Liceo artistico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il liceo artistico è una delle scuole secondarie di secondo grado a cui si può accedere in Italia. Prevede sia l'insegnamento di materie caratteristiche di un liceo (letteratura, storia, filosofia, matematica, fisica) che l'approfondimento di materie collegate con le arti applicate e visive (pittura, scultura, architettura, design, grafica, scenografia, audiovisivo, storia dell'arte). Data la forte componente concettuale, storica e letteraria delle belle arti, si tratta di un liceo di tipo umanistico, che offre una notevole preparazione formativa e culturale, che permette sia l'iscrizione all'alta formazione artistica, musicale e coreutica che all'università.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Istituto d'arte[modifica | modifica wikitesto]

Gli istituti d’arte furono istituiti ufficialmente nel 1923,[1] nell'ambito dell'ordinamento italiano per l'istrizione artisica, al "fine di addestrare alla produzione artistica, a seconda delle tradizioni, delle industrie e delle materie prime regionali":[2] articolati come regie scuole d'arte (primo grado di istruzione artistica), regie scuole artistico-industriali (secondo grado di istruzione artistica) e regi istituti d'arte (terzo grado di istruzione artistica),[3] avevano un’offerta formativa fortemente influenzata dal rapporto territoriale tra arte e mestiere,[4][5] per tale ragione furono attivati a livello regionali eterogenee sezioni formative nelle arti minori o professionali, come oreficeria, ceramica, mosaico, stampa d'arte, decorazione e design, e nelle arti commerciali, come grafica pubblicitaria, fotografia, scenotecnica, moda, animazione e produzione filmica.

Al termine dell'istituto d'arte, previo esame di Stato, si conseguiva il diploma di maestro d'arte che consentiva l'esercizio professionale o il proseguimento degli studi con ammissione diretta alle scuole di pittura, scultura, decorazione e scenografia delle accademie di belle arti,[6] per l'accesso agli altri corsi di formazione universitaria la legge n. 692/1970 istituì dei corso di studi sperimentale in arte applicata[7][8] (al termine dei quali si consegiva la corrispondente maturità).

Con la riforma Gelmini gli ordinamenti di studio degli istituti d'arte furono soppressi, la formazione delle professioni nelle arti applicate (grafico, arredatore e vari designer) viene completamente trasferita alle accademie di belle arti, anch'esse oggetto di sostianziali riforme, e alle università,[9] e a partire dall'anno scolastico 2010/2011 gli istituti d'arte confluiscono nei nuovi licei artistici.[10]

L'ordinamento di studi degli istituti d'arte dal 1970 fino alla soppresione nel 2010, che si caratterizza per una notevole preparazione nelle discipline umanistiche, artistiche e professionali, fu il seguente:

Discipline
I anno II anno III anno IV anno V anno
Italiano, storia ed educazione civica 4 4 4 6 6
Storia dell'arte e delle arti applicate 2 2 2 4 4
Matematica, contabilità ed informatica 3 3 3 - -
Matematica e fisica - - - 5 5
Scienze, chimica e geografia 2 2 2 - -
Chimica e laboratorio tecnologico - - - 4 4
Economia e sociologia - - - 1 1
Tecnologia 1 1 1 - -
Educazione visiva - - - 2 2
Disegno dal vero 4 4 4 - -
Disegno geometrico e architettonico 4 4 4 - -
Geometria descrittiva - - - 4 4
Discipline plastiche 4 4 4 - -
Disegno professionale 4 4 4 - -
Progettazione - - - 6 6
Arti e tecniche professionali caratterizzanti la specifica sezione (laboratori di esercitazioni) 8 8 8 4 4
Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 2
Religione cattolica o attività alternativa 1 1 1 1 1
Totale delle ore settimanali 39 39 39 39 39

Sperimentazione liceali[modifica | modifica wikitesto]

La sperimentazione artistica nasce negli anni sessanta, quando il liceo artistico collegato all'Accademia di belle arti di Brera divenne una scuola a sé stante, come scuola preparativa agli studi artistici superiori in arti come pittura, scultura, grafica e beni culturali. Tale sperimentazione è divenuta popolare nel corso degli anni, e si sono sviluppati dei corsi tradizionali di durata quadriennale (più un anno integrativo per l'accesso all'università di sole 15 ore settimanali).

