Associazione Calcio Lecco 1966-1967

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Calcio Lecco 1912.

A.C. Lecco
Stagione 1966-1967
AllenatoreItalia Angelo Piccioli
PresidenteItalia Mario Ceppi
Serie A15º posto
Coppa ItaliaQuarti di Finale
Maggiori presenzeCampionato: Clerici (31)
Miglior marcatoreCampionato: Clerici e Incerti (4)
StadioStadio Mario Rigamonti

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Lecco nelle competizioni ufficiali della stagione 1966-1967.

Il portiere bluceleste Giuseppe Meraviglia neutralizza un attacco nerazzurro durante Inter-Lecco (1-1) del 25 febbraio 1967

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1966-1967 il Lecco disputa il campionato di Serie A, con 17 punti in classifica si piazza in ultima posizione e retrocede in Serie B in compagnia di Venezia, del Foggia e della Lazio. Lo scudetto tricolore è stato vinto con 49 punti dalla Juventus che battendo la Lazio sul filo di lana sorpassa l'Inter sconfitta a Mantova.

Malgrado l'acquisto in sede di calciomercato di nomi importanti come gli ex nazionali Saul Malatrasi e Antonio Angelillo, il Lecco sempre affidato al suo nocchiero Angelo Piccioli disputa quella che per molti anni a venire sarà la sua ultima stagione di Serie A, occupando costantemente le ultime posizioni della classifica.[1] Numeri impietosi per i blucelesti in questa stagione, nessun successo in trasferta, in diciassette trasferte presi solo quattro punti, sette le sconfitte casalinghe, peggior attacco e peggior difesa del campionato. Con questi emblematici numeri la "seconda" Serie A del Lecco dura una sola stagione. Migliori furono le prestazioni della squadra in Coppa Italia, dove giunse fino ai quarti di finale, dopo aver superato tre turni ed è stato eliminato dal Milan, che nel seguito del trofeo, per la prima volta nella sua storia, risulterà vincitore della manifestazione, il Lecco vi era giunto dopo aver estromesso dal torneo il Novara al primo turno, la Lazio al secondo turno e la Sampdoria nei Quarti di finale. Questa stagione è stata anche l'ultima di Mario Ceppi nelle vesti di presidente del Lecco, che passerà la mano dopo diciannove annate di reggenza, costellate da tanti successi e soddisfazioni.

Maglie[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

[2][3]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Luigi Balzarini
Italia P Giuseppe Meraviglia
Italia D Saul Malatrasi
Italia D Attilio Bravi
Italia D Vinicio Facca
Italia D Giuseppe Bacher
Italia D Ezio Tettamanti
Italia C Antonio Pasinato
Italia C Giovanni Sacchi
Italia C Alberto Grossetti
N. Ruolo Giocatore
Italia C Giampiero Schiavo
Brasile A Sergio Clerici
Italia A Aquilino Bonfanti
Italia A Gianpaolo Incerti
Italia A Sergio Ferrari
Argentina A Antonio Angelillo
Italia A Giorgio Azzimonti
Italia A Francesco Canella
Italia A Osvaldo Jaconi

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1966-1967.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Lecco
18 settembre 1966
1ª giornata
Lecco0 – 2CagliariStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Picasso (Chiavari)

Torino
25 settembre 1966
2ª giornata
Juventus3 – 0LeccoStadio Comunale
Arbitro:  Varazzani (Parma)

Lecco
2 ottobre 1966
3ª giornata
Lecco0 – 1LazioStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Francescon (Padova)

Mantova
9 ottobre 1966
4ª giornata
Mantova1 – 1LeccoStadio Danilo Martelli
Arbitro:  Acernese (Roma)

Lecco
16 ottobre 1966
5ª giornata
Lecco0 – 2InterStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Bologna
23 ottobre 1966
6ª giornata
Bologna2 – 0LeccoStadio Comunale
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Lecco
6 novembre 1966
7ª giornata
Lecco0 – 0AtalantaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Lecco
13 novembre 1966
8ª giornata
Lecco0 – 0TorinoStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Francescon (Padova)

Roma
20 novembre 1966
9ª giornata
Roma2 – 1LeccoStadio Olimpico
Arbitro:  Marchiori (Padova)

Lecco
4 dicembre 1966
10ª giornata
Lecco3 – 0Foggia & InceditStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Piantoni (Terni)

Firenze
11 dicembre 1966
11ª giornata
Fiorentina2 – 0LeccoStadio Comunale
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Lecco
18 dicembre 1966
12ª giornata
Lecco1 – 1SPALStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Acernese (Roma)

Brescia
24 dicembre 1966
13ª giornata
Brescia2 – 0LeccoStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Genel (Trieste)

Lecco
31 dicembre 1966
14ª giornata
Lecco0 – 0L.R. VicenzaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Vitullo (Roma)

