Pipe (pasta)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pipe
Pipe rigate.jpg
Pipe rigate
Origini
Altri nomiChiocciole
Lumache
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneCentronord
DiffusionePenisola italiana
Dettagli
Categoriaprimo piatto
Ingredienti principalifarina di grano duro
VariantiChifferi
Chiocciole
Lumachine
 

Le pipe sono un tipo di pasta corta a forma tubulare ricurva simile a un guscio di chiocciola. Ha un'apertura ampia ad una estremità e all'altra estremità ha un'apertura appiattita in modo che sia quasi chiusa. Esiste anche la versione a superficie liscia[1], ma è molto più comune quella rigata.[2][3][4] Questo tipo di pasta viene chiamato anche (soprattutto nel formato più grande anche) chiocciole o lumache. Alcune marche usano entrambi i nomi per due formati di dimensioni differenti.

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Come molti tipi di pasta non è semplice determinare il luogo di origine delle pipe: sebbene ci sia chi le collega alla tradizione romana, la forma tubulare schiacciata da una parte le colloca in un più ampio areale del centro-nord italiano.[3][5]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Hanno una lunghezza di circa 2,3 cm, con un diametro di circa 1,3 cm. Lo spessore della sfoglia è intorno un millimetro e un quarto.[4]

Ricette[modifica | modifica wikitesto]

Grazie alla caratteristica forma di lumaca con duplice apertura (una delle due leggermente chiusa) riescono a catturare anche i sughi più liquidi e sfuggenti, trattenendo il condimento all'interno, e nel caso di quelle rigate, in parte anche all'esterno.[4][3]

Per questo le pipe sono perfette per le salse leggere a base di pomodoro fresco, pommarola, o nelle ricette estive con verdure, sono tuttavia particolarmente indicate anche per il ragù con carne di maiale, manzo, salsiccia o funghi; sono usate anche nelle ricette al forno (soprattutto nella versione grande in cui vengono fatte ripiene.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]