Sezione accademia[modifica | modifica wikitesto]

Discipline
I anno II anno III anno IV anno (integ.)
Letteratura italiana e storia 3 3 4 4 (3)
Lingua inglese - - - - (3)
Storia dell'arte 2 2 2 2 -
Filosofia - - - - (3)
Matematica e fisica 4 4 - - -
Matematica - - - - (3)
Scienze e geografia generale 3 3 - - -
Chimica e fisica - - - - (3)
Educazione visiva 2 2 - - -
Figura disegnata 10 6 8 8 -
Figura modellata - 4 4 4 -
Ornato disegnato 10 6 8 8 -
Ornato modellata - 4 4 4 -
Discipline geometriche 4 3 - - -
Architettura - 2 4 4 -
Prospettiva - - 4 4 -
Anatomia artistica - - 2 2 -
Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 -
Religione cattolica o attività alternativa 1 1 1 1 -
Totale delle ore settimanali 39 40 43 44 (15)

Sezione architettura[modifica | modifica wikitesto]

Discipline
I anno II anno III anno IV anno (integ.)
Letteratura italiana e storia 3 3 4 4 (3)
Lingua inglese - - - - (3)
Storia dell'arte 2 2 2 3 -
Filosofia - - - - (3)
Matematica e fisica 4 4 4 5 -
Matematica - - - - (3)
Scienze e geografia generale 3 3 2 - -
Chimica e fisica - - - - (3)
Educazione visiva 2 2 - - -
Figura disegnata 10 6 4 4 -
Figura modellata - 4 4 4 -
Ornato disegnato 10 6 4 4 -
Ornato modellata - 4 4 4 -
Discipline geometriche 4 3 - - -
Architettura - 2 4 4 -
Prospettiva - - 4 4 -
Anatomia artistica - - 2 2 -
Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 -
Religione cattolica o attività alternativa 1 1 1 1 -
Totale delle ore settimanali 39 40 41 41 (15)

Sperimentazioni artistiche[modifica | modifica wikitesto]

Sono stati attivati anche delle sperimentazione quinquennali, quali quella Leonardo da Vinci e Michelangelo.

Sperimentazione Leonardo[modifica | modifica wikitesto]

La sperimentazione Leonardo presentava tre indirizzi laboratoriali: architettura e design, figurativo, catalogazione e conservazione dei beni culturali.

Discipline
I anno II anno III anno IV anno V anno
Lingua e letteratura italiana 5 5 3 3 3
Storia e geografia politica 2 2 2 2 2
Lingua e letteratura inglese 3 3 3 3 3
Filosofia - - 2 2 2
Elementi di diritto - - 2 2 2
Matematica e informatica 4 4 3 3 3
Fisica e informatica 2 2 2 2 2
Scienze e geografia generale 3 3 - - -
Chimica e laboratorio - - 3 3 -
Storia dell'arte 3 3 3 3 3
Educazione visiva - - 2 2 3
Discipline pittoriche 7 7 - - -
Discipline plastico 4 4 - - -
Discipline geometriche 4 4 - - -
Esercitazioni di laboratorio caratterizzante - - 10 10 12
Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 2
Religione cattolica o attività alternativa 1 1 1 1 1
Totale delle ore settimanali 40 40 38 38 38

Sperimentazione Michelangelo[modifica | modifica wikitesto]

I corsi sperimentali assistiti "Progetto Michelangelo" sono stati attivati nel 1993, sia per la sperimentazione artistica sia per l'istituto d'arte. I corsi erano: restauro, architettura e arredo, pittura e decorazione pittorica, scultura e decorazione plastica, rilievo e catalogazione. Il piano di studi era il seguente:[11]

Discipline
I anno II anno III anno IV anno V anno
Lingua e letteratura italiana 5 5 3 3 3
Storia 2 2 2 2 2
Lingua e letteratura inglese 3 3 3 3 3
Filosofia - - 2 2 2
Diritto e economia 2 2 - - -
Matematica e informatica 4 4 - - -
Matematica - - 3 3 3
Fisica - - 2 2 2
Scienze e geografia generale 3 3 - - -
Scienze della Terra 3 - - - -
Biologia - 3 - - -
Chimica e laboratorio tecnologico - - 3 3 -
Storia dell'arte 3 3 3 3 3
Discipline pittoriche 4 4 - - -
Discipline plastiche 4 4 - - -
Discipline geometriche 4 4 - - -
Geometria descrittiva - - 2 2 2
Esercitazioni di laboratorio caratterizzante 3 3 8 8 11
Progettazione di laboratorio caratterizzante - - 6 6 6
Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 2
Religione cattolica o attività alternativa 1 1 1 1 1
Totale delle ore settimanali 40 40 40 40 40

Riforma Gelmini[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Riforma Gelmini.

Questo nuovo ordinamento è entrato in vigore dal 1º settembre 2010, andando a sostituire in pianta stabile tutte le sperimentazioni, i progetti assistiti, i corsi liceali e le opzioni autonome di istituto d'arte precedentemente esistenti. I quadri orari del nuovo liceo artistico riformato, strutturato nei sei indirizzi con biennio comune, sono i seguenti:[12]

Indirizzo arti figurative[modifica | modifica wikitesto]

Discipline 1º biennio 2º biennio V
I II III IV
Lingua e letteratura italiana 4 4 4 4 4
Lingua e cultura straniera 3 3 3 3 3
Storia e geografia 3 3 - - -
Storia - - 2 2 2
Filosofia - - 2 2 2
Matematica 1 3 3 2 2 2
Fisica - - 2 2 2
Scienze naturali 2 2 2 - - -
Chimica 3 - - 2 2 -
Storia dell'arte 3 3 3 3 3
Discipline grafiche e pittoriche 4 4 - - -
Discipline geometriche 3 3 - - -
Discipline plastiche e scultoree 3 3 - - -
Laboratorio artistico 4 3 3 - - -
Laboratorio della figurazione - - 6 6 8
Discipline pittoriche e/o discipline plastiche e scultoree - - 6 6 6
Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 2
Religione cattolica o attività alternative 1 1 1 1 1
Totale delle ore settimanali 34 34 35 35 35

Indirizzo architettura e ambiente[modifica | modifica wikitesto]

Discipline 1º biennio 2º biennio V
I II III IV
Lingua e letteratura italiana 4 4 4 4 4
Lingua e cultura straniera 3 3 3 3 3
Storia e geografia 3 3 - - -
Storia - - 2 2 2
Filosofia - - 2 2 2
Matematica 1 3 3 2 2 2
Fisica - - 2 2 2
Scienze naturali 2 2 2 - - -
Chimica 3 - - 2 2 -
Storia dell'arte 3 3 3 3 3
Discipline grafiche e pittoriche 4 4 - - -
Discipline geometriche 3 3 - - -
Discipline plastiche e scultoree 3 3 - - -
Laboratorio artistico 4 3 3 - - -
Laboratorio di architettura - - 6 6 8
Discipline progettuali architettura e ambiente - - 6 6 6
Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 2
Religione cattolica o attività alternative 1 1 1 1 1
Totale delle ore settimanali 34 34 35 35 35

Indirizzo design[modifica | modifica wikitesto]

Discipline 1º biennio 2º biennio V
I II III IV
Lingua e letteratura italiana 4 4 4 4 4
Lingua e cultura straniera 3 3 3 3 3
Storia e geografia 3 3 - - -
Storia - - 2 2 2
Filosofia - - 2 2 2
Matematica 1 3 3 2 2 2
Fisica - - 2 2 2
Scienze naturali 2 2 2 - - -
Chimica 3 - - 2 2 -
Storia dell'arte 3 3 3 3 3
Discipline grafiche e pittoriche 4 4 - - -
Discipline geometriche 3 3 - - -
Discipline plastiche e scultoree 3 3 - - -
Laboratorio artistico 4 3 3 - - -
Laboratorio del design - - 6 6 8
Discipline progettuali design - - 6 6 6
Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 2
Religione cattolica o attività alternative 1 1 1 1 1
Totale delle ore settimanali 34 34 35 35 35

Indirizzo audiovisivo e multimediale[modifica | modifica wikitesto]

Discipline 1º biennio 2º biennio V
I II III IV
Lingua e letteratura italiana 4 4 4 4 4
Lingua e cultura straniera 3 3 3 3 3
Storia e geografia 3 3 - - -
Storia - - 2 2 2
Filosofia - - 2 2 2
Matematica 1 3 3 2 2 2
Fisica - - 2 2 2
Scienze naturali 2 2 2 2 2 -
Storia dell'arte 3 3 3 3 3
Discipline grafiche e pittoriche 4 4 - - -
Discipline geometriche 3 3 - - -
Discipline plastiche e scultoree 3 3 - - -
Laboratorio artistico 4 3 3 - - -
Laboratorio audiovisivo e multimediale - - 6 6 8
Discipline audiovisive e multimediali - - 6 6 6
Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 2
Religione cattolica o attività alternative 1 1 1 1 1
Totale delle ore settimanali 34 34 35 35 35

Indirizzo grafica[modifica | modifica wikitesto]

Discipline 1º biennio 2º biennio V
I II III IV
Lingua e letteratura italiana 4 4 4 4 4
Lingua e cultura straniera 3 3 3 3 3
Storia e geografia 3 3 - - -
Storia - - 2 2 2
Filosofia - - 2 2 2
Matematica 1 3 3 2 2 2
Fisica - - 2 2 2
Scienze naturali 2 2 2 2 2 1
Storia dell'arte 3 3 3 3 3
Discipline grafiche e pittoriche 4 4 - - -
Discipline geometriche 3 3 - - -
Discipline plastiche e scultoree 3 3 - - -
Laboratorio artistico 4 3 3 - - -
Laboratorio di grafica - - 6 6 7
Discipline grafiche - - 6 6 6
Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 2
Religione cattolica o attività alternative 1 1 1 1 1
Totale delle ore settimanali 34 34 35 35 35

Indirizzo scenografia[modifica | modifica wikitesto]

Discipline 1º biennio 2º biennio V
I II III IV
Lingua e letteratura italiana 4 4 4 4 4
Lingua e cultura straniera 3 3 3 3 3
Storia e geografia 3 3 - - -
Storia - - 2 2 2
Filosofia - - 2 2 2
Matematica 1 3 3 2 2 2
Fisica - - 2 2 2
Scienze naturali 2 2 2 - - -
Chimica 3 - - 2 2 -
Storia dell'arte 3 3 3 3 3
Discipline grafiche e pittoriche 4 4 - - -
Discipline geometriche 3 3 - - -
Discipline plastiche e scultoree 3 3 - - -
Laboratorio artistico 4 3 3 - - -
Laboratorio di scenografia - - 5 5 7
Discipline geometriche e scenotecniche - - 2 2 2
Discipline progettuali scenografiche - - 5 5 5
Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 2
Religione cattolica o attività alternative 1 1 1 1 1
Totale delle ore settimanali 34 34 35 35 35
  • 1 Con Informatica al primo biennio;
  • 2 Biologia, Chimica, Scienze della Terra;
  • 3 Chimica dei materiali;
  • 4 Il laboratorio ha prevalentemente una funzione orientativa verso gli indirizzi attivi dal terzo anno e consiste nella pratica delle tecniche operative specifiche, svolte con criterio modulare quadrimestrale o annuale nell'arco del biennio, fra cui le tecniche audiovisive e multimediali.

In tutti gli indirizzi è previsto l'insegnamento, in lingua straniera, di una disciplina non linguistica (CLIL) compresa nell'area delle attività e degli insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti o nell'area degli insegnamenti attivabili dalle istituzioni scolastiche nei limiti del contingente di organico ad esse annualmente assegnato.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Regio decreto (Italia) del 31 dicembre 1923, numero 3123: Ordinamento dell'istruzione artistica, Gazzetta Ufficiale del 7 febbraio 1924, numero 3.
  2. ^ R.D.L. 21 gennaio 1935, n. 58: Classificazione dei regi istituti e delle regie scuole d'arte., in Gazz. Uff. 18 febbraio 1935, n. 41. Convertito in legge dalla L. 11 aprile 1935, n. 617..
  3. ^ Regio decreto (Italia) del 21 gennaio 1935, numero 58: Classificazione dei regi istituti e delle regie scuole d'arte, Gazzetta Ufficiale del 18 febbraio 1935, numero 41.
  4. ^ Economia domestica: Servizi specializzati di Alimentazione e Ospitalità. Prendersi cura di sé, degli altri e dell'ambiente, Pisa, Università degli Studi di Pisa, 2014.
  5. ^ Giuseppe Campagnoli, Impara l’arte? L’istruzione artistica dopo la "riforma", su Education 2.0, Rizzoli Education (Rizzoli Libri S. p. A), 1 febbraio 2012.
  6. ^ Decreto Legislativo del 16 aprile 1994, numero 297, articolo 207 (PDF), archivio.pubblica.istruzione.it, Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana numero 115 del 19 maggio 1994. URL consultato il 24 ottobre 2016.
  7. ^ Nota del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (Italia) del 1º luglio 2003 numero 10344: validità dei diplomi di istruzione secondaria superiore (PDF), tesoro2.rdbcub.it. URL consultato il 24 ottobre 2016.
    «I diplomi di maestro d’arte sono rilasciati degli istituti d’arte [...]. Si tratta di titoli di studio di istruzione secondaria superiore, che, però, non danno accesso all’Università».
  8. ^ Nota del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (Italia) del 1º febbraio 2008, numero 1338: richiesta di parere in ordine a procedure di progressione verticale, snals.it. URL consultato il 24 ottobre 2016.
  9. ^ Giuseppe Campagnoli, Impara l’arte? L’istruzione artistica dopo la "riforma", su Education 2.0, Rizzoli Education (Rizzoli Libri S. p. A), 1 febbraio 2012.
  10. ^ La riforma della scuola secondaria superiore, nuovesuperiori.indire.it. URL consultato il 01-03-2010.
  11. ^ Progetto Michelangelo (PDF), edscuola.it. URL consultato l'11-02-2012.
  12. ^ Indire, sito ufficiale (PDF), indire.it. URL consultato il 09-02-2010.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]