Daniele Battaglia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Daniele Battaglia
Fotografia di Daniele Battaglia
Nazionalità Italia Italia
Genere Pop
Periodo di attività 2007 – in attività
Album pubblicati 2
Studio 2

Daniele Battaglia (Reggio nell'Emilia, 21 luglio 1981) è un conduttore radiofonico e cantante italiano.

È figlio di Dodi Battaglia, il chitarrista dei Pooh.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Al termine delle scuole superiori presso l'istituto ITIS Ettore Majorana di San Lazzaro di Savena come perito in elettronica e telecomunicazioni, si diploma come tecnico del suono e inizia il suo percorso artistico, come conduttore, in una piccola emittente radiofonica bolognese. Attualmente è iscritto al corso di laurea in Discipline dell'arte, della musica e dello spettacolo (DAMS) presso la facoltà di Lettere e filosofia dell'Università di Bologna.

Fino al 2000 collabora con l’etichetta discografica del papà come autore, compositore e produttore musicale. Nel 2002 diviene professionista, passando alla conduzione di programmi per le emittenti radiofoniche Lattemiele e Tam Tam Network, dove si occupa anche della direzione artistica. Nel 2005 entra a fare parte del Gruppo Radio Italia, quotidianamente impegnato come volto e voce di Radio Italia Solo Musica Italiana, anche nella presentazione di eventi live.

Nel 2008 termina il suo rapporto con l'emittente radiofonica. Daniele fa il suo debutto come cantante nel gennaio 2007, grazie al sodalizio artistico con Brenda, con la quale raggiunge la testa della classifica di vendita dei singoli con la canzone Vorrei dirti che è facile.[1] Un progetto musicale, prodotto dal padre e con questi musicato, con il testo di Giovanni Gotti, per l'etichetta discografica Duck Record,[1] scartato dalla commissione selezionatrice del Festival di Sanremo, ma che si attesta al trentacinquesimo posto nella classifica annuale italiana dei singoli più venduti.[2]

Tutto il mare che vorrei è il suo album di esordio, prodotto ed interamente arrangiato da Danilo Ballo e da Dodi Battaglia, uscito il 29 febbraio 2008 e prodotto dall’etichetta discografica Solomusicaitaliana e distribuito dalla Edel.[3] È stato anticipato dai singoli Fresco, pubblicato nell'estate 2007, che ha raggiunto la quarta posizione della classifica italiana,[4] Tutte ma nessuna e Oltre il limite che c'è. Daniele Battaglia ha portato la canzone Voce nel vento, in gara nella Categoria Giovani al Festival di Sanremo 2008 e viene eliminato nella prima serata.

Successivamente viene ristampato l'album d'esordio Tutto il mare che vorrei, con l'aggiunta del brano sanremese e tutti i videoclip da lui realizzati. Nel 2009 realizza l'inno di una delle due squadre di basket di Bologna, la Fortitudo ,dal titolo Uno di voi; sempre nello stesso anno è l'inviato della trasmissione Stranamore su Retequattro. Nel 2009 esce il suo secondo album dal nome Daniele Battaglia, anticipato dal singolo scritto da Paolo Nutini "Parole impreviste"; nello stesso anno lavora in qualità di dj e speaker a Radio 105.

Nel 2010 ha partecipato e vinto la settima edizione del reality show di Rai 2 L'isola dei famosi. Dopo la vittoria al reality show, affianca Emanuela Folliero nella conduzione del programma Sfilata d'amore e moda, su Rete 4. Nell'autunno 2010 conduce Speciale X Factor su Rai Gulp, e da settembre è ospite fisso di Simona Ventura nel programma calcistico Quelli che il calcio, su Rai 2. Nel 2011 ritorna a far parte del cast del programma che l'ha lanciato: L'isola dei famosi, ma questa volta nel ruolo di inviato in Honduras.

London Live 2.0[modifica | modifica wikitesto]

Dal 28 gennaio 2012 gli viene affidata la conduzione di un programma televisivo tutto suo, ossia London Live 2.0 in onda ogni sabato pomeriggio su RAI 2. È anche opinionista nella puntata del 15 marzo del reality show di Rai 2 L'isola dei famosi.

La carriera da Youtuber[modifica | modifica wikitesto]

A fine 2012 crea il canale YouTube ruffledanibattle, in cui realizza gameplay con la partecipazione di alcuni Youtubers molto famosi nella comunità italiana, la maggior parte facenti parte del community channel Melagoodo.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Vorrei dirti che è facile su italiancharts.com. URL consultato il 31-01-2010.
  2. ^ I singoli più venduti del 2007 su Hit Parade Italia. URL consultato il 31-01-2010.
  3. ^ Tutto il mare che vorrei su italiancharts.com. URL consultato il 31-01-2010.
  4. ^ Fresco su italiancharts.com. URL consultato il 31-01-2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vincitore de L'isola dei famosi Successore
Vladimir Luxuria 2010 Giorgia Palmas