Stefania De Francesco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stefania De Francesco durante un'esibizione alla Base NATO di Lago Patria

Stefania De Francesco (Torre del Greco, 23 luglio 1973) è un'attrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Consegue il diploma di operatrice turistica, dopo di che frequenta il Laboratorio Teatrale di Claudio Palma e di Roberto Soldatini. Studia canto e solfeggio all'accademia "A.M.S.E." diretta dal maestro Antonio Tumolo.

Molto attiva in teatro, dal 1996 ha recitato e cantato in numerose opere come Hollywood, ritratto di un divo, musical con Massimo Ranieri e con la regia di Giuseppe Patroni Griffi, Viva Diego di Tato Russo, Le metamorfosi ed altre. Tra il 2002 e il 2003 ricopre il ruolo di Rosa, protagonista femminile nel musical "C'era una volta...Scugnizzi" di Claudio Mattone. Dal dicembre 2014 è la protagonista femminile del musical "Stelle a metà" con Sal Da Vinci, scritto e diretto da Alessandro Siani, sold out con due spettacoli al giorno all'Augusteo di Napoli fino al 12 gennaio 2015, poi in giro per l'Italia.

Ha inoltre doppiato la canzone When you believe de Il principe d'Egitto di Steven Spielberg, la canzone era originariamente cantata da Mariah Carey e Whitney Houston.

Al cinema, è stata diretta, tra l'altro, da Vincenzo Terracciano in Ribelli per caso, Antonio Capuano in Luna rossa, e Silvana Maja in Ossidiana.

In televisione è stata in Turbo, regia di Antonio Bonifacio, e dal 2007 veste i panni di Katia Cammarota nella soap opera di Rai 3, Un posto al sole, entrando a far parte del cast fisso della soap nel mese di novembre del 2009. In radio è la co-conduttrice, insieme a Francesco Palmieri del programma "Neapolis in fabula" in onda sull'emittente campana Radio Amore "I Migliori Anni" (dal marzo 2014).

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Lupi, regia di F. Segatori (2001)
  • Fujtevenne, regia di P. Rispo e G. Gallo (2004)
  • Risi e Crisantemi, regia di G. Gallo (2005)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]