Fregula

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fregula
UncookedFregula.jpg
Origini
Altri nomi fregola, freula
Luogo d'origine Italia Italia
Regione Sardegna
Dettagli
Categoria primo piatto
Ingredienti principali
  • semola
  • acqua
  • sale
[1]
 

La fregula, detta anche fregola o freula è un tipo di pasta di semola prodotto in Sardegna[2].

La fregula, disponibile in varie dimensioni, è prodotta per "rotolamento" della semola entro un grosso catino di coccio e tostata in forno. Si presenta sotto forma di palline irregolari di diametro variabile fra i 2 e i 6 millimetri[3].

Una preparazione tipica della fregula è con il condimento di telline[4].

La produzione della fregula ha origini certamente antiche. Il primo documento storico a farne menzione è lo Statuto dei Mugnai di Tempio Pausania risalente al XIV secolo, in cui si regolamenta la preparazione, che doveva avvenire rigorosamente dal lunedì al venerdì, per potere destinare ai campi l’acqua del sabato e della domenica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alessandro Molinari Pradelli, La cucina sarda, Newton Compton Editori, 2012, ISBN 885414616-1.
  2. ^ Carlo Cracco, Sardegna, Corriere della Sera, 2014, ISBN 886126704-1.
  3. ^ Saluti gastronomici dalla Sardegna: sa fregula, su Scienza in cucina. URL consultato il 25/2/2015.
  4. ^ Daniela Guaiti, Sardegna, Edizioni Gribaudo, 2010, p. 47, ISBN 887906835-0.
Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina