Lorena Cacciatore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Lorena Cacciatore (Palermo, 30 settembre 1987) è un'attrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Palermo, dopo aver frequentato il liceo psicopedagogico "Finocchiaro Aprile" nel capoluogo siciliano[1], si trasferisce a Roma per diventare allieva dell'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio D'Amico.

Attrice di teatro, cinema e televisione, esordisce alla Rai nel 2009 con il ruolo di Eleonora Scaffidi nella soap opera Agrodolce. Nel 2011 è coprotagonista in La vita che corre, miniserie televisiva diretta da Fabrizio Costa, dove interpreta Anna. L'anno successivo prende parte al film L'amore è imperfetto della regista salentina Francesca Muci accanto all'attrice Anna Foglietta, interpretando il ruolo di Adriana.

A seguito della sua esperienza accademica ha continuato la sua formazione attraverso stage all'estero, lavorando con alcuni actor coach dell'Actors Studios di New York. Dopo l'esordio al cinema ha preso parte a numerose fiction Rai, tra cui Don Matteo 11, interpretando ruoli per lo più drammatici e controversi.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • Andy e Norman regia di Pippo Spicuzza (2004)
  • L'appartamento in centro, regia di Mario Romano (2005)
  • Rubando….s'impara, regia di Michele Perricone (2005)
  • Lo spazzolino da denti di Jorge Diaz regia Maurizio Spicuzza (2007)
  • Tre e un quarto di fuoco di Spicuzza/Di Liberto regia di Gerardo Di Liberto (2008)
  • Il teatrino delle meraviglie di Miguel De Cervantes regia di Antonio Ligas (2009)
  • La Castellana di Giuseppe Manfridi - regia Lorena Cacciatore (Festival ContaminAzioni) (2009)
  • Romeo e Giulietta di William Shakespeare - regia Lorenzo Salveti (Spoleto 53º Festival dei due Mondi)
  • The Nina Variations, di Steven Diez - regia di Massimiliano Farau (Spoleto, 53º Festival dei due Mondi) (2010)
  • Passeggiata in versi, regia di Mario Ferrero (2010)
  • Circo Equestre Squeglia, regia di Alfredo Arias (2013-2015)
  • Kean, passione e seduzione, regia di Lollo Franco e Jean Laurent Sasportes (2016)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Copia archiviata, su cultmagazine.net. URL consultato il 10 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]