La Molisana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La Molisana S.p.A.
Logo
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Fondazione1912 a Campobasso
Fondata dafamiglia Carlone
Sede principaleCampobasso
Persone chiaveGiuseppe Ferro amministratore delegato
Settorealimentare
Prodottipasta
Fatturato115 milioni di (2016)
Dipendenti130 (2016)
Slogan«Dal 1912 realizziamo il sogno di ogni Spiga»
Sito web

La Molisana S.p.A. è un'azienda italiana specializzata nella produzione di pasta.

La Storia de La Molisana[modifica | modifica wikitesto]

Il Pastificio La Molisana nasce nel 1912, fondato dalla famiglia Carlone come bottega artigianale.

Del 1966 è il primo logo con le due spighe, arricchito poi nel 1982 dallo stemma di Campobasso.

La crisi e il rilancio[modifica | modifica wikitesto]

A cavallo del nuovo millennio, l’azienda ha attraversato un periodo di crisi, risolta nel 2011, quando è stata acquisita dalla famiglia Ferro[1].

La Molisana è guidata dalla IV generazione della famiglia Ferro: Giuseppe (Ceo), Rossella (Marketing & Communication Director), Flavio (Pasta Production Plant Director) e Francesco (Milling Plant Director). Accanto a loro Vincenzo Ferro, capostipite della III generazione, portatore di memoria e collettore tra passato e futuro.

Storia della famiglia Ferro[modifica | modifica wikitesto]

Nei primi del '900, il mugnaio Domenico Ferro lascia la sua terra, Frattamaggiore in Campania e i suoi 9 forni e 9 carretti, per ricominciare tutto daccapo nel Molise.

Pochi anni dopo, nel 1910, inaugura un mulino a palmenti. Il 13 ottobre del 1943 il Molino di Corso Bucci a Campobasso viene divelto dalle bombe tedesche e resta fermo per tre anni.

Dal 1972 il timone passa nelle mani della III generazione, i fratelli Domenico e Vincenzo.

Nel 2011, con la IV generazione la famiglia Ferro acquisisce lo storico pastificio La Molisana.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (IT) Il Molino Ferro compra il pastificio La Molisana, in Il Centro. URL consultato il 13 febbraio 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sito ufficiale