Tortello di patate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Tortelli di patate)
TORTELLI DI PATATE
Pasta 02.jpg
Tortelli di patate al sugo d'anatra
Origini
Luogo d'origine Italia Italia
Regione Toscana
Zona di produzione Mugello
Dettagli
Categoria primo piatto
Riconoscimento P.A.T.
Settore Prodotti della gastronomia
 

I tortelli di patate sono una ricetta tipica del Mugello e il Casentino.

Pur avendo un nome simile ai tortellini emiliani, i tortelli di patate sono molto diversi. Si distinguono per la loro forma; non sono infatti "a fagotto", ma quadrati e hanno dimensioni maggiori. Un'altra notevole differenza è il ripieno, molto più semplice, ma non meno gustoso, composto da un impasto di patate lesse passate, parmigiano, noce moscata e sale. Qualche ricetta inserisce nell'impasto anche alcune erbe aromatiche, oppure del passato di pomodoro soffritto in aglio e prezzemolo e carne secca.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il tortello di patate deve la sua tradizionalità alla particolare combinazione degli ingredienti e ai sistemi di lavorazione, che sono rimasti gli stessi nel tempo.

Il tortello, ovverosia la pasta ripiena, era già conosciuto da secoli nella cucina toscana e romagnola: lo decanta nel 1400 il Pulci, poeta alla corte di Lorenzo il Magnifico:

Ma soprattutto del buon vino ho fede

Credo che sia salvo chi gli crede

Credo nella torta e nel tortello

L'uno è la madre e l'altro il suo figliolo…

Il tortello di patate nasce come piatto povero: il ripieno diventa di patate con la raccolta delle prime patate seminate verso la metà del 1800. Infatti questo ripieno diventa una alternativa a quello di castagne frutto conosciuto e raccolto in tutte le zone appenniniche.

Tortelli

Anche oggi l'impiego di patate locali per il ripieno conferisce una morbidezza ed un gusto molto apprezzati in zona.

La ricetta originale[modifica | modifica wikitesto]

Lessare le patate con la buccia e ancora calde passarle finemente. Aggiungere all'impasto noce moscata, sale, pepe e un soffritto preparato con il battuto di aglio e prezzemolo.

Si proceda a questo punto alla spianatura della pasta, preparata con la farina, le uova e il sale.

Con il ripieno formare tanti bocconcini e distribuirli sulla sfoglia alla distanza di 3-5 cm. La sfoglia verrà poi ripiegata e i tortelli chiusi con l'apposita rotella e ripassati con la forchetta onde evitarne la rottura durante la cottura.

Si consuma come primo piatto con sugo di carne bovina, d'anatra, di coniglio, di cinghiale o ai funghi accompagnato da vini rossi robusti. La ricetta della Valle del Bisenzio prevede una variante,nell'impasto ci mettiamo solo mortadella,noce moscata,parmigiano,sale pepe,spezie(facoltative) sugo.