Venezia
8 gennaio 1967
15ª giornata
Venezia2 – 0LeccoStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Varazzani (Parma)

Napoli
15 gennaio 1967
16ª giornata
Napoli4 – 1LeccoStadio San Paolo
Arbitro:  Piantoni (Terni)

Lecco
22 gennaio 1967
17ª giornata
Lecco1 – 1MilanStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Cagliari
29 gennaio 1967
18ª giornata
Cagliari3 – 1LeccoStadio Amsicora
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Lecco
5 febbraio 1967
19ª giornata
Lecco1 – 3JuventusStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Roma
12 febbraio 1967
20ª giornata
Lazio2 – 0LeccoStadio Olimpico
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Lecco
19 febbraio 1967
21ª giornata
Lecco0 – 0MantovaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Piantoni (Terni)

Milano
26 febbraio 1967
22ª giornata[4]
Inter1 – 1LeccoStadio San Siro
Arbitro:  Vitullo (Roma)

Lecco
5 marzo 1967
23ª giornata
Lecco1 – 2BolognaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Bergamo
12 marzo 1967
24ª giornata
Atalanta1 – 0LeccoStadio Comunale
Arbitro:  Bigi (Padova)

Torino
19 marzo 1967
25ª giornata
Torino1 – 1LeccoStadio Comunale
Arbitro:  Giunti (Arezzo)

Lecco
2 aprile 1967
26ª giornata
Lecco2 – 2RomaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Bigi (Padova)

Foggia
9 aprile 1967
27ª giornata
Foggia & Incedit4 – 1LeccoStadio Pino Zaccheria
Arbitro:  Possagno (Treviso)

Lecco
16 aprile 1967
28ª giornata
Lecco0 – 3FiorentinaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Vitullo (Roma)

Ferrara
23 aprile 1967
29ª giornata
SPAL2 – 1LeccoStadio Comunale
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Lecco
30 aprile 1967
30ª giornata
Lecco1 – 0BresciaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Bernardis (Trieste)

Vicenza
7 maggio 1967
31ª giornata
L.R. Vicenza3 – 0LeccoStadio Romeo Menti
Arbitro:  Piantoni (Terni)

Lecco
14 maggio 1967
32ª giornata
Lecco2 – 1VeneziaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Canova (Bologna)

Lecco
21 maggio 1967
33ª giornata
Lecco0 – 3NapoliStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Francescon (Padova)

Milano
28 maggio 1967
34ª giornata
Milan1 – 1LeccoStadio San Siro
Arbitro:  Palazzo (Palermo)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1966-1967.
Novara
4 settembre 1966
1º Turno
Novara1 – 4LeccoStadio Comunale
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Roma
2 novembre 1966
2º Turno[5]
Lazio0 – 2LeccoStadio Olimpico
Arbitro:  Palazzo (Palermo)

Genova
15 febbraio 1967
Ottavi
Sampdoria1 – 1
(d.t.s.)
LeccoStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Vitullo (Roma)

Lecco
4 maggio 1967
Quarti
Lecco1 – 2MilanStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Gussoni (Tradate)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti Totale DR
G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 17 34 3 11 20 21 57 -36
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 5 3 1 1 7 3 +4
Totale 39 6 12 21 28 60 -32

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

[2][3]

Giocatore Serie A
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Angelillo, Angelillo 221--
Azzimonti, Azzimonti 203--
Bacher, Bacher 19---
Balzarini, Balzarini 12-21--
Bonfanti, Bonfanti 303--
Bravi, Bravi 25---
Canella, Canella 16---
Clerici, Clerici 314-1
Facca, Facca 21---
Ferrari, Ferrari 231--
Grosseti, Grosseti 5---
Incerti, Incerti 244--
Jaconi, Jaconi 3---
Malatrasi, Malatrasi 27--1
Meraviglia, Meraviglia 22-36--
Pasinato, Pasinato ----
Sacchi, Sacchi 10---
Schiavo, Schiavo 301--
Tettamanti, Tettamanti 16---

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Italy 1966/67 su RSSSF
  2. ^ a b Calcio Lecco - Stagione 1966-1967 su Wikicalcioitalia.info, wikicalcioitalia.info.
  3. ^ a b La Raccolta completa degli Album Panini, 1966-1967, p.16
  4. ^ Partita anticipata il 25 febbraio 1967.
  5. ^ Partita rinviata e recuperata il 17 novembre 1966.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Autori Vari, La Raccolta completa degli Album Panini, 1ª ed. Panini per La Gazzetta dello Sport, 2005.
  • Michele Invernizzi, Gianni Menicatti e Carlo Fontanelli, Tutto il Lecco partita per partita, GEO Edizioni, 2018, pp. 190-193.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio