Campionato Italiano di Football 1898

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campionato Italiano di Football 1898
Competizione Campionato Italiano di Football
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore FIF
Date 8 maggio 1898
Luogo Italia Italia
Partecipanti 4
Formula Quadrangolare
Risultati
Vincitore Genoa
(1º titolo)
Secondo Internazionale Torino Internaz. Torino
Semi-finalisti Ginnastica Torino Ginnastica Torino
FC Torinese FC Torinese
Statistiche
Incontri disputati 4
Genoa 1893.png
La prima squadra vincitrice del campionato italiano di calcio: il Genoa, all'epoca in maglia bianca.
Cronologia della competizione
1899 Right arrow.svg

Il Campionato Italiano di Football 1898 fu il primo campionato italiano di calcio e venne vinto dal Genoa Cricket and Football Club. Venne organizzato dalla FIF (Federazione Italiana Football), nata qualche mese prima.[1]

Il quadrangolare fu organizzato dalla Federazione Italiana Football nata due mesi prima, e metteva in palio una coppa offerta dal Duca degli Abruzzi.[2]

I due tornei[modifica | modifica wikitesto]

Il Velodromo Re Umberto, scenario del primo campionato italiano nel 1898

Al primo campionato parteciparono solo quattro squadre, tre provenienti da Torino e una da Genova, che facevano parte della FIF. La Federazione era all'epoca composta da sole sette società, quattro delle quali si iscrissero al campionato.

In realtà esisteva già un torneo calcistico, organizzato dalla Federazione Ginnastica Nazionale Italiana: il Torneo FGNI, dove la partecipazione era inizialmente più ampia ma non venivano utilizzate totalmente le regole del football britannico.

Il luogo e i premi[modifica | modifica wikitesto]

L'occasione fu offerta dall'Esposizione Internazionale per i cinquant'anni dello Statuto Albertino. Venne messa in palio una coppa offerta dal Duca degli Abruzzi e una targa data ad ogni rappresentante della squadra vincitrice. La coppa messa in palio sarebbe rimasta di proprietà alla squadra che avesse vinto il torneo per tre volte.

Il torneo venne disputato in un solo giorno a Torino al Velodromo Umberto I in forma di quadrangolare.

Torneo[modifica | modifica wikitesto]

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Quadrangolare svolto domenica 8 maggio 1898 al mattino; le vincitrici delle semifinali accedono alla gara finale svolta di pomeriggio.

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

  1. Genoa
  2. FC Torinese FC Torinese
  3. Internazionale Torino Internaz. Torino
  4. Ginnastica Torino Ginnastica Torino


Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Semifinali Finale
  Internazionale Torino Internaz. Torino   1  
  FC Torinese FC Torinese   0  
 
     Internazionale Torino Internaz. Torino   1
   Genoa   2 (dts)
Finale terzo posto
  Ginnastica Torino Ginnastica Torino   1  FC Torinese FC Torinese  
  Genoa   2    Ginnastica Torino Ginnastica Torino  


Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Torino
8 maggio 1898, ore 9:00
Internazionale Torino Bianco e Nero (Strisce).png 1 – 0 600px Oro e Nero (Strisce).PNG FC Torinese Velodromo Umberto I

Torino
8 maggio 1898, ore 11:00
Ginnastica Torino 600px Blu Con Striscia Rossa.png 1 – 2 Bianco.png Genoa Velodromo Umberto I

Finale 3º-4º posto[modifica | modifica wikitesto]

Le frammentarie informazioni dell'epoca riportano la programmazione della partita, ma non ne confermano l'avvenuto svolgimento.

Torino
8 maggio 1898, ore 13:00
Ginnastica Torino 600px Blu Con Striscia Rossa.png ? – ? 600px Oro e Nero (Strisce).PNG FC Torinese Velodromo Umberto I

Finale[3][modifica | modifica wikitesto]

Torino
8 maggio 1898, ore 15:00
Internazionale Torino Bianco e Nero (Strisce).png 1 – 2 Bianco.png Genoa Velodromo Umberto I (100 spett.)
Arbitro Regno Unito Adolf Jourdan

Verdetto[modifica | modifica wikitesto]

Scudetto.svg Genoa Campione d'Italia 1898

Squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Genoa Cricket and Athletic Club 1898.

Schema tattico: piramide di Cambridge (2-3-5)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Il portiere Baird fu sostituito tra i pali nel corso della gara dal difensore James Spensley per infortunio.

Bilancio[modifica | modifica wikitesto]

L'edizione della Stampa del 7 maggio, annunciando la manifestazione del giorno dopo, comunicò i prezzi dei biglietti di ogni singola gara, ossia 25 centesimi di lira per il semplice accesso al campo da gioco, oppure 1 lira per un posto a sedere nell'unica tribunetta dell'impianto.[4] Cinquanta spettatori assistettero alla seconda semifinale e 100 alla finalissima: secondo lo storico del calcio Antonio Ghirelli, l'incasso totale della giornata fu di 197 lire (pari a circa 930 euro attuali).[5]

La manifestazione aveva un'aria goliardica e di festa: infatti, queste partite si concludevano con convivi e bevute. Il campanilismo era tuttavia già diffuso, tanto che lo stesso succitato quotidiano piemontese, registrato l'esito che aveva visto prevalere l'unica formazione ligure sulle ben tre squadre torinesi, ignorò poi le risultanze del torneo che pur aveva annunciato alla vigilia.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Genoa CFC
  2. ^ Genoa CFC
  3. ^ Tabellini 1898 Akaiaoi.com
  4. ^ Archivio storico de La Stampa.
  5. ^ John Foot, Calcio 1898-2010, Milano, BUR, 2007 (rist. 2010), p. 28
  6. ^ "Dopo la sconfitta niente"

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Franco Bernini, La prima volta, Torino, Einaudi, 2005, ISBN 88-06-17322-7.
  • Pablo Dell'Osa, "Il principe esploratore. Luigi Amedeo di Savoia duca degli Abruzzi", Mursia, Milano 2010

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]