Elenoire Casalegno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Elenoire Casalegno (Savona, 28 maggio 1976) è una conduttrice televisiva, attrice ed ex modella italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Alta 180 cm[1], si trasferisce da adolescente a Ravenna e nel 1994 partecipa al concorso per aspiranti modelle Look of the year. Nel 1994/1995 debutta in tv con la conduzione del programma musicale di Italia 1 Jammin, che presenterà fino al 1997. Dal 1997 al 1999 affianca Raimondo Vianello nella conduzione della trasmissione sportiva Pressing sempre su Italia 1. Nell'autunno del 1997 è con Massimo Lopez e Lello Arena a Scherzi a parte, mentre nell'estate 1997 presenta il Festivalbar. Nel 1998 fa un cameo nel film Paparazzi, dove interpreta se stessa. Nel 1999 è nel cast della serie TV di Mediaset, S.P.Q.R., tratta dall'omonimo film. Lo stesso anno torna ad occuparsi dei programmi musicali di Italia 1 con Tribe e Super che condurrà fino al 2001. Nel frattempo conduce anche una trasmissione radiofonica su Radio 101. È inoltre la protagonista del calendario Maxim, con foto di Marino Parisotto 2001.

L'anno successivo passa in RAI dove conduce con Fabrizio Maffei Mondiale sera in occasione dei Mondiali di calcio 2002. Successivamente presenta il Festival di Castrocaro con Claudio Cecchetto e, nell'estate 2004, su Rai 2, il programma di servizio pubblico Robin Hood, che vede come autore l'allora suo compagno, il cantante Omar Pedrini. Nelle stagioni 2003/2004 e 2004/2005 è in tournée a teatro con la commedia brillante Uomini sull'orlo di una crisi di nervi. Dal 2008 è spesso invitata come ospite nello studio di Verissimo, condotto da Silvia Toffanin. Nell'estate 2007 conduce Buon compleanno estate, assieme a Corrado Tedeschi, programma di musica dedicato a Mina. È stata scelta quale madrina della 38ma Stramilano, classica gara podistica che si è tenuta il 5 aprile 2009. Al di fuori del mondo dello spettacolo, Elenoire è un'imprenditrice: con il cantante Omar Pedrini, al quale è stata sentimentalmente legata per sette anni[2] ha avviato una produzione di vini. Inoltre, è proprietaria assieme ai genitori di un hotel nel centro storico di Ravenna.

Ha una figlia, Swami, nata nel 1999, avuta da DJ Ringo. Nel 2009 Emilio Fede annuncia di averla scelta come conduttrice di Sipario del TG4, programma di approfondimento del TG4, in sostituzione di Daniela Martani, alternandosi con Raffaella Zardo. A settembre 2009 avrebbe dovuto partecipare alla prima edizione del nuovo reality show La tribù - Missione India, la cui messa in onda, per motivi tecnico-produttivi, è stata annullata.[3] Inoltre ogni domenica è presenza fissa nel salotto di Domenica Cinque condotta da Barbara D'Urso. Nel 2010 la Casalegno è presidente di giuria assieme a Paolo Limiti di Sanremolab. Da dicembre 2010 conduce su Italia 1 Saturday Night Live from Milano. Domenica 24 aprile 2011 conduce su Canale 5 il Golden Ice. Dal 15 gennaio 2014 fa parte degli inviati nel programma Mistero su Italia 1. Nello stesso anno è madrina dell'evento Rally di Roma Capitale, organizzato dal campione del mondo rally Max Rendina, e partecipa come opinionista fisso a Segreti e delitti[4], in onda su Canale 5, programma a cui prende parte anche nell'estate del 2015. Il 16 novembre 2015 conduce assieme a Pierluigi Pardo uno speciale sui Red Bull BC One 2015, trasmesso in seconda serata su Italia 1[5]. Dal 14 dicembre è di nuovo in onda come inviata di Mistero, rinominato Mistero Adventure. il 30 dicembre conduce assieme a Guido Bagatta Capodanno on Ice, in onda su Italia 1. Il 4 gennaio 2016 partecipa per beneficenza come concorrente al quiz-show di Canale 5 Caduta libera!, risultando vincitrice della puntata. Per la stessa rete, dal 7 febbraio 2016 conduce con Gualtiero Marchesi il programma culinario Il pranzo della domenica[6]. E' conduttrice radiofonica di Radio Zeta L'Italiana.Dal 19 settembre 2016 partecipa come concorrente ufficiale alla 1ª edizione del Grande Fratello VIP.

Programmi televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Video musicali[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Elenoire Casalegno: “La vera eleganza è la capacità di adeguarsi alle situazioni”, Velvet Style, 8 aprile 2014
  2. ^ Fonte: La vita in diretta, 6 febbraio 2009
  3. ^ Da "Il Giornale"
  4. ^ Aldo Grasso, Alle inchieste di Nuzzi non serve il plastico (recensione di Segreti e delitti), Corriere della Sera. URL consultato il 29 giugno 2015.
  5. ^ Red Bull BC One, su Italia 1 si rivive l'emozione della World Final, TGcom24. URL consultato il 17 novembre 2015.
  6. ^ Il pranzo della domenica: a Canale 5 si cucina con Gualtiero Marchesi ed Elenoire Casalegno, su Davidemaggio.it, 25 gennaio 2016. URL consultato il 25 gennaio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]