Consiglio nazionale degli studenti universitari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari (CNSU) è un organo consultivo del Ministero dell'Università e della Ricerca della Repubblica Italiana.

Previsto dalla legge 15 marzo 1997 n. 59, tale organo venne però, di fatto, istituito con il D.P.R. n. 491 del 2 dicembre 1997.

L'attuale Presidente è Anna Azzalin dell'Unione degli Universitari, studentessa dell'Università degli Studi di Padova (Distretto Nord-Est).

Composizione, nomina e durata[modifica | modifica wikitesto]

È composto da 28 studenti iscritti ai corsi di laurea e laurea specialistica, uno studente del dottorato di ricerca e uno specializzando.

I componenti sono nominati con decreto del ministro, durano in carica tre anni e non sono rieleggibili.

Le elezioni per la designazione dei componenti avvengono ogni tre anni.

Competenze[modifica | modifica wikitesto]

Il Consiglio può formulare pareri e proposte al ministro dell'Università e della Ricerca che riguardano il mondo universitario nel suo complesso (attuazione delle riforme, diritto allo studio, finanziamenti, notizie di rilevanza nazionale che riguardano gli atenei nazionali).

In particolare:

  • sui progetti di riordino del sistema universitario predisposti dal ministro;
  • sui decreti ministeriali, con i quali sono definiti i criteri generali per la disciplina degli ordinamenti didattici dei corsi di dei corsi di studio universitario, nonché le modalità e gli strumenti per l'orientamento e per favorire la mobilità degli studenti;
  • sui criteri per l'assegnazione e l'utilizzazione del fondo di finanziamento ordinario e della quota di riequilibrio delle università;
  • elegge nel proprio seno otto rappresentanti degli studenti nel Consiglio universitario nazionale;
  • può formulare proposte e può essere sentito dal ministro su altre materie di interesse generale per l'università;
  • presenta al ministro, entro un anno dall'insediamento, una relazione sulla condizione studentesca nell'ambito del sistema universitario;
  • può rivolgere quesiti al ministro circa fatti o eventi di rilevanza nazionale riguardanti la didattica e la condizione studentesca, cui è data risposta entro 60 giorni.

Il Consiglio elegge un proprio presidente, un vice presidente e quattro membri che compongono l'ufficio di presidenza.

Presidenti[1][modifica | modifica wikitesto]

  • 2000 - 2003: Tommaso Agasisti (CLDS) (eletto presidente con 20 voti su 30)
  • 2004 - 2007: Salvatore Muratore detto Uccio (UDU-sinistra giovanile Sg) (eletto presidente con 15 voti su 30)
  • 2007 - 2010: Diego Celli (CLDS) (eletto presidente con 21 voti su 30)
  • 2010 - 2013: Mattia Sogaro (CLDS) (eletto presidente con 18 voti su 30)
  • 2013 - 2016: Andrea Fiorini (UDU) (eletto presidente con 19 voti su 30)
  • 2016 - in carica: Anna Azzalin (UDU) (eletta presidente con 13 voti su 30)

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Liste (iscritti ai corsi di laurea e laurea magistrale) N° voti 2016[2]  % 2016 Seggi 2016 (stima e variaz. rispetto al 2013) N° voti 2013[3]  % 2013 Seggi 2013[4] N° voti 2010[5]  % 2010 Seggi 2010  % 2007  % 2004
Unione degli universitari, Rete universitaria nazionale e liste collegate 38.068 23,8% 7 (Red Arrow Down.svg -3) 51.435 31,9% 10 57.497 (65.180 con RUI) 28,6% (32,4% con RUI) 10 (+1 di RUI) 26,9% 34,7%
LINK - Studenti indipendenti e liste collegate 26.077 16,3% 5 (Green Arrow Up.svg +1) 20.772 12,9% 4 - - - - -
Azione universitaria e Studenti per le Libertà (complessivo) 25.287 15.8% 4 (Red Arrow Down.svg -2) 39.639 24,6% 6 55.017 27,4% 8 24,9% 21,3%
Coordinamento liste per il diritto allo studio 23.130 14,5% 6 (Green Arrow Up.svg +1) 30.277 18,8% 5 48.422 24,1% 8 26,8% 25,0%
La Confederazione, UniLab-Svolta studenti 34.035 21,3% 5 (Green Arrow Up.svg +2) 17.281 10,7% 3 14.236 7,1% 1 7,9% 7,4%
Vento di Cambiamento - FENIX 5.224 3,3% 1 (Green Arrow Up.svg +1) - - - - - - - -
Università Popolare 8.091 5% 0 - - - - - - - -
Unicentro - - - - - - 9.483 4,7% 0 9,2% 4,2%
Blocco studentesco - - - - - - 3.816 1,9% 0 - -
Movimento giovani padani - - - - - - - - - - 2,5%
Altre liste - - 1.895 1,2% - 4.740 2,4% - 4,2% 5,0%
Totale voti validi 159.912 100% 28 161.299 100% 28 200.894 100% 28 100% 100%

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]