Lista dei Gran Premi di Formula 1 sospesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La bandiera rossa viene esposta per indicare la sospensione della gara, in genere per motivi di sicurezza

Quest'articolo è una lista di tutti i Gran Premi di Formula 1 che sono stati sospesi a causa di una bandiera rossa; non comprende invece i Gran Premi in cui le prove libere o le qualifiche sono state neutralizzate in questo modo.

Una gara viene sospesa in condizioni di grave pericolo. Dopo che la bandiera rossa è stata esposta la gara può riprendere per il numero di giri rimanenti se il tracciato è stato liberato dai pericoli; altrimenti la gara può venir dichiarata terminata e il risultato annunciato in base alla classifica del giro precedente a quello in cui la corsa era stata sospesa. Se la gara non viene ripresa ed è stata completata meno del 75% (ma più del 25%) della distanza prevista, vengono assegnati solo la metà dei punti previsti. La bandiera rossa è divenuta meno frequente dall'introduzione nel 1992 della Safety car: infatti, a seguito di incidenti meno gravi che richiedono solo un modesto lavoro da parte dei commissari di percorso per la rimozione delle vetture, le corse vengono neutralizzate dietro la Safety Car invece di venire temporaneamente fermate, il che richiederebbe un minimo di 15 minuti di sospensione.

Negli ultimi anni sono state modificate le procedure di ripartenza: la gara viene sempre ripresa dietro la Safety Car, che effettua un solo giro davanti al gruppo. La prima applicazione di queste nuove norme è avvenuta al Gran Premio d'Europa 2007

Anno Gran Premio Giro Motivazione Esito
2014 Giappone 46 Pioggia forte ed incidente grave di Jules Bianchi che riporta traumi cranici La gara non venne ripresa e venne dichiarata terminata al giro 44 con Lewis Hamilton che venne dichiarato vincitore
2 Pioggia forte con superficie del tracciato scivolosa La gara venne ripresa con Nico Rosberg in pole
Gran Bretagna 1 Incidente tra Kimi Räikkönen, Felipe Massa, Max Chilton e Kamui Kobayashi. La gara venne ripresa con Nico Rosberg in pole position.
2013 Monaco 46 Incidente tra Pastor Maldonado e Max Chilton. La gara venne ripresa con Nico Rosberg in pole position.
2012 Malesia 9 Pioggia forte. La gara venne ripresa con Lewis Hamilton in pole position.
2011 Canada 25 Pioggia forte. La gara venne ripresa con Sebastian Vettel in pole position.
Monaco 72 Incidenti di Jaime Alguersuari e Vitalij Petrov. La gara venne ripresa con i piloti posizionati secondo l'ordine del 71º giro.
2010 Corea 3 Pioggia forte con superficie del tracciato estremamente scivolosa. La gara venne ripresa con Sebastian Vettel in pole position.
2009 Malesia 33 Pioggia torrenziale e incidenti di Sébastien Buemi, Sebastian Vettel e Giancarlo Fisichella. La gara non venne ripresa e Jenson Button fu proclamato vincitore. Meno del 75% della distanza prevista era stata completata, e quindi i punteggi normalmente assegnati furono dimezzati.
2007 Europa 5 Pioggia e incidenti di Jenson Button, Nico Rosberg, Adrian Sutil, Lewis Hamilton, Scott Speed e Vitantonio Liuzzi. La gara venne ripresa con Markus Winkelhock in pole position. Per la prima volta con le nuove procedure la ripartenza avvenne dietro la Safety Car.
2003 Brasile 56 Incidenti di Mark Webber e Fernando Alonso. Più del 75% della distanza prevista era stata completata e quindi la gara non venne ripresa con Giancarlo Fisichella che fu proclamato vincitore dopo diverse controversie.[1]
2001 Belgio 5 Incidente di Luciano Burti e Eddie Irvine. La gara venne ripresa con Michael Schumacher in pole. Sotto le nuove regole, la seconda parte della gara fu dichiarata il risultato totale (precedentemente veniva utilizzata la somma dei tempi delle due parti di gara).[2]
Germania 2 Collisione fra Luciano Burti e Michael Schumacher con conseguenti detriti sul rettilineo finale. La gara venne ripresa con Juan Pablo Montoya in pole.
2000 Monaco 1 La bandiera rossa venne mostrata prima di qualsiasi incidente per un errore del computer. Poco dopo, una collisione fra Pedro de la Rosa e Jenson Button al tornante causò l'ostruzione totale del circuito. La gara venne ripresa con Michael Schumacher in pole. De la Rosa non riuscì a effettuare la ripartenza.
1999 Gran Bretagna 1 Auto ferme di Alex Zanardi e Jacques Villeneuve. Michael Schumacher si schiantò rompendosi la gamba poco dopo la sospensione della corsa. La gara venne ripresa con Mika Häkkinen in pole.
1998 Belgio 1 Grande incidente che coinvolse più della metà dei piloti. La gara venne ripresa con Mika Häkkinen in pole. Rubens Barrichello, Olivier Panis, Mika Salo e Ricardo Rosset non riuscirono ad effettuare la ripartenza perché l'unica vettura di riserva era necessaria al compagno di squadra.
Francia 1 Auto ferma di Jos Verstappen. La gara venne ripresa con Mika Häkkinen in pole.
Canada 1 Incidente alla prima curva che coinvolse Jean Alesi, Alexander Wurz, Johnny Herbert e Jarno Trulli. La gara venne ripresa con David Coulthard in pole. Eccezion fatta per Herbert, gli altri piloti coinvolti nella collisione dovettero riprendere la gara utilizzando la vettura di riserva. La Sauber riuscì a riparare l'auto di Herbert che riprese con la vettura iniziale.[3]
1997 Canada 56 Incidente nel quale Olivier Panis si ruppe le gambe. Più del 75% della distanza originale era stata completata e quindi la gara non fu ripresa con Michael Schumacher che fu proclamato vincitore.
Brasile 1 Incidente di Giancarlo Fisichella, Eddie Irvine, Jan Magnussen e Damon Hill ed auto ferma di Rubens Barrichello. La gara venne ripresa con Jacques Villeneuve in pole. Magnussen non riuscì a prendere parte della gara.
1996 Australia 1 Incidente fra Martin Brundle, David Coulthard e Johnny Herbert. La gara venne ripresa con Jacques Villeneuve in pole. Johnny Herbert non poté riprendere la corsa.
1995 Portogallo 1 Incidente fra Ukyo Katayama, Andrea Montermini, Luca Badoer e Roberto Moreno. Katayama rimase ferito. La gara venne ripresa con David Coulthard in pole. Katayama e Max Papis non riuscirono a ripartire.
Italia 1 Incidenti di Max Papis, Jean-Christophe Boullion, Andrea Montermini, Pedro Diniz e Roberto Moreno. La gara venne ripresa con David Coulthard in pole. Montermini e Moreno non presero parte alla ripartenza.
Monaco 1 Incidente fra Jean Alesi, Gerhard Berger e David Coulthard. La gara venne ripresa con Damon Hill in pole. Domenico Schiattarella non poté ripartire.
Argentina 1 Incidenti di Rubens Barrichello, Luca Badoer, Jean Alesi, Mika Salo e Olivier Panis. La gara venne ripresa con David Coulthard in pole. Badoer non riuscì a riprendere la corsa.
1994 Giappone 13 Incidente di Martin Brundle. La gara venne ripresa con Michael Schumacher in pole: i tempi delle due parti furono aggregati al termine. La ripartenza avvenne dietro la Safety Car.
Italia 1 Incidenti di Eddie Irvine, Johnny Herbert, David Coulthard e Olivier Panis. La gara venne ripresa con Jean Alesi in pole.
San Marino 5 Incidente mortale di Ayrton Senna. La gara venne ripresa con Michael Schumacher in pole.
1992 Francia 18 Pioggia forte. La gara venne ripresa con Riccardo Patrese in pole.
1991 Australia 14 Pioggia e incidenti di Jean Alesi, Nicola Larini, Michael Schumacher e, successivamente, Nigel Mansell e Gerhard Berger. La pioggia continuò a insistere sul tracciato e quindi la gara non fu ripresa con Ayrton Senna che fu proclamato vincitore. I punteggi vennero dimezzati data la distanza percorsa inferiore al 75% del previsto.
1990 Portogallo 61 Incidente di Alex Caffi. La gara non venne ripresa; Nigel Mansell fu proclamato vincitore.
Italia 2 Incidente di Derek Warwick. La gara venne ripresa con Ayrton Senna in pole.
Belgio 1 Incidente alla partenza. La gara venne ripresa con Ayrton Senna in pole. Aguri Suzuki e Martin Donnelly non si presentarono alla ripartenza.
1 Incidente di Paolo Barilla con barriere di protezione danneggiate. La gara venne ripresa nuovamente con Ayrton Senna in pole. Suzuki e Barilla non poterono ripartire.
Monaco 1 Incidenti di Alain Prost e Gerhard Berger. La gara venne ripresa con Ayrton Senna in pole.
1989 Australia 2 Diversi incidenti dopo il primo giro. La gara venne ripresa con Ayrton Senna in pole.
Francia 1 Incidenti di Maurício Gugelmin, Nigel Mansell, Olivier Grouillard e Thierry Boutsen. La gara venne ripresa con Alain Prost in pole.
Messico 2 Incidente al primo giro. La gara venne ripresa con Ayrton Senna in pole.
San Marino 3 Incidente di Gerhard Berger. La gara venne ripresa con Ayrton Senna in pole.
1988 Portogallo 1 Incidente alla partenza. La gara venne ripresa con Alain Prost in pole.
1987 Messico 30 Incidente di Derek Warwick. La gara venne ripresa con Nigel Mansell in pole.
Portogallo 1 Incidente alla partenza. La gara venne ripresa con Gerhard Berger in pole. Christian Danner non riuscì a ripartire.
Austria 1 Incidente alla partenza. La gara venne ripresa con Nelson Piquet in pole.
1 Incidente alla ripartenza. La gara venne ripresa una seconda volta con Nelson Piquet in pole. Philippe Streiff non prese più parte alla corsa.
Belgio 2 Incidenti di Jonathan Palmer e Philippe Streiff. La gara venne ripresa con Nigel Mansell in pole. Palmer non riuscì a ripartire.
1986 Gran Bretagna 1 Incidente alla partenza nel quale Jacques Laffite si ruppe le gambe. La gara venne ripresa con Nelson Piquet in pole. Laffite, Christian Danner, Piercarlo Ghinzani e Allen Berg non presero più parte alla corsa.
1985 Austria 1 Incidente alla partenza. La gara venne ripresa con Alain Prost in pole.
1984 Austria 1 Problema al semaforo di partenza. La gara venne ripresa con Nelson Piquet in pole.
Gran Bretagna 11 Incidente di Jonathan Palmer. La gara venne ripresa con Nelson Piquet in pole.
Detroit 1 Incidente alla partenza. La gara venne ripresa con Nelson Piquet in pole. Marc Surer non prese più parte alla corsa.
Monaco 31 Pioggia forte. La gara non venne ripresa e Alain Prost fu proclamato vincitore. Il punteggio finale venne dimezzato.
1982 Detroit 6 Pioggia e incidenti di Riccardo Patrese e Roberto Guerrero. La gara venne ripresa con Alain Prost in pole.
Canada 1 Incidente alla partenza nel quale Riccardo Paletti perse la vita. La gara venne ripresa con Didier Pironi in pole.
1981 Francia 58 Incidente di Jacques Laffite. La gara venne ripresa con Alain Prost in pole.
Belgio 54 Pioggia. La gara non venne ripresa e Carlos Reutemann venne proclamato vincitore.
1980 Canada 1 Incidente alla partenza. La gara venne ripresa con Nelson Piquet in pole. Derek Daly e Mike Thackwell non riuscirono a ripartire.
1979 Sudafrica 2 Pioggia e incidente di Jan Lammers. La gara venne ripresa con Gilles Villeneuve in pole.
Argentina 1 Incidente alla partenza. La gara venne ripresa sulla distanza originale. Cinque piloti non presero più parte alla corsa.
1978 Italia 1 Incidente fra 5 piloti, fra cui Ronnie Peterson che morì successivamente a causa delle gravi ferite. La gara venne ripresa con Gilles Villeneuve in pole.
Austria 7 Pioggia e incidenti di 4 piloti. La gara venne ripresa con Ronnie Peterson in pole.
1976 Germania 2 Incidenti di Niki Lauda, Brett Lunger e Harald Ertl. La gara venne ripresa con James Hunt in pole. Sei piloti non si presentarono alla ripartenza.
Gran Bretagna 1 Incidente alla partenza. La gara venne ripresa con Niki Lauda in pole. James Hunt, Clay Regazzoni e Jacques Laffite vennero successivamente squalificati per aver utilizzato la loro vettura di riserva.
1975 Austria 29 Pioggia. La gara non venne ripresa e Vittorio Brambilla fu proclamato vincitore. I punti assegnati vennero dimezzati.
Gran Bretagna 56 Pioggia e incidenti di 7 piloti. La gara non venne ripresa e Emerson Fittipaldi fu proclamato vincitore.
Spagna 29 Incidente fra Carlos Pace e Rolf Stommelen. A causa della morte di alcuni spettatori, la gara non venne ripresa e Jochen Mass fu proclamato vincitore. I punti assegnati vennero dimezzati.
1974 Brasile 32 Pioggia. La gara non venne ripresa e Emerson Fittipaldi fu proclamato vincitore.
1973 Gran Bretagna 2 Incidente con nove vetture coinvolte. La gara venne ripresa.
1971 Canada 64 Pioggia. La gara non venne ripresa e Jackie Stewart fu proclamato vincitore.
1950 Indianapolis 138 Pioggia. La gara non venne ripresa e Johnnie Parsons fu proclamato vincitore.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fisichella awarded Brazil win in BBC News, 11 aprile 2003. URL consultato il 5 gennaio 2010.
  2. ^ James Mossop, Belgian Grand Prix: Schumacher breaks Prost's record in bizarre afternoon of racing in The Daily Telegraph (London), 2 settembre 2001. URL consultato l'8 maggio 2010.
  3. ^ Schumacher takes Canadian Grand Prix in BBC News, 8 giugno 1998. URL consultato il 5 gennaio 2010.