Radiatori (pasta)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Radiatori
Radiatori.jpg
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
Dettagli
Categoriapiatto unico
Ingredienti principalisemola di grano duro

I radiatori sono un tipo di pasta secca e corta di tipo industriale.

I radiatori prendono il nome dalla loro forma che ricorderebbe le componenti dei radiatori.[1] Secondo Francine Segan sarebbero stati inventati dopo l'invenzione dell'automobile.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

I radiatori hanno l'aspetto di piccoli cilindri cavi con delle balze frastagliate e ricordano i rotini. Sono a base di semola di grano duro e cuociono in circa 12/14 minuti.[1]

I radiatori si prestano bene per preparare ricette simili a quelle contenenti i rotini o i fusilli[3] e sono indicati per accompagnare sughi semplici, densi e cremosi a base di pomodori o verdure.[1][3][4] Sono anche consigliati per preparare delle insalate di pasta.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c autori vari, Dizionario delle cucine regionali italiane, Slow Food, 2010, p. 564.
  2. ^ (EN) Francine Segan, Pasta Modern, ABRAMS, 2013, "RADIATORE WITH RADICCHIO, BEER & HAZELNUTS".
  3. ^ a b c (EN) Domenica Marchetti, The Glorious Pasta of Italy, Chronicle, 2011, p. 30.
  4. ^ (EN) The Cook's Thesaurus, Pasta Shapes, su foodsubs.com. URL consultato l'8 settembre 2022.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]