Teddy Sheringham

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Teddy Sheringham
Teddy Sheringham.jpg
Dati biografici
Nome Edward Paul Sheringham
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 183 cm
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Ritirato 2008
Carriera
Giovanili
600px Blu e Rosso2.png Redbridge Forest
Squadre di club1
1983-1984 Millwall Millwall 7 (1)
1985 Aldershot Aldershot 5 (0)
1985 Djurgarden Djurgården 21 (13)
1985-1991 Millwall Millwall 213 (92)
1991-1993 Nottingham Forest Nottingham Forest 42 (14)
1993-1997 Tottenham Tottenham 166 (75)
1997-2001 Manchester Utd Manchester Utd 104 (62)
2001-2003 Tottenham Tottenham 70 (22)
2003-2004 Portsmouth Portsmouth 32 (9)
2004-2007 West Ham West Ham 33 (20)
2007-2008 Colchester Utd Colchester Utd 19 (3)
Nazionale
1993-2002 Inghilterra Inghilterra 51 (11)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Edward Paul "Teddy" Sheringham (Londra, 2 aprile 1966) è un ex calciatore inglese, di ruolo attaccante.

Ha giocato fino a 42 anni, finendo la carriera in Football League Championship con la squadra del Colchester United.

Nelle squadre di club ha giocato un totale di 760 partite segnando 289 gol. In Nazionale inglese ha giocato 51 partite segnando 11 gol.

Nato a Londra, vinse il Treble con il Manchester United nel 1999, realizzando tra l'altro, il gol del pareggio a tempo ormai scaduto nella finale di Champions League contro il Bayern Monaco.

Ha avuto una relazione con la modella inglese Danielle Lloyd[1].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Millwall: 1987-1988
Nottingham Forest: 1991-1992
Manchester United: 1997
Manchester United: 1998-1999, 1999-2000, 2000-2001
Manchester United: 1998-1999
Manchester United: 1998-1999
Manchester United:1999
West Ham: 2005

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2001
2001

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Membro dell'Ordine dell'Impero Britannico - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine dell'Impero Britannico
— 16 giugno 2007[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Danielle Lloyd urged to quit nightclub scene after nearly losing a leg in vicious attack, dailymail.co.uk.
  2. ^ London Gazette: (Supplement) no. 58358. p. 21. 16 giugno 2007.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 36410237 LCCN: nb98048585