Gianfranco Gallo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Gianfranco Gallo (Napoli, 5 dicembre 1961) è un attore, cantante e drammaturgo italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il padre Nunzio Gallo è stato uno dei maggiori interpreti della canzone italiana e napoletana degli anni cinquanta, la madre Bianca Maria ha recitato in teatro e televisione prima di divenire una gallerista d'arte; è fratello maggiore dell'attore Massimiliano Gallo.

Debutta in teatro nel 1981 con la compagnia del maestro Roberto De Simone nella quale resta tre anni ed è interprete di Eden Teatro di Raffaele Viviani e poi, nell'ordine, de L'opera buffa del giovedì santo e di Lucila Costante. Negli anni recita al fianco di grandi nomi del teatro partenopeo quali Lina Sastri, Peppe Barra, Marisa Laurito, Rosalia Maggio, Carlo Croccolo, Antonio Casagrande e molti altri.

Dal 2003 è nel cast, come ospite fisso, della soap opera Un posto al sole, nella quale veste i panni di Rocco Giordano.

Gianfranco Gallo è autore di 20 commedie tutte rappresentate e di alcuni musical: Quartieri spagnoli, Napoli 1799, Ti racconto Miseria e Nobiltà. Come regista Gallo ha diretto tra gli altri: Leopoldo Mastelloni, Patrizio Rispo, Carlo Croccolo e Maria Teresa Ruta.

Si è cimentato anche come regista e autore di cortometraggi.

Nel 2016 esce nelle sale il film Indivisibili di Edoardo De Angelis, nel quale recita il ruolo del prete; il film vince il premio FEDIC alla 73ª Mostra del Cinema di Venezia. Nello stesso anno entra nel cast di Gomorra - La serie nel ruolo del boss Don Giuseppe Avitabile.

Nel 2019 dirige il documentario Denyse al di là del vetro, basato sulla vicenda della figlia dell'ex boss della NCO Raffaele Cutolo. Il documentario verrà presentato 17 luglio 2020 al Festival di Tavolara .

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]