Marina Giordano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marina Giordano
Universo Un posto al sole
Lingua orig. Italiano
1ª app. in puntata 1412, 4 febbraio 2003
Interpretata da Nina Soldano
Sesso Femmina
Data di nascita 23 ottobre 1964
Professione
  • ristoratrice
  • cameriera
  • imprenditrice
Affiliazione famiglia Giordano

Marina Giordano (nata Rezio, precedentemente coniugata Ferri e Ranieri[1]) è un personaggio della soap opera Un posto al sole. È presente nella soap di Rai 3 dalla puntata 1412 del 4 febbraio 2003. Interpretata da Nina Soldano, è stata presente anche nella seconda stagione di Un posto al sole d'estate. Nel flashback sulla sua esperienza in manicomio è interpretata da Roberta Astuti.

Descrizione di Marina[modifica | modifica wikitesto]

Marina è un personaggio molto sfaccettato, erede della lugubre Sonia Campo. Fin dall'inizio della sua storia sembra essere una donna priva di scrupoli, arrivista, disposta a tutto pur di conquistare uomini di potere con i quali poter vivere senza più nessun problema di denaro. Nel suo cammino, però, incontra Roberto Ferri e se ne innamora perdutamente. La relazione tra i due non sarà mai tra le più felici, soprattutto a causa del fatto che lui sembra tutto meno che interessato a lei, l'uomo la prende e la lascia con facilità, senza mai lasciarle molte speranze, anzi, tentando più volte di distruggerla psicologicicamente, soprattutto dopo che la ritiene, erroneamente, una delle principali responsabili della sparizione del figlio Filippo. La relazione tra i due sembra modificarsi solamente dopo che lui, pentito, si rende conto che Marina è l'unica ad averlo sempre sostenuto, senza mai chiedere nulla in cambio, se non l'amore.

Il sentimento tra i due in quel periodo sembra veramente sincero, se non che, dopo l'arrivo di Greta Fournier, Roberto se ne invaghisce e Marina passa in secondo piano. La storia di Marina è strettamente connessa a quella di Roberto, anche se nel corso degli anni la donna si lega a diversi uomini, nessuno riuscirà a farle dimenticare Ferri, ad eccezione, forse, della sua triste relazione con Flavio Durante. Il passato di Marina è costellato di sofferenze, a quindici anni la ragazza rimase incinta, ma la madre, con gravi problemi economici, vendette il bambino ad una ricca famiglia. Questo fatto segnerà profondamente Marina, come anche la sparizione del padre di quel bambino che, anni dopo, Marina scoprirà essere in realtà morto in un incidente stradale nel giorno in cui, dopo aver saputo di diventare padre, aveva deciso di prenderla in moglie.

Altro avvenimento doloroso nella vita di Marina è un tentativo di stupro all'età di diciassette anni a causa del quale la sua migliore amica, Lucia Gravina, perse la vita. Anche il rapporto che lega Marina ai suoi figli, soprattutto per quanto riguarda la figlia Elena, risente molto della necessità della donna di vivere nel lusso. Con l'andare del tempo, però, o grazie al sentimento puro che sente per Roberto oppure per la bravura di essere riuscita a sposare un milionario, questo aspetto di Marina si affievolisce, lasciando spazio ad una donna forte e fragile allo stesso tempo e anche agli aspetti positivi del suo carattere.

Nel corso della storia Marina compie numerosi crimini per raggiungere i suoi obiettivi:

  • Somministrazione di allucinogeni ad Eleonora Palladini (la sua rivale in amore, con la complicità di Roberto Ferri la fa rinchiudere in una clinica psichiatrica).
  • Prima aggressione ai danni di Elena Giordano (sua figlia, la minaccia con un coltello al volto dopo aver scoperto che era stata a letto con Roberto, il suo compagno).
  • Omissione di soccorso a Riccardo Ranieri (suo marito, lascia che l'uomo muoia di infarto per poter mettere le mani sul suo testamento e i suoi soldi).
  • Tentato omicidio di Greta Fournier (amante di Roberto Ferri, le spara perché aveva scoperto che la donna aveva una relazione con il suo grande amore).
  • Seconda aggressione ai danni di Elena Giordano (le sbatte la testa sul vetro nella clinica psichiatrica durante una furente discussione).
  • Inquinamento di prove giudiziarie (incastra Roberto Ferri per il falso omicidio di Miriam Imparato, dopo aver scoperto che aveva avuto una tresca con lei).
  • Omicidio colposo di Miriam Imparato (la spinge involontariamente da una scarpata e fugge senza soccorrerla).

Inoltre, ha ricattato varie volte molti personaggi per i suoi interessi: dopo aver scoperto la tresca tra Eleonora e il figliastro Filippo, ha ricattato la donna in cambio di soldi; ha costretto Roberto Ferri a sposarla per non denunciarlo per gli intrighi ai danni di Eleonora. Infine, dopo il tentato omicidio di Greta Fournier, ha finto di essere pazza per non finire in prigione.

La storia di Marina[modifica | modifica wikitesto]

Arriva a Palazzo Palladini in un freddissimo giorno di febbraio. Subito Elena (Valentina Pace), la figlia, le dimostra la sua antipatia; Marina la spinge sempre di più ad entrare nel mondo dello spettacolo. Marina è una donna forte, senza scrupoli, pronta a tutto per arrivare al suo scopo. Dopo aver rivelato la verità a Raffaele (Patrizio Rispo) sul marito Rocco Giordano (Gianfranco Gallo), inizia una relazione con Roberto (Riccardo Polizzy Carbonelli). Rocco esce dal carcere, i rapporti tra i due sono glaciali, lei lo reputa un fallito, lui è ancora innamorato. Roberto e Marina continuano a vedersi. Lei diventa amica di Eleonora (Helene Nardini), le mire sono sempre su Roberto.

Tra Marina e Roberto è solo un rapporto di sesso, Roberto la lascia quando s'accorge di che tipo di donna è Marina. Per lei non inizia un gran periodo, comincia a lavorare a Caffè Vulcano e trama vendetta… Fa breccia nel cuore di Filippo (Michelangelo Tommaso), si fa prestare molti soldi dal ragazzo e tenta di sedurlo. Il marito Rocco parte, Marina non è toccata da questo addio. Roberto racconta al figlio Filippo la relazione passata con Marina, Filippo capisce tutto e lascia Marina che rimane sola, trama ancora vendetta, stavolta la sua mira è Eleonora. Grazie al furto di una cassetta dello psicologo di Eleonora, Marina si rende conto che tra la donna e Filippo c'è stata una relazione. Comincia a ricattare Eleonora estorcendole molto denaro, ma Roberto scopre tutto e Marina rimane a bocca asciutta. Si trasferisce da Elena e le sta vicino come può, la sua forza ora è meno visibile, fa di tutto perché Elena capisca quanto conta la sua libertà e la convince a fare diverse cose per lo spettacolo. Assodata da Roberto dopo la scoperta della tresca tra Eleonora e Filippo, Marina entra nel piano di far impazzire la ex di Roberto.

Quando Eleonora scopre tutto e affronta i due amanti, Marina scappa e viene coinvolta in un incidente. Carmen (Serena Rossi) riesce a salvarla, ma Marina rimane con il volto sfigurato. La polizia le sta dietro perché ormai è stata scoperta, la figura di Roberto però è protetta da lei che lo sposa per ricatto. Roberto però non fa altro che trattarla male, andando anche a letto con Elena. Marina decide di denunciarlo, Roberto va in carcere. Marina conosce Lorenzo (Alessandro Adriano), un ragazzo di venticinque anni che sembra essere molto interessato a lei. Dopo l'incidente in cui perde la memoria, Roberto rientra nella vita di Marina che tenta di approfittare di lui, Ferri però capisce che qualcosa non va e decide di andare a vivere con Filippo.

Lorenzo è sempre più prepotentemente nella vita di Marina, e anche Jacopo (Stefano Quatrosi), l'avvocato che l'aiuta per l'annullamente del matrimonio da Roberto. I due uomini sono legati tra loro: fratelli. Un giorno, mentre i due parlano viene fuori che Marina potrebbe essere la madre naturale di Lorenzo. Marina mentre è in studio da Jacopo vede una foto dell'uomo con Lorenzo e capisce tutto. La donna vuole dire tutta la verità a Lorenzo ma Jacopo e la madre Matilde (Catherine Spaak), ricattandola con una cassetta in cui ammette di aver costretto Roberto a sposarlo, glielo impediscono.

Marina è tra due fuochi e non sa che fare. Inizia anche una relazione con Jacopo per arrivare a Lorenzo. Con i soldi dell'uomo si opera e torna con il suo bellissimo viso. È sempre più sola, lascia Jacopo, e vuole dire a Lorenzo tutta la verità. Finalmente accade, Lorenzo le sta vicina, ma un piano di Matilde li fa allontanare. La stessa sera Giò (Gioia Spaziani) viene violentata e viene incolpato Lorenzo. Da qui la metamorfosi di Marina ha inizio. La donna è forse l'unica a credere all'innocenza del figlio e cerca in ogni modo di dimostrarlo. Rinasce un rapporto con Lorenzo. Scopre che la testimone dello stupro è una finzione e anche per merito suo Lorenzo viene scagionato. Dopo poco, il ragazzo, innamoratissimo di Giò, lascia Napoli. Marina rimane con la compagnia di Jacopo, di cui sembra essere innamorata. Dopo la morte di Eleonora, Marina cerca di stare accanto a Roberto, questo porta alla gelosia di Jacopo che la lascia e dopo breve parte. Marina rimane sola, Roberto non la vuole, lei continua ad esserne innamorata. La figlia Elena torna, tra loro rinasce un rapporto, vanno anche a vivere insieme.

