Ilary Blasi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ilary Blasi
Ilary Blasi.jpg
Altezza 173 cm
Misure 89-64-94
Peso 55 kg
Scarpe 39 (UE)
Occhi Azzurri
Capelli Biondi

Ilary Blasi (Roma, 28 aprile 1981) è una showgirl e conduttrice televisiva italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia[modifica | modifica wikitesto]

È figlia di Roberto e Daniela, originari di Frontone. Il nome viene scelto dal papà che, appassionato di film western decide di chiamarla con il nome della protagonista di un western che gli era molto piaciuto, per l'appunto Ilary. La mamma sceglie il nome della figlia più piccola, Melory, che dopo Silvia e Ilary è l'ultima arrivata in casa Blasi. Sempre alla mamma si deve l'ingresso di Ilary nello show-business. Come lei stessa ha raccontato in un'intervista, un'amica che aveva un'agenzia disse alla madre che stavano cercando una bambina bionda con gli occhi azzurri per lo spot del panettone Balocco, Daniela portò ai casting Ilary, che venne così scritturata per il suo primo lavoro.

Dal 19 giugno 2005 è sposata con il calciatore Francesco Totti, con il quale ha tre figli: Cristian, nato il 6 novembre 2005,[1] Chanel, nata il 13 maggio 2007 e Isabel, nata il 10 marzo 2016.[2] Il matrimonio con Totti fu trasmesso in diretta da Sky e tutti i proventi per i diritti televisivi vennero devoluti in beneficenza.

Nonostante sia sposata con lo storico capitano della Roma, è tifosa della Lazio, come svelato durante il programma televisivo Le Iene (di cui è conduttrice) nel 2007.[3] Ha in seguito affermato di non seguire il calcio[4] e di aver ereditato la fede calcistica dalla famiglia, tradizionalmente biancoceleste.

I primi passi durante l'infanzia[modifica | modifica wikitesto]

Approda quindi al mondo dello spettacolo già da piccola: a 3 anni gira i primi spot pubblicitari e a cinque anni debutta sul grande schermo con una piccola parte nel film David e David del regista Giorgio Capitani mentre a sei anni partecipa al film Da grande di Franco Amurri, nei cui titoli di coda appare con il nome anglicizzato di "Hilary Blasi" e in Vizio di vivere di Dino Risi. In seguito lavora nei film Fiori di zucca (1988) di Stefano Pomilia e La dolce casa degli orrori (1989) di Lucio Fulci. In quegli anni è testimonial di numerose campagne pubblicitarie tra cui quello per l'olio Cuore insieme ai suoi genitori, Cicciobello, Rock (giocattoli), Renault e Fiat (automobili), Barilla, Galbusera, Findus, Balocco e Sanson (alimentari), Interflora.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

In cerca del successo[modifica | modifica wikitesto]

A fine anni novanta Ilary è ormai una ragazza e si riaffaccia sul mondo dello spettacolo cercando di entrarci da diversi fronti; lavora come fotomodella per i fotoromanzi della casa editrice Lancio, posa completamente nuda per Marco Zamboni, partecipa alla commedia di Roberto Di Sante Tassinar in Love al Teatro Testaccio di Roma e concorre a Miss Italia 1998 con il numero 22, a 17 anni, indossando la fascia di Miss Cinema Lazio.

Nel 1999 Ilary ha il suo primo ruolo in TV, anche se poco influente sul prosieguo della sua carriera, nel cast dell'edizione 1999 di Scherzi a parte. Ilary vuole continuare a lavorare in TV e dopo due anni passati partecipando a numerosi casting, tutti con esito negativo, decide di fare l'ultimo prima di abbandonare il suo progetto. Si iscrive al casting per il quiz preserale di Canale 5 Passaparola di Gerry Scotti e viene scritturata per l'edizione 2001/2002.

La notorietà[modifica | modifica wikitesto]

Ilary Blasi inizia quindi la sua vera carriera televisiva il 10 settembre 2001, debuttando a Passaparola in qualità di valletta (con l'appellativo di "letterina"), insieme alle veterane Daniela Bello, Silvia Toffanin e Alessia Fabiani e alle nuove leve Alessia Ventura e Ludmilla Radchenko. Nell'edizione 2002/2003 Ilary è alla sua seconda stagione da Letterina insieme ad Alessia Ventura e a loro si aggiungono Federica Villani, Cosmanna Ardillo, Francesca Lodo e Morena Salvino.

Terminata l'esperienza da Letterina nel giugno 2003, Ilary passa a Rai 2 per condurre l'edizione estiva del programma musicale Top of the Pops con Alvin, in tour tra Diamante, Cagliari e Tempio Pausania con una programmazione di due puntate a settimana (sabato alle 14.00 e giovedì alle 22.40).

Dal settembre del 2003 affianca Fabio Fazio nel suo nuovo programma Che tempo che fa, trasmesso su Rai 3 fino a maggio 2004. Il programma, in onda dal venerdì alla domenica, vede Ilary impegnata a lanciare i collegamenti con i numerosi inviati della trasmissione, a presentare gli ospiti in studio e a leggere le previsioni a fine puntata. Da gennaio 2004, per celebrare i 50 anni di trasmissioni della Rai, Ilary sfila ogni settimana con un abito indossato in passato in programmi che hanno segnato la storia della TV pubblica.

L'8 marzo 2004, nell'occasione della festa della donna conduce una puntata speciale de Le Iene show dove, oltre ai conduttori fissi Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, è affiancata da Elisabetta Canalis e Kasia Smutniak.

Dal 18 settembre 2004 presenta la trasmissione di Rai 2 CD Live sempre insieme ad Alvin. In contemporanea a CD Live affianca ancora su Rai 3 Fabio Fazio nel suo Che tempo che fa fino al 9 aprile 2005, giorno in cui, intervistata come ospite in diretta dichiara pubblicamente di essere incinta. Al terzo mese di gravidanza Ilary fa sapere al pubblico di aspettare un figlio per la fine di ottobre e la voce viene confermata dal futuro papà, intervenendo via telefono alla trasmissione. A prendere il suo posto è la svedese Filippa Lagerbäck. Il 4 giugno 2005 viene invece trasmessa la sua ultima puntata di CD Live, in cui mostra forme più rotonde presenta la sua erede alla conduzione del programma: la ex velina Giorgia Palmas.

Nel febbraio 2006 affianca Giorgio Panariello nella conduzione del Festival di Sanremo insieme a Victoria Cabello.[5]

Sempre nel 2006, in estate presenta con il Mago Forest e Cristina Chiabotto il Festivalbar.[6]

Dal 15 gennaio 2007 presenta su Italia 1 Le Iene con Luca e Paolo, arrivando a finirne l'edizione quasi al termine della seconda gravidanza.

Nel settembre 2007 conduce, insieme al Mago Forest, Mai dire Candid, un programma della Gialappa's Band in prima serata. Il programma va in onda prima de Le Iene, trasmesso in seconda serata e condotto sempre da Ilary con Luca e Paolo.

Nell'autunno 2008 Ilary viene affiancata a Le Iene da Fabio De Luigi che sostituisce Luca e Paolo per l'edizione autunnale. Nel 2009 il duo comico torna alle Iene con Ilary dove resteranno fino alla primavera del 2011. Dopo l'estate 2011 Ilary è ancora alla conduzione de Le Iene insieme all'attore Luca Argentero e al comico Enrico Brignano fino a novembre.

L'edizione 2012 de Le Iene vede invece Ilary condurre con l'attore Alessandro Gassmann e ancora con Enrico Brignano; In seguito all'abbandono di Gassman, Ilary ed Enrico Brignano vengono affiancati da Pippo Baudo (nella puntata in onda l'8 marzo 2012) ed in seguito da Claudio Amendola.

L'edizione 2013, con partenza il 13 gennaio, ha visto Ilary Blasi affiancata da Teo Mammucari nella conduzione. A rendere tutto più movimentato ci ha pensato la Gialappa's Band.

L'edizione di settembre 2013, vede Ilary Blasi affiancata da Teo Mammucari nella conduzione. Viene confermata anche la Gialappa's Band.

Nell'edizione 2014, con partenza il 22 gennaio, Ilary Blasi è affiancata da Teo Mammucari, con la partecipazione della Gialappa's Band.

Il 3 luglio 2014, con l'uscita dei palinsesti Mediaset 2014-2015, viene confermata alla guida del programma Le Iene. La redazione del programma, inizialmente aveva contattato Lapo Elkann per sostituire Teo Mammucari il quale però rifiuta l'incarico in quanto già impegnato nella moda. Viene quindi confermato Teo Mammucari che anche per questa edizione affianca la conduttrice con la Gialappa's Band. Il programma parte il 17 settembre 2014 sempre su Italia 1. Dopo la pausa natalizia tornerà a condurre Le Iene, sempre con gli stessi conduttori dal 29 gennaio 2015 su Italia 1. Dal 27 settembre 2015, conduce la nuova stagione del programma Le iene, affiancando alla conduzione Teo Mammucari e il Trio Medusa. Il 6 dicembre 2015, viene comunicata la notizia che la conduttrice lascia la conduzione del programma Le iene, i motivi sono legati alla futura maternità ma anche a nuovi progetti lavorativi.[7]

Testimonial pubblicitaria[modifica | modifica wikitesto]

Risale alla tarda primavera 2002 la sua prima pubblicità dopo l'approdo a Passaparola ed è per promuovere la linea di prodotti da sole della Bilboa (abbronzante). Lo spot riscuote un gran successo e il pubblico può ammirare Ilary passeggiare in topless sulle spiagge dell'isola di La Digue, alle Seychelles.

Ad ottobre 2002 la griffe d'abbigliamento BonBon ingaggia Ilary come fotomodella per la collezione autunno-inverno in attesa di fare il bis con la successiva primavera-estate 2003.

A marzo 2003 lavora come stilista per la casa di moda inglese Miss Criminal (sottomarca della più nota Criminal) per la quale disegna la sua collezione che sarà poi presentata a Ravenna il 23 aprile dello stesso anno e più avanti anche a Milano, Torino e Palermo.

A fine marzo 2004 la casa di lingerie Emmecì la ingaggia come testimonial per la collezione “Malandrina” per il cui catalogo posa in tanga, mutande e balconcini.

Dal 1º gennaio 2005 l'azienda vicentina Comete la ingaggia come testimonial per la propria collezione di gioielli, affiancandola nella campagna pubblicitaria al compagno Francesco Totti, già uomo-immagine dell'azienda.

Durante il 2007 si presta a testimonial per la marca di occhiali Vogue posando per la campagna pubblicitaria per la carta stampata e il web.[8]

Prima del lancio della collezione autunno/inverno 2007/08 Ilary diventa testimonial anche per la marca di abbigliamento sportivo e per il fitness Eke.

Da ottobre 2007 è la testimonial per una serie di spot pubblicitari della compagnia telefonica Vodafone, girati insieme al marito Francesco Totti e al calciatore milanista Rino Gattuso, ai quali in seguito parteciperanno anche il comico Flavio Insinna, il conduttore Francesco Facchinetti, il cantante Cesare Cremonini e da giugno 2010 anche il duo de Le iene formato da Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu.

Dal 2010 Ilary è la testimonial delle gioiellerie Stroili Oro[9], ha inaugurato i due negozi di punta a Roma e Milano promuovendo il lancio dei tatuaggi in oro e argento della compagnia, che ha chiamato come il suo gatto: Casper.

Presenze televisive occasionali[modifica | modifica wikitesto]

Accanto a progetti televisivi di lunga durata Ilary è stata invitata in diversi programmi, a cominciare da Verissimo, che le ha dedicato il servizio di presentazione pochi giorni prima dal debutto a Passaparola e più volte l'ha ospitata in studio. Col raggiungimento della popolarità Ilary è stata presente anche a Matricole & Meteore, Scherzi a parte (come vittima), La vita in diretta, Buona Domenica, Modamare a Porto Cervo (sfila per Laura Biagiotti), Galà della pubblicità, Passaparola (da concorrente), Sottovoce, I raccomandati, Amore, Miss Italia 2006 (come giurata), Danger, C'è posta per te, Matrix, Porta a Porta, Pomeriggio Cinque, Chiambretti Night e Paperissima.

Ha doppiato in coppia col marito una puntata dello speciale di Natale de I Simpson nel 2006.[10]

Covergirl e servizi fotografici[modifica | modifica wikitesto]

Sin dai suoi primi giorni a Passaparola, Ilary attira l'attenzione di vari rotocalchi di gossip e riviste di costume. Già nel dicembre 2001 compare una sua foto in topless con il seno coperto dai suoi capelli mentre il primo servizio fotografico di rilievo risale al giugno 2002 e glielo dedica la rivista Capital, facendola immortalare integralmente nuda dal fotografo Dario Plozzer.

Quasi in contemporanea la rivista Eva3000 pubblica un altro servizio di Ilary seminuda, ma si tratta di foto scattate prima della notorietà. Nel dicembre 2003 si conquista la cover su GQ indossando capi di intimo trasparente, fotografata da Andreas H. Bitesnich e intervistata da Fabio Fazio. Nello stesso periodo appare all'interno della rivista Max coprendosi il seno con le mani.

Nel dicembre 2005 è ancora su Max, questa volta come protagonista della copertina e del servizio fotografico a cura di Gian Paolo Tomasi, in cui Ilary interpreta quadri di importanti artisti del passato.

Poco prima dei mondiali di calcio del 2006 è sulla copertina di SportWeek, rivista abbinata all'edizione del sabato della Gazzetta dello sport.

Ad ottobre 2008 è sulla prima pagina di Vanity Fair, indossando solo un paio di jeans mentre a maggio 2009 posa per la coverstory della rivista A.

Torna di nuovo sulla copertina di Gq del maggio 2010,[11] immortalata da Guy Aroch e lo stesso servizio viene pubblicato anche sull'edizione russa del mensile. Giugno 2010 è il mese in cui torna sulla cover di Vanity fair posando in bikini e scarpe rosse con in mano un mega lecca-lecca, fotografata da Giovanni Gastel.

Nella primavera 2011 torna sulla copertina di A, mentre pochi mesi dopo, a luglio, viene intervista da Vanity fair, che le dedica un'altra copertina, firmata da Signe Vilstrup.

Nel corso degli anni Ilary è stata sulle copertine di varie riviste di gossip: DivaeDonna, Eva3000, Novella 2000, Oggi, Gente, Gioia, Ok, Star, Top, Stop, Donna Moderna, Intimità, Vip, Sì, Vero, Così, Sorrisi&canzoni, Chi e molte altre. Proprio su Chi vengono pubblicate nel giugno 2011 delle foto in topless che un paparazzo le ha scattato mentre lei era a Formentera nella sua camera d'albergo.

Programmi TV[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicità[modifica | modifica wikitesto]

  • Galbusera
  • Parlamento europeo
  • Pasta Ferrara
  • Cicciobello rock
  • Fruttolo
  • Renault
  • Stira&Ammira
  • Fiat
  • Moulinex
  • Aranciata SanPellegrino
  • Torrone Alberti
  • Mandorlato Balocco
  • Gelati Eldorado
  • Camere da letto Barbie
  • Sughi Barilla
  • Oviesse
  • Calzature Valleverde
  • Olio Cuore
  • Patatine Le contadine
  • Interflora
  • Quattro salti in padella Findus
  • Salumi Levoni
  • Gelati Sanson
  • Solari Bilboa
  • Miss Criminal
  • BonBon abbigliamento
  • Biancheria intima Malandrina di Emmec'
  • Gioiellerie Comete
  • Occhiali Vogue
  • Abbigliamento sportivo Eke
  • Vodafone
  • Gioiellerie Stroili oro
  • Goldenpoint

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Repubblica.it » sport/calcio » E' nato il figlio di Totti e Ilary si chiama Christian
  2. ^ Ilary Blasi e Francesco Totti genitori: è nata Isabel, panorama.it, 11 marzo 2016. URL consultato l'11 marzo 2016.
  3. ^ Iene svelano Ilary Blasi laziale, tgcom24.mediaset.it.
  4. ^ Ilary Blasi: “Tifosa di mio marito, Francesco Totti”, asromalive.com.
  5. ^ Ilary Blasi: il mio Sanremo 2006, rai.tv, 12 dicembre 2014. URL consultato il 28 settembre 2015.
  6. ^ ILARY BLASI PRESENTA IL FESTIVALBAR, rockol.it, 18 maggio 2006. URL consultato il 28 settembre 2015.
  7. ^ Ilary Blasi annuncia: "Dopo 8 anni lascio le Iene Show", repubblica.it, 6 dicembre 2015. URL consultato il 7 dicembre 2015.
  8. ^ Ilary Blasi testimonial Vogue, fashionblog, 13 aprile 2007. URL consultato il 28 settembre 2015.
  9. ^ Ilary Blasi per Stroili Oro, panbianconews.
  10. ^ Video-Totti e Ilary Blasi doppiano “I Simpson”, soccermagazine, 24 marzo 2014. URL consultato il 28 settembre 2015.
  11. ^ Ilary Blasi sexy per Gq: «Nuda sì ma mai per un calendario», ilmessaggero, 4 maggio 2010. URL consultato il 28 settembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]