Antonio Zequila

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Antonio Zequila (Atrani, 1º gennaio 1964) è un attore e personaggio televisivo italiano.

Attore cinematografico e di fotoromanzi, ha interpretato ruoli in film quali Delizia (1987), Sapore di donna (1990), Legittima vendetta (1995), Omicidio al telefono (1994), Prigionieri di un incubo (2000) e Parentesi tonde (2005). In TV, ha recitato per un breve periodo nella soap opera Centovetrine[1][2] e per le fiction College, Il maresciallo Rocca e Carabinieri.

Annovera anche alcune apparizioni teatrali, tra cui nel 1991 l'opera pirandelliana Sei personaggi in cerca d'autore, per la regia di Franco Zeffirelli[3] (con protagonista Enrico Maria Salerno), e Giovanna d'Arco[4]. In televisione è stato invece ospite di programmi quali Buona Domenica, Passaparola e Ci vediamo in TV.

Ha partecipato nel 2005 alla terza edizione del reality show L'isola dei famosi, venendo eliminato nel corso dell'ottava puntata[5][6].

A seguito della popolarità ottenuta grazie alla partecipazione al reality e alle vicende collegate, nel 2006 è stato il testimonial di diversi spot pubblicitari relativi a prodotti di abbigliamento e suonerie per telefoni cellulari.

Il 22 gennaio 2006 partecipa ad una puntata di Domenica in nella quale si scatena una lite con Adriano Pappalardo[7], tale anche da far perdere a Mara Venier la conduzione del programma[8][9][5][10]. Nel 2006 è uscito il suo primo disco, Senza di te[11].

Nel 2011 partecipa al nuovo reality show Uman - Take Control![12][13], senza però aver mai avuto la possibilità di entrare in gioco con gli altri concorrenti. Nel 2017 il regista Eros Puglielli lo sceglie per interpretare un ruolo nella fiction ll bello delle donne... alcuni anni dopo[5][14].

Il 10 gennaio 2020 entra nella casa del Grande Fratello VIP per partecipare alla quarta edizione e viene eliminato durante la semifinale al televoto contro Patrick Ray Pugliese e Paolo Ciavarro, risultando il meno votato con solo l'8% di preferenze[15][16].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Programmi TV[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 2006 - Senza di te
  • 2006 - Zequila boom boom
  • 2008 - Noi due insieme
  • 2009 - Voglio farmi l'avventura

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ A Centovetrine arriva Don Alfonso-Antonio Zequila per tentare Niccolò Castelli, in TVBlog.it, 14 febbraio 2011. URL consultato il 29 novembre 2019.
  2. ^ Simona Mazzeo, Centovetrine, Antonio Zequila nel cast: le foto della sua prima puntata, in Fanpage.it, 15 febbraio 2011. URL consultato il 29 novembre 2019.
  3. ^ Gianfranco Gramola, Antonio Zequila, su Interviste romane, 3 novembre 2011. URL consultato il 29 novembre 2019.
  4. ^ Andrea Laffranchi, Un «latin lover» nel mirino della satira, in Il Corriere della Sera, 24 gennaio 2006. URL consultato il 29 novembre 2019.
  5. ^ a b c Fabio Morasca, Antonio Zequila: "Voglio corteggiare Tina Cipollari a Uomini e Donne!", in Gossip Blog, 18 agosto 2018. URL consultato il 29 novembre 2019.
  6. ^ Francesco Bergamaschi, Antonio Zequila, ESCLUSIVA: “Franco Zeffirelli? Uno degli ultimi grandi registi italiani”, su YouMovies.it, 20 giugno 2019. URL consultato il 29 novembre 2019.
  7. ^ Domenica in, torna la tv trash, su la Repubblica, 23 gennaio 2006. URL consultato il 5 maggio 2020.
  8. ^ Rissa trash Zequila-Pappalardo E la Venier si scusa col pubblico, su la Repubblica, 22 gennaio 2006. URL consultato l'8 ottobre 2019.
  9. ^ Rissa in diretta Zequila-Pappalardo Del Noce sospende il programma, su la Repubblica, 23 gennaio 2006. URL consultato il 29 novembre 2019.
  10. ^ “Conosciamoli Meglio”: Ghyblj intervista Antonio Zequila!, su Mondospettacolo, 24 settembre 2019. URL consultato il 29 novembre 2019.
  11. ^ Francesco Roggero, Antonio Zequila - Senza Di Te (2006 - Promo), su Orrore a 33 Giri, 15 aprile 2008. URL consultato l'8 ottobre 2019.
  12. ^ uMan - Take Control!: Siria De Fazio e Antonio Zequila nel cast (anteprima TvBlog), in TVBlog.it, 18 aprile 2011. URL consultato il 29 novembre 2019.
  13. ^ uMan – Take Control! – Antonio Zequila, in TVBlog.it, 28 aprile 2011. URL consultato il 2 novembre 2020.
  14. ^ Piera Scalise, Il Bello delle Donne, alcuni anni dopo: cast e personaggi con le new entry Manuela Arcuri e Francesco Arca, in Optimagazine, 12 gennaio 2017. URL consultato il 29 novembre 2019.
  15. ^ Ilaria Costabile, Antonio Zequila concorrente del Grande Fratello Vip 2020, in Fanpage.it, 8 gennaio 2020. URL consultato il 23 gennaio 2020.
  16. ^ Grande Fratello Vip 2020, chi è Antonio Zequila: lavoro e vita privata del concorrente, in Today, 8 gennaio 2020. URL consultato il 23 gennaio 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]