Dopo essere andata a trovare Lorenzo, Marina si ferma in un albergo, qui incontra la madre, Gina (Rosa Pianeta). Tra loro un rapporto molto conflittuale, era stata infatti la madre a dare in adozione Lorenzo da piccolo. Gina è una donna anziana e malata, anche con l'aiuto di Elena Marina si convince ad ospitare la donna in casa. Tra le due ci sarà sempre un rapporto conflittuale. L'arrivo di Laura (Barbara Di Bartolo), la nuova segretaria di Ferri, fa ingelosire molto Marina che capisce che la donna nasconde qualcosa. Scopre che in realtà la donna è Chiara Reali, la sorella di un socio di Ferri. Marina con i suoi giochi sporchi fa andare via la donna e ricatta il fratello: Federico (Daniele Favilli). Federico è un tipo piuttosto tosto e tra i due alla fine regna la pace, o meglio, un patto: far morire il capo di lui: Ranieri (Marco Morellini), il quale non è immune al fascino di Marina. Intanto, la madre Gina aiuta una ragazza (Benedetta Valanzano) a vendere il figlio, Marina lo scoprirà e caccerà la madre. Tutto il suo tempo viene dedicato a Ranieri. Tra loro nasce una relazione, l'uomo dopo molto tempo riscopre l'amore, fino ad arrivare alla proposta di matrimonio. Federico però cerca sempre di far morire Ranieri con i farmaci. Marina tenta di fermare il ragazzo, ma non è cosa semplice.

Marina ha la meglio, Federico viene comunque riammesso come socio di Riccardo Ranieri. Marina e quest'ultimo decidono di fidanzarsi, alcune volte lei appare davvero innamorata, ma la voglia di impossessarsi dei soldi è troppo forte, specie quando l'uomo scopre che Paola (Martina Melani) è la sua figlia illegittima. Marina cerca di farli allontanare, ma senza esito. Riccardo ha un infarto il giorno del matrimonio, dopo un violentissimo colloquio con Federico. Da quel momento Paola decide di stare accanto al padre che piano piano guarisce e sposa Marina. Il cuore non regge molto, mentre stanno per copulare Riccardo muore. Paola, non essendo ancora figlia legittima, perde l'eredità, Marina è l'unica erede dell'impero Ranieri ed entra di diritto nella vita imprenditoriale. Il suo sogno si è avverato.

Durante l'estate 2007 scopre che il suo primo amore, l'uomo con il quale ha concepito Lorenzo, è morto il giorno in cui stava per andare da lei e chiederla in sposa. Probabilmente se le cose non fossero andate così la sua vita ora sarebbe molto diversa. Successivamente chiede aiuto a Renato (Marzio Honorato) per le questioni economiche, poi si affida ad un rampante commercialista dal passato misterioso: Corrado Morgante (Salvatore Lazzaro). L'uomo, complice di Alessandro Palladini (Gianguido Baldi), convince Marina a mandare in rovina Ferri. Marina si farà convincere e anche portare a letto. Alessandro preso dai sensi di colpa si tira indietro, Morgante va avanti nei suoi progetti fino ad arrivare all'attentato che toglierà la vita a Filippo.

Marina, saputa la verità, ne è distrutta a tenta di riavvicinarsi a Ferri, ma l'uomo carico di odio e di dolore chiude ogni rapporto con la donna. Intanto Marina riassume Renato ai suoi servigi e dà a Elena il controllo della Star box. Nello stesso periodo aiuta Elena a divorziare da Andrea (Davide Devenuto) e scopre che Carmen si nasconde da lui per sfuggire dalla pazza possessività di Roberto. Marina offre riparo a Carmen prima a casa sua e poi in una località segreta in cui Carmen si rifugia e crescerà il suo bambino. Roberto, ovviamente, viene a conoscenza di questo e attua un piatto più che diabolico per mandare in rovina il suo ego e la sua ricchezza. Fa credere a Marina di essere disperato, di accettare anche il suo amore. Marina per un certo periodo va a vivere da lui e cresce Sandro (Giulio Maria Furente), poi il piano di Ferri entra nel vivo. Rivela, in maniera brutale, l'odio che prova per lei e compra le sue proprietà. Marina comincia a bere e oramai le resta solo Elena.

La sua vita va sempre più verso il baratro; anche Elena, stanca delle sue promesse non mantenute e soprattutto per aver messo in serio pericolo la vita di Alice, l'abbandona. Marina passa le sue giornate in casa a ubriacarsi. Si scoprirà poi che ha perso un bambino che aspettava da Roberto.Questo cercherà un riavvicinamento, colto soprattutto dalla pena. Marina lo caccia disperata, Roberto contatta così Lorenzo (ora interpretato da Luca Ferrante), il ragazzo aiuta la madre a uscire dal tunnel dell'alcolismo, scontrandosi anche varie volte con Elena. Lentamente Marina si ristabilisce e decide di partire per Parigi con Lorenzo, ma Roberto le dichiara tutto il suo amore e Marina questa volta gli crede.

