto
RiconoscimentoP.A.T.
Ingredienti principalisemola grano duro
sale
acqua

Le lorighittas sono una pasta tipica della cucina sarda ed originaria di Morgongiori, centro abitato ai piedi del monte Arci, in Sardegna.

Si condiscono tipicamente con sugo di pollo ruspante e pomodori o con semplice sugo di pomodoro. [1]

Preparazione [2][3][modifica | modifica wikitesto]

Si preparano a mano attorcigliando tra le dita un doppio filo di pasta fino a creare una treccina chiusa a formare un anello (loriga, in sardo).

Si preparavano tradizionalmente per la festa di ognissanti con farina di semola e acqua. Per fare un chilo di pasta una persona da sola può metterci 3/4 ore.

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Negli ultimi anni, le varie amministrazioni comunali che si son susseguite hanno adottato una politica atta a promuovere le lorighittas. Sono state presentate a varie mostre e fiere importanti tra le quali il Salone internazionale del gusto e al salone delle vacanze a Lugano. Inoltre da più di un decennio l'amministrazione comunale organizza la sagra delle lorighittas nella prima settimana di agosto, con la degustazione gratuita della rinomata pasta. Questa manifestazione riscuote sempre grande successo con migliaia di persone che popolano il piccolo paese ai piedi del monte Arci. [4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lorighittas, la pasta sarda artigianale fatta dalle donne, su La Cucina Italiana. URL consultato l'8 novembre 2019.
  2. ^ Le "Lorighittas", su morgongiori.eu. URL consultato l'8 novembre 2019.
  3. ^ Le lorighittas, la pasta di Morgongiori, in Sardegna, su Il blog di Sardegna.com: consigli, eventi e tutto quello che vorresti sapere prima del tuo viaggio in Sardegna. URL consultato l'8 novembre 2019.
  4. ^ Sagra delle Lorighittas 2019 a Morgongiori, su Sardegna in Blog. URL consultato l'8 novembre 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]