Gran Premio di Francia 1992

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Francia Gran Premio di Francia 1992
524º GP del Mondiale di Formula 1
Gara 8 di 16 del Campionato 1992
Circuito di Magny Cours
Circuito di Magny Cours
Data 5 luglio 1992
Nome ufficiale LXXVIII Grand Prix de France
Circuito Circuito di Nevers Magny-Cours
Percorso 4.250 km
Circuito permanente
Distanza 69[1] giri, 293.250 km
Clima Pioggia
Note Gara sospesa per pioggia al 18º giro
Risultati
Pole position Giro più veloce
Regno Unito Nigel Mansell Regno Unito Nigel Mansell
Williams - Renault in 1:13.864 Williams - Renault in 1:17.070
(nel giro 37)
Podio
1. Regno Unito Nigel Mansell
Williams - Renault
2. Italia Riccardo Patrese
Williams - Renault
3. Regno Unito Martin Brundle
Benetton - Ford

Il Gran Premio di Francia 1992 si è svolto domenica 5 luglio 1992 sul Circuito di Nevers Magny-Cours. La gara è stata vinta da Nigel Mansell su Williams seguito dal compagno di squadra Riccardo Patrese e da Martin Brundle su Benetton.

Prima della gara[modifica | modifica sorgente]

  • L'Andrea Moda non prende parte alla gara in quanto i camion della scuderia erano rimasti bloccati a causa di uno sciopero dei camionisti in Francia, che aveva provocato il blocco di diverse strade.

Qualifiche[modifica | modifica sorgente]

La Williams torna a dominare le qualifiche, con Mansell che conquista la pole position davanti al compagno di squadra Patrese, con un vantaggio di oltre un secondo sul terzo classificato, Senna. Il brasiliano precede a sua volta il compagno di squadra Berger; seguono Schumacher, Alesi, Brundle, Capelli e le due Ligier di Boutsen e Comas. Durante le qualifiche Fittipaldi ha un violento incidente, che gli costa la rottura della quinta vertebra; il brasiliano dovrà saltare le successive tre gare.

Classifica[modifica | modifica sorgente]

Pos No Pilota Costruttore Tempo Distacco
1 5 Regno Unito Nigel Mansell Williams - Renault 1:13.864
2 6 Italia Riccardo Patrese Williams - Renault 1:14.332 +0.468
3 1 Brasile Ayrton Senna McLaren - Honda 1:15.119 +1.335
4 2 Austria Gerhard Berger McLaren - Honda 1:15.316 +1.452
5 19 Germania Michael Schumacher Benetton - Ford 1:15.569 +1.705
6 27 Francia Jean Alesi Ferrari 1:16.118 +2.254
7 20 Regno Unito Martin Brundle Benetton - Ford 1:16.151 +2.287
8 28 Italia Ivan Capelli Ferrari 1:16.443 +2.579
9 25 Belgio Thierry Boutsen Ligier - Renault 1:16.806 +2.942
10 26 Francia Erik Comas Ligier - Renault 1:16.938 +3.074
11 11 Finlandia Mika Häkkinen Lotus - Ford 1:16.999 +3.135
12 12 Regno Unito Johnny Herbert Lotus - Ford 1:17.257 +3.393
13 29 Belgio Bertrand Gachot Venturi Larrousse - Lamborghini 1:17.442 +3.578
14 9 Italia Michele Alboreto Footwork - Mugen-Honda 1:17.508 +3.644
15 10 Giappone Aguri Suzuki Footwork - Mugen-Honda 1:17.548 +3.684
16 24 Italia Gianni Morbidelli Minardi - Lamborghini 1:17.667 +3.803
17 21 Finlandia Jyrki Järvilehto Scuderia Italia - Ferrari 1:17.677 +3.813
18 30 Giappone Ukyo Katayama Venturi Larrousse - Lamborghini 1:17.709 +3.845
19 4 Italia Andrea de Cesaris Tyrrell - Ilmor 1:17.868 +4.004
20 32 Italia Stefano Modena Jordan - Yamaha 1:17.901 +4.037
21 16 Austria Karl Wendlinger March - Ilmor 1:17.937 +4.073
22 3 Francia Olivier Grouillard Tyrrell - Ilmor 1:17.989 +4.125
23 15 Italia Gabriele Tarquini Fondmetal - Ford 1:17.993 +4.129
24 33 Brasile Mauricio Gugelmin Jordan - Yamaha 1:18.337 +4.473
25 22 Italia Pierluigi Martini Scuderia Italia - Ferrari 1:18.586 +4.722
26 14 Svizzera Andrea Chiesa Fondmetal - Ford 1:18.701 +4.837
NQ 17 Francia Paul Belmondo March - Ilmor 1:19.354 +5.490
NQ 23 Brasile Christian Fittipaldi Minardi - Lamborghini 1:20.062 +6.198
NQ 7 Belgio Eric van de Poele Brabham - Judd 1:20.139 +6.275
NQ 8 Regno Unito Damon Hill Brabham - Judd 1:21.412 +7.548

Gara[modifica | modifica sorgente]

La gara parte con asfalto umido; al via Patrese prende il comando della corsa, mentre alle sue spalle Schumacher tampona Senna, mettendolo fuori gara. Patrese conduce davanti a Mansell, Berger, Brundle, Alesi, Häkkinen e Boutsen; Berger si ritira dopo dieci giri con il motore rotto e poco dopo inizia a piovere. La pioggia aumenta di intensità e la gara viene interrotta con la bandiera rossa dopo 18 giri.

Quando smette di piovere la gara riprende, con Patrese sempre in testa davanti a Mansell, Brundle, Häkkinen e Alesi; il pilota italiano cerca di resistere al compagno di squadra, ma deve lasciarlo passare. Un ulteriore scroscio di pioggia non cambia le posizioni di testa, con l'eccezione di Alesi che si ritira con il motore rotto; Mansell ottiene la sesta vittoria stagionale davanti a Patrese, Brundle, Häkkinen, Comas e Herbert.

Classifica[modifica | modifica sorgente]

Pos N. Pilota Costruttore/Motore Giri Tempo/Ritiro Griglia Punti
1 5 Regno Unito Nigel Mansell Regno Unito Williams - Renault 69 1:38'08.459 1 10
2 6 Italia Riccardo Patrese Regno Unito Williams - Renault 69 +46.447 2 6
3 20 Regno Unito Martin Brundle Regno Unito Benetton - Ford 69 1'12.579 7 4
4 11 Finlandia Mika Häkkinen Regno Unito Lotus - Ford 68 +1 giro 11 3
5 26 Francia Érik Comas Francia Ligier - Renault 68 +1 giro 10 2
6 12 Regno Unito Johnny Herbert Regno Unito Lotus - Ford 68 +1 giro 12 1
7 9 Italia Michele Alboreto Regno Unito Footwork - Mugen-Honda 68 +1 giro 14
8 24 Italia Gianni Morbidelli Italia Minardi - Lamborghini 68 +1 giro 16
9 21 Finlandia Jyrki Järvilehto Italia Scuderia Italia - Ferrari 67 +2 giri 17
10 22 Italia Pierluigi Martini Italia Scuderia Italia - Ferrari 67 +2 giri 25
11 3 Francia Olivier Grouillard Regno Unito Tyrrell - Ilmor 66 +3 giri 22
Ritirato 27 Francia Jean Alesi Italia Ferrari 61 Motore 6
Ritirato 4 Italia Andrea de Cesaris Regno Unito Tyrrell - Ilmor 51 Testacoda 19
Ritirato 30 Giappone Ukyo Katayama Francia Venturi Larrousse - Lamborghini 41 Motore 18
Ritirato 25 Belgio Thierry Boutsen Francia Ligier - Renault 46 Testacoda 9
Ritirato 28 Italia Ivan Capelli Italia Ferrari 38 Motore 8
Ritirato 16 Austria Karl Wendlinger Regno Unito March - Ilmor 33 Cambio 21
Ritirato 32 Italia Stefano Modena Irlanda Jordan - Yamaha 25 Motore 20
Ritirato 10 Giappone Aguri Suzuki Regno Unito Footwork - Mugen-Honda 20 Collisione 15
Ritirato 19 Germania Michael Schumacher Regno Unito Benetton - Ford 17 Collisione 5
Ritirato 2 Austria Gerhard Berger Regno Unito McLaren - Honda 10 Motore 4
Ritirato 15 Italia Gabriele Tarquini Italia Fondmetal - Ford 6 Acceleratore 23
Ritirato 1 Brasile Ayrton Senna Regno Unito McLaren - Honda 0 Collisione 3
Ritirato 29 Belgio Bertrand Gachot Francia Venturi Larrousse - Lamborghini 0 Collisione 13
Ritirato 33 Brasile Mauricio Gugelmin Irlanda Jordan - Yamaha 0 Collisione 24
Ritirato 14 Svizzera Andrea Chiesa Italia Fondmetal - Ford 0 Collisione 26
NQ 17 Francia Paul Belmondo Regno Unito March - Ilmor
NQ 23 Brasile Christian Fittipaldi Italia Minardi - Lamborghini
NQ 7 Belgio Eric van de Poele Regno Unito Brabham - Judd
NQ 8 Regno Unito Damon Hill Regno Unito Brabham - Judd

Classifiche Mondiali[modifica | modifica sorgente]

Costruttori[modifica | modifica sorgente]

Pos. Team Punti
1 Regno Unito Williams - Renault 100
2 Regno Unito McLaren - Honda 36
3 Regno Unito Benetton - Ford 35
4 Italia Ferrari 13
5 Regno Unito Lotus - Ford 6
6 Regno Unito Footwork - Mugen-Honda 5
7 Regno Unito Tyrrell - Ilmor 4
8 Regno Unito March - Ilmor 3
8 Francia Ligier - Renault 3
10 Italia Scuderia Italia - Ferrari 2
11 Francia Venturi Larrousse - Lamborghini 1

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Originariamente erano previsti 72 giri, ma la gara viene interrotta dopo 18 tornate a causa di un forte scroscio di pioggia, che rende la pista impraticabile; la corsa viene fatta ripartire e i piloti disputano altri 51 giri, per un totale di 69.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Campionato mondiale di Formula 1 - Stagione 1992
Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of Mexico.svg Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of Spain.svg Flag of San Marino.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Portugal.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
1991
Gran Premio di Francia
Edizione successiva:
1993
Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1