Vanno subito a vivere insieme e l'amore nasce vero e profondo, Roberto non può fare a meno di rendersi conto che è l'unica persona a essergli sempre stata accanto. Nel novembre del 2008 Marina è sconvolta dalla scoperta del ritrovamento di Filippo. Successivamente è vicina a Elena quando viene accusata dell'omicidio di Luca (Edoardo Velo), assume Lorenzo come avvocato, poi si affida a Beatrice (Antonella Interlenghi), la madre di Andrea. Tutto va nel migliore dei modi, Lorenzo riesce con un piano ingegnoso a far uscire Elena dal carcere (vedi la storia di Elena). successivamente, Marina comincia davvero a fare la madre preoccupandosi della storia di Elena con Nicolò (Paolo Gimorelli) e del ritorno di fiamma di Lorenzo per la moglie parigina Greta (Cristina D'Alberto)… Marina non riesce proprio a fidarsi di Greta, tanto da arrivare a pedinarla. Seguendola in albergo, Marina scopre che la ragazza bacia un altro uomo.

Marina, fingendosi Lucia Gravina (con lo stesso espediente era andata dallo psicologo di Eleonora, scoprendo la sua relazione con Filippo), conosce l'uomo. Quest'ultimo, molto scaltro, riesce comunque a capire che Marina ha qualcosa in mente. Lei comunque riesce a scoprire il passato di Greta e le sue mire di impadronirsi del patrimonio di Lorenzo. Marina rivela tutta la verità al figlio, lui lascia Greta e ne esce devastato. Nel frattempo, Marina si lega molto a Sandro, tanto che lui la desidera chiamare mamma, Roberto, considerando il forte sentimento che nutre nei confronti della donna, le chiede di sposarlo. Marina si dedica ai preparativi del matrimonio e solleva un po' Elena, dopo la morte di Niccolò Sassi. Durante la festa del suo fidanzamento qualcuno tenta alla vita di Greta, le indagini della polizia costringono Roberto a rivelare a Marina di averla tradita proprio con Greta, Marina lascia la casa di Ferri e si trasferisce nella casa al mare appena acquistata.

Pochi giorni dopo, per puro caso, Elena scopre da una registrazione che è stata proprio Marina ad attentare alla vita di Greta, Elena decide così di denunciarla. Marina al momento dell'arresto dice che chiamarsi Lucia Gravina. La sua dichiarazione la porta, per qualche tempo, a compiere atti di cui non ricorda nulla, come aggredire Elena durante una visita quando viene a sapere che è stata lei a denunciarla o attentare alla propria vita durante un incontro con uno psicologo. Marina viene così dichiarata incapace di intendere e volere e viene messa agli arresti domiciliari. Ritorna a casa Ferri. Marina rivela all'uomo di essersi finta pazza per evitare il carcere, durante il riceviemnto aveva infatti scoperto il tradimento di Roberto e rosa dalla rabbia ha tentato di uccidere Greta. Malgrado il disgusto che prova nei suoi confronti, Roberto decide di appoggiarla per poi pugnalarla alle spalle: le fa credere che Lorenzo abbia avuto un incidente e la fa correre in ospedale, non facendole rispettare gli arresti domiciliari. Al momento dell'arresto Marina ammette di essere scappata per trovare Lorenzo in ospedale, ma l'incidente di cui parla non è mai avvenuto. La donna viene ricoverata in un ospedale psichiatrico, consapevole del tradimento che Roberto le ha inflitto.

Poco dopo il ricovero Marina fa amicizia con un'altra paziente, Ilaria (Francesca Perini). Marina impiegherà ben poco per scoprire che la ragazza subisce abusi da parte di un infermiere. A quel punto la donna cerca di aiutare Ilaria, arrivando anche ad essere colpita dall'infermiere e rischiare la vita. A causa dell'aggressione colpita dall'infermiere Marina viene ricoverata in ospedale e in seguito ottiene gli arresti domicialiari. Mentre soggiorna nella casa che divideva con Riccardo, Marina conosce lo scrittore Flavio Durante (Vanni Bramati), in breve, con lui instaurerà un'intensa relazione, i due condividono molto aspetti in comune, come l'aver perduto la testa per qualcuno che non meritava, o ricambiava il loro amore. Marina si sente rinata, se non che, in uno dei periodi più sereni della sua vita, la donna scopre che Flavio altro non è che il fratellastro di Greta, assoldato proprio dalla donna per vendicarsi di Marina. Il piano dei due, però, va in fumo. Flavio, infatti, identificandosi e riconoscendosi sotto diversi punti di vista con Marina, se ne innamora.

