Uomini sull'orlo di una crisi di nervi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Uomini sull'orlo di una crisi di nervi
Lingua originaleItaliano
StatoItalia
Anno1993
GenereCommedia
RegiaAlessandro Capone
SceneggiaturaAlessandro Capone, Rosario Galli

Uomini sull'orlo di una crisi di nervi è uno spettacolo teatrale scritto da Alessandro Capone e Rosario Galli, portato in scena a partire dal 1993. Gli interpreti della prima versione furono Pino Ammendola, Vincenzo Crocitti, Gianni Garofalo, Nicola Pistoia e Claudia Koll.

Dalla piéce è stato tratto un film[1], diretto dallo stesso Capone con gli interpreti teatrali.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Quattro amici, Gianni, Vincenzo, Pino e Nicola, si riuniscono, come ogni lunedì, per giocare a poker, nonostante siano tutti sposati. Ciascuno dei quattro amici ha una storia matrimoniale differente: Vincenzo vive un lungo matrimonio ed ha due figli, Gianni è sposato da sei mesi, Pino è separato ed ha un figlio mentre Nicola è sposato da due anni, dopo essere passato attraverso diverse convivenze. Durante la partita, a Pino viene l'idea di telefonare ad una squillo che scompigli la serata dei quattro amici. Lascia così un messaggio nella segreteria telefonica di una certa Yvonne. Quando costei si presenterà, a Pino toccherà apprendere che a rispondere al suo messaggio non è stata Yvonne, bensì una sua amica, decisa a fare ingelosire il fidanzato impegnato in un addio al celibato. Gianni, quindi, prenderà in mano la situazione e scapperà con la donna.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda del film sull'Internet Movie Database

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Teatro Portale Teatro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Teatro