Questo amore, però, non vedrà mai veramente la luce. In seguito ad una sparatoria in cui Flavio ferisce anche Roberto, l'uomo tenta la fuga prendendo in ostaggio Marina. Il tentativo di scappare di Durante non andrà a buon fine, durante un accerchiamento della polizia, l'uomo viene ucciso. Marina non può far altro che piangere la sua morte. Poco dopo Marina ritrova Ilaria, ora la ragazza gode di maggiori libere uscite dall'ospedale psichiatrico, con lei Marina stringe un rapporto più profondo, diventando per lei una figura materna. Sarà Marina, infatti, a convincere Ilaria a cercare la madre Aurora (Sara Bertelà), e incoraggerà un avvicinamento fra le due. Grazie a Marina madre e figlia si riuniscono. Poco dopo Ilaria, uscita da una sofferta relazione con Filippo, decide di partire con un gruppo di volontari della Fondazione Zanetti di cui è a capo Angela (Claudia Ruffo).

Dopo la partenza di Ilaria, Marina stringe un forte legame d'amicizia con sua madre, Aurora Iodice. Costei è dichiaratamente legata ad altre donne, scopre questa sua tendenza sessuale che la porta inizialmente ad abbandonare marito(ormai ridotto alla vita di barbone) e figlia. Le due all'inizio condividono soltanto qualche cena, in cui si parla dei sogni realizzati, di quelli futuri e dei desideri più profondi. Ben presto il rapporto fra le due donne muterà, diventando torbido e naturalmente folle. La relazione fra le due però non entrerà mai veramente nel vivo per le troppe confusioni di Marina che non riesce ad abituarsi all'idea di essersi innamorata di una donna. In questo periodo già estremamente confuso per Marina, si aggiunge anche Roberto Ferri che è sull'orlo del fallimento. L'imprenditore chiede a Marina un prestito per rimettere in modo i cantieri Ferri, che sembrano destinati al declino. Marina non sa che fare, da una parte vorrebbe aiutarlo per salvaguardare il piccolo Sandro al quale è molto legata, dall'altra prova talmente tanto astio nei confronti di Roberto che, almeno all'inizio, decide di non aiutarlo. Alla fine darà i soldi a Roberto e, speranzosa, crederà che fra loro le cose possano di nuovo funzionare ma non appena verrà a sapere, dalla stessa Aurora, che Roberto ha intenzione di sposarsi con Greta Fournier, che è tornata, Marina ricade nel baratro. La Giordano quindi si lascia nuovamente andare con Aurora e condividono un'altra notte d'amore. Questa volta Marina capirà di provare una vera e forte attrazione nei confronti di Aurora.

Un giorno, mentre le due si stanno baciando in salotto, entra Ilaria che rimane comprensibilmente sconvolta nel venire a conoscenza del loro rapporto. La ragazza scappa via, vagando per Napoli. Marina sarà costretta ad ammettere la sua relazione con Aurora. Intanto le due non sanno che Ilaria, ancora brutalmente sconvolta per aver scoperto della loro relazione omosessuale in quel modo, si è rifugiata dal padre (ed ex marito di Aurora). Gennaro diventa furibondo accusando la moglie di essere "anormale" e di essere stata la causa dello sfascio della loro famiglia. Una volta che Filippo ha portato via Ilaria, Gennaro, accecato dalla rabbia decide di recarsi a casa di Marina e farla pagare alla moglie. L'uomo irrompe in casa e, dopo aver atterrato Marina con una spinta, si piomba su Aurora. Aurora sarà vittima di numerose violenze ma, proprio quando Gennaro sta scaraventando il pugno mortale, Marina atterra l'uomo colpendolo con un vaso alla tempia. Le due sono così salve.

Arriva l'estate ed è tempo di vacanze. Marina ha in programma una visita in Provenza, da suo figlio Lorenzo e la sua fidanzata Elisa. La Giordano decide di invitare anche Aurora che, almeno all'inizio, si rende disponibile. Non appena Aurora viene a sapere, dalla stessa Marina, che la Giordano ha intenzione di presentarla al figlio come una sua semplice cara amica, Aurora va su tutte le furie e decide di non partire. Aurora è stanca delle tante incomprensioni di Marina. Al ritorno dalle vacanze estive, Marina si reca a casa di Roberto per portare un regalo che ha comperato in Provenza per il piccolo Sandro. Visto che Sandro non è in casa al momento, la donna ne approfitta per fare quattro chiacchiere con Roberto, con cui sembra abbia riallacciato un buon rapporto d'amicizia. Roberto dice di essere molto stanco per via dei preparativi per il matrimonio, che scorrono lenti da quando ad occuparsene non è più Aurora. Marina s'incuriosisce e chiede ulteriori spiegazioni. Roberto informa la Giordano del fatto che Aurora ha intenzione di trasferirsi a Milano.

A questo punto fra le due donne lo scontro è inevitabile. Marina accusa Aurora, in quanto la Giordano crede che la donna voglia soltanto andare via da Napoli per metterla di fronte al fatto compiuto e costringerla ad instaurare una storia d'amore con lei. Aurora, sbalordita, risponde che l'unica cosa che lei sta cercando è una vita serena con sua figlia Ilaria, lontano da quella città cupa e violenta. Aurora va via da casa di Marina, dichiarandosi ferita e triste. I giorni passano e per Marina sembra arrivato il cruciale momento di dire addio a Ilaria e Aurora. Ilaria va a casa di Marina per abbracciarla un'ultima volta e, speranzosa, invita Marina ad andare in aeroporto a salutare Aurora. Marina non se la sente di vivere un ennesimo momento doloroso, perciò rimane a casa. Mentre a casa sta navigando sul suo computer, una notifica l'avverte di aver appena ricevuto una e-mail da Aurora. Nell'e-mail, Aurora lascia un ultimo saluto alla donna e gli consiglia spassionatamente di non smettere mai di cercare la felicità, visto che, secondo Aurora, da quando Roberto l'ha lasciata lei si è sempre tuffata in storie senza futuro come quella con Flavio, e la stessa Aurora.

Poco dopo la partenza della Pisano e di Aurora, Marina si ritrova a camminare per le strade di Napoli, ed è qui che farà un incontro del tutto inaspettato e pieno di sorprese. Casualmente la donna incontra Ferdinando Rizzo (interpretato da Marco Bonini) che la supplica di dargli un passaggio in auto, per salvarlo da una ragazza che lo perseguita. All'inizio Marina cerca di convincere il ragazzo a scendere dalla sua auto, ma poi si convince e lo accetta. Terminata la "fuga rocambolesca" Marina, stizzita dal suo comportamento, intima al ragazzo di scendere immediatamente dalla sua auto. Prima di scendere, Ferdinando regala alla Giordano un volantino con l'indirizzo di una scuola di ballo, in cui lui insegna tango. Marina accusa più che mai la lontananza di Aurora e Ilaria e, un giorno mentre è sola in casa, riceva una visita del tutto inaspettata di Roberto Ferri. L'amico la ringrazia tantissimo e gli comunica che gli affari ai cantieri vanno talmente bene che, forse, entro poco sarà in grado di restituirgli i soldi. Marina, lusingata dalle adulazioni di Roberto, lo ringrazia e gli promette che verrà presto a trovarlo ai cantieri.

Marina va a trovare Renato e Roberto ai cantieri, dove si congratula per l'ottimo lavoro svolto. Quello che però la Giordano non sa è che l'affascinante tanguero che ha conosciuto è un operaio dei cantieri Ferri e che in realtà dà lezioni di tango per arrotondare le cifre. Marina si reca nuovamente nel locale in cui Ferdinando insegna e, decisa a passare una serena serata, accetta l'invito del tanguero e balla con lui. Dopo essersi scatenati in un tango appassionato, Ferdinando invita la donna a bere un veloce drink. Marina, sentendosi fraintesa, mette ben in chiaro le cose: lei non è alla ricerca di nuove avventure amorose. La Giordano, però, non può rifiutare un passaggio dal bel tanguero, visto che fuori si è scatenato un temporale e lei è a corto di macchina. Ferdinando parcheggia di fronte casa di Marina e presta alla donna un ombrello, così secondo lui la donna sarà costretta a rivederlo per restituirglielo. Marina non può negare di essere rimasta molto colpita dal giovane.

Marina riceve tramite posta un biglietto di Roberto Ferri, che l'ha invita al suo matrimonio, il 19 ottobre, con Greta Fournier. Marina non ha ancora deciso se ci andrà o no. Intanto torna nuovamente da Ferdinando, per restituirgli l'ombrello. Ferdinando chiede a Marina se vuole fare coppia con lui in una gara di tango argentino che si terrà entro il 19 ottobre, la stessa data del matrimonio. Marina all'inizio s'infuria con Ferdinando e ribadisce al ragazzo di non essere alla ricerca di un'avventura amorosa, ma dopo qualche momento di riflessione accetta l'invito del ragazzo e decide quindi che non si presenterà al matrimonio di Roberto e Greta. Marina si sente abbastanza forte da spedire una e-mail ad Aurora, in cui scrive che ha accettato il suo spassionato consiglio e si sta godendo la vita, ricercando la felicità. Marina, a mo' di scusa, manda un biglietto, con tanto di regalo, a Roberto e Greta, nel quale scrive di non poter presenziare al matrimonio dei due per un "impegno improrogabile", che in realtà è la gara di tango argentino con Ferdinando.

La donna si è finalmente lasciata alle spalle la sua ossessione per Roberto Ferri ed ora può pensare al futuro. Marina arriva in ritardo alla prima lezione di tango con Ferdinando, per via di un caffè amichevole preso in compagnia di Filippo e Roberto. Ferdinando reagisce in malo modo, avendo una forte discussione con la Giordano. In un primo momento, Marina se ne va mandando al diavolo Ferdinando; poi tornerà dal tanguero esigendo le sue scuse e una giustificazione a quel comportamento severo. Ferdinando chiede scusa a Marina, e gli rivela che per lui il ballo è una cosa seria. Ma talmente seria, che il suo desiderio più profondo sarebbe quello di aprirsi una sua propria scuola di tango. Dopo una sensuale lezione di tango, la passione sfocia tra i due che finiscono per fare l'amore.

Marina e Ferdinando si risvegliano abbracciati dopo una calda notte d'amore. La loro relazione sembra procedere abbastanza bene ma Marina, accecata dall'attrazione per il tanguero, non sembra accorgersi che il ragazzo è sempre più misterioso. Con lo scopo finale di aprirsi la tanto desiderata scuola di tango, Ferdinando fa anche il Gigolò. Un giorno, Marina fa visita ai cantieri Ferri e qui, per caso, incontra Ferdinando. Marina e il ragazzo anno un duro scontro. Marina lo accusa di essere un calcolatore e che, alla fin fine, lui non aspiri al suo cuore ma solo ai suoi soldi. Ferdinando continua a ripetere che non è così e che il suo amore per Marina è puro. Malgrado, probabilmente, i sentimenti di Ferdinando per Marina siano reali, questi si tramutano quando lui viene a conoscere Greta. Tra i due, al primo incontro, nasce una grande attrazione, sedata prima da Greta, ma poi, vissuta a pieno. I due, per diverso tempo, vivono un'importante storia. Dopo qualche tempo la storia tra i due viene scoperta, Ferdinando viene lasciato Marina, quest'ultima si vendica comprando degli uomini che sfaschiano il locale di Ferdinando, acquistato con il denaro di Marina.

Nei mesi successivi Marina si allea nuovamente con Ferri, per permettere all'uomo di vendicarsi di Greta. I due assoldano Ferdinando affinché convinca la Fournier, in quel periodo vessata dall'atteggiamento di Roberto, a scappare con lui e ricostruirsi una vita. Greta, innamorata di Ferri, inizialmente non accetta la proposta di Ferdinando, ma in seguito, sempre più disperata e sola, acconsente. Il piano di Marina e Roberto, però, non andrà a buon fine e Greta tornerà a vivere con Ferri. Dopo questo fatto Marina comprende, ancora una volta, che Roberto la usa soltanto per raggiungere i suoi scopi e si allontana da lui. Da quel momento Marina comincia a frequentare diversi gigolò e, qualche tempo dopo, assume Ferdinando (ormai sul lastrico) come tuttofare a casa sua, con lo scopo di umiliarlo e vendicarsi di lui per il tradimento subito. L'uomo, grazie anche alla vicinanza di Silvia (Luisa Amatucci), si convince a licenziarsi e esce dalla vita della donna.

Negli ultimi mesi del 2012 Marina passa un periodo piuttosto oscuro, viene anche presa di mira da una banda di malviventi che la derubano in casa. Questo atto è stato astutamente pianificato da Francesca Savarese (Annalisa De Simone), una sua ex impiegata che aveva un debito sospeso con Marina. La verità in breve messa in luce.

Con il nuovo anno arriva anche un nuovo amore, Marina si lega a Giorgio Sartori (Stefano Davanzati), il padre di Tommaso (Michele Cesari) e lo zio di Filippo. La relazione tra i due nasce molto lentamente. Giorgio è un uomo buono, dai sani principi che nutre una repulsione nei confronti di Ferri, colpevole di essere stato l'amante della moglie defunta e padre illegittimo del figlio Tommaso. Marina, molto affascinata da Sartori, si avvicina a lui. Giorgio inizialmente la tiene a distanza perché ancora molto innamorato della moglie. Grazie alla caparbietà di Marina, con il tempo, Giorgio si lascia andare ad un amore maturo che però, spesso, soffre per la vicinanza di Marina a Ferri. Giorgio è a conoscenza del forte legame che la lega la sua compagna a Roberto e, in alcune situazioni, dimostra di esserne estremamente infastidito. Malgrado questi frequenti contrasti tra i due, la relazione prosegue e si tramuta presto in una convivenza. Marina tenta spesso anche di far da paciere tra Giorgio e il figlio Tommaso, che, dopo essere venuto a conoscenza di essere il figlio illegittimo di Ferri, allontana quello che finora credeva il suo vero padre e tenta in tutti i modi di conquistare Ferri, mirando al suo denaro. Giorgio rimane comunque al fianco del figlio e gli sta accanto nelle innumerevoli delusioni che Roberto gli infligge. Constatando l'ambizione di Tommaso, Marina gli offre dei soldi per rimanere legato a Giorgio, Tommaso accetta e i rapporti tra lui e Giorgio rifioriscono. Nel frattempo, Giorgio e Marina entrano in trattativa per comprare un cantiere navale ed entrare insieme in società. La coppia entra in crisi quando Giorgio viene a sapere degli accordi tra Marina e Tommaso. Dopo qualche tempo, anche grazie alle continue insistenze di Marina, i due tornano insieme. In seguito ad un brutto periodo di Sandro, nel quale il ragazzo abusa anche di qualche droga, Marina si scontra con Roberto e, dopo una discussione molto accesa, ci fa del sesso. L'attrazione che Marina nutre per Ferri esplode nuovamente, riportandola varie volte ad avere un rapporto sessuale con l'uomo. In seguito al tracollo delle imprese, nei primi mesi del 2014, Roberto volta nuovamente le spalle a Marina. La vita di Marina è ad una svolta, così come la sua relazione con Giorgio, che finisce non appena l'uomo viene a sapere, proprio da Ferri, il tradimento che la sua donna le ha inflitto. Dopo un infarto che lo colpisce qualche settimana dopo, Giorgio muore e affida Tommaso alle cure della sua ex compagna. I rapporti tra Marina e Tommaso rimangono tesi, mentre nella vita della Giordano riappare l'ex gigolò Ferdinando. Tra i due riesplode la passione,ma in realtà l'uomo la usa solo per estorcerle del denaro aiutato dalla sua amante. Marina grazie a Tommaso apprende la verità e ha un violento scontro col Rizzo che l'aggredisce tentando di strangolarla. Tommaso arriva in soccorso di Marina. Ora i rapporti tra i due migliorano e nella vita di Marina entra un nuovo personaggio amico di lunga data di Filippo, Alfredo, un ingegnere in procinto di sposare un'altra donna, Clelia che perde la testa per Marina. In questo periodo la Giordano scopre di avere un nodulo al seno e spinta dal padre di Alfredo che non vede di buon occhio la relazione tra i due e spinta anche dalla malattia, la donna lascia uno sconvolto Alfredo, non rivelandogli in un primo momento di essere malata,anzi, gli fa credere di avere una relazione con lo stesso Tommaso. Dopo uno scontro in pubblico, i due si lasciano definitivamente. Marina sconfigge il cancro e ritorna Elena da Londra. I rapporti tra madre e figlia peggiorano però ed Elena inizia anche una torbida relazione con Tommaso. Marina che ha scoperto lo stupro di Serena da parte di Tommaso, lo caccia via di casa e lo licenzia. Il ragazzo per vendetta si allea con Elena delusa dai continui comportamenti da parte della madre nei suoi confronti, ed iniziano a drogare la Giordano. La donna affida l'incarico di guidare i Cantieri Flegrei alla figlia, ma inizia ad avere i sospetti ed aiutata da Andrea, smaschera la figlia e dopo aver incastrato Tommaso, denuncia il ragazzo ed Elena. La donna pentita per quello che ha fatto alla madre, cerca disperatamente di farla ragionare, ma invano. Presa dal panico scappa con sua figlia Alice rientrata anche lei da Londra assieme alla mamma, ma la fuga dura poco ed inizia una battaglia per l'affidamento di Alice tra Andrea e Arianna, Marina ed Elena stessa.Alla fine Marina capisce che è giusto che Alice cresca con sua madre e la lascia andare. Elena si trasferisce fuori Napoli per lavoro assieme alla figlia, mentre Marina non riesce a perdonarla.

Tommaso si da alla fuga e Marina si sente sempre più sola, mentre cresce la sua amicizia con Serena. Mesi dopo scopre tramite Filippo che Alfredo è in procinto di sposare Clelia la sua storica fidanzata e dopo un confronto con la ragazza che nonostante la scappatella tra i due, perdona la Giordano che decide di metterci una pietra sopra. Marina deve ancora affrontare Roberto, il quale ha acquistato le quote di Tommaso dei Cantieri Flegrei e sempre interessato a distruggere Marina e Filippo. Dopo la nascita della piccola Irene, Marina è di grande supporto per Serena confidandole poi di sentirsi sola.

Sandro si trasferisce da Marina dopo un furioso litigio col padre e Marina ne approfitta un po' per mettere padre e figlio contro.

Nel 2016 Roberto e Marina ritornano insieme ma questa volta sarà la vicenda di Miriam Imparato a dividere i due. Marina, sconvolta dal fatto che Roberto non la voglia più, casualmente fa incendiare la sua villa, facendo cadere del whisky sul gas. All'inizio nessuno sa dove sia andata, ma poi si scoprirà che è riuscita a scappare e che al momento vaga per le strade di Napoli.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Marina è uno dei pochi personaggi che cambia cognome in base ai mariti: durante il matrimonio con Rocco Giordano e nei periodi in cui non è sposata si fa chiamare "Giordano", nel periodo in cui era sposata con Roberto Ferri si faceva chiamare "Marina Ferri" e per un certo periodo veniva chiamata "Marina Ranieri" e "Marina Giordano Ranieri". Il cognome da nubile di Marina, Rezio, non viene mai utilizzato ma lo si viene a conoscere per bocca dell'ufficiale di stato civile durante la celebrazione del suo matrimonio.
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione