Pierre-Emerick Aubameyang

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pierre-Emerick Aubameyang
Pierre-Emerick Aubameyang 2013.jpeg
Aubameyang con la maglia del Borussia Dortmund nel 2013
Dati biografici
Nazionalità Francia Francia
Gabon Gabon (dal 2009)
Altezza 185 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra Bor. Dortmund Bor. Dortmund
Carriera
Giovanili
2007-2008 Milan Milan
Squadre di club1
2008-2009 Digione Digione 34 (8)
2009-2010 Lilla Lilla 14 (2)
2010-2011 Monaco Monaco 19 (2)
2011-2013 Saint-Etienne Saint-Étienne 87 (37)
2013- Bor. Dortmund Bor. Dortmund 28 (13)
Nazionale
2009
2012
2009-
Francia Francia U-21
Gabon Gabon olimpica
Gabon Gabon
1 (0)
3 (1)
34 (12)[1]
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 12 aprile 2014

Pierre-Emerick Aubameyang (Laval, 18 giugno 1989) è un calciatore francese naturalizzato gabonese, attaccante del Borussia Dortmund e della Nazionale gabonese.

È figlio di Pierre e fratello minore di Catilina e Willy, tutti calciatori.[2]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Inizi al Milan e prestiti in Francia[modifica | modifica sorgente]

Aubameyang ha iniziato a giocare nella Primavera del Milan nel gennaio 2007. Nell'agosto 2007 ha fatto parte della squadra che ha partecipato alla prima edizione della Champions Youth Cup svoltasi in Malesia, della quale è stato capocannoniere con 7 gol in 6 partite, aggiudicandosi così il "Trofeo Roberto Bettega".[3]

Nella stagione 2008-2009 è stato dato in prestito al Digione,[4] per poter giocare stabilmente in prima squadra. Ha esordito in Ligue 2 il 1º agosto 2008 in Lens-Digione 3-1[5] e ha segnato il primo gol tra i professionisti il 22 agosto, siglando la prima rete contro il Tours (2-1 il risultato finale).[6]

Il 23 maggio 2009, dopo la fine della stagione al Digione, è passato in prestito per un anno con diritto di riscatto al Lilla.[7] Con il Lilla ha esordito nelle competizioni UEFA per club il 6 agosto 2009 nella partita di Europa League contro il Sevojno, subentrando al 64º minuto di gioco a Touré,[8] e in Ligue 1 il 9 agosto 2009 conto il Lorient, subentrando al 59º minuto di gioco a Béria.[9] Il 13 dicembre 2009 ha segnato la prima rete con la maglia del Lilla nella partita di campionato contro il Monaco,[10] realizzando il gol del definitivo 4-0.[11]

Terminata la stagione il Lilla ha deciso di non esercitare il diritto di riscatto e il giocatore è ritornato al Milan, club proprietario del suo cartellino.[12] Il 7 luglio 2010 è stato ceduto al Monaco in prestito per una stagione con diritto di riscatto.[13] Aubameyang ha esordito con il Monaco il 7 agosto 2010 nella prima giornata della Ligue 1 2010-2011 contro l'Olympique Lione (0-0)[14] e nei sei mesi con la maglia della squadra monegasca ha disputato in totale 23 partite e segnato 2 reti, entrambe in campionato.

Saint-Étienne[modifica | modifica sorgente]

Aubameyang durante un allenamento del Saint-Étienne nell'agosto 2011

Il 31 gennaio 2011 è stato ufficializzato il suo passaggio al Saint-Étienne, fino al termine della stagione 2010-2011, in prestito con diritto di riscatto.[15] Ha esordito con il Saint-Étienne il 5 febbraio 2011 contro il Montpellier,[16] subentrando al 62º minuto di gioco ad Alonso.[17]

Il 9 aprile 2011 contro l'Auxerre ha segnato la prima rete con la maglia del Saint-Étienne.[18] A fine stagione, conclusa con all'attivo 14 presenze e 2 gol, Milan e Saint-Étienne si sono accordati per prolungare il prestito del giocatore alla squadra francese per un ulteriore anno.[19] Il 22 dicembre 2011 la società francese ha annunciato di aver riscattato dal Milan il cartellino del giocatore franco-gabonese, che ha firmato un contratto fino al 2016.[20][21]

Il 22 febbraio 2012, nel recupero della 22ª giornata della Ligue 1 2011-2012 vinto per 4-2 contro il Lorient, ha segnato la prima tripletta in carriera.[22] Alla fine della stagione 2011-2012 ha totalizzato 18 reti in 38 partite, delle quali 16 in Ligue 1 che gli sono valse il primato di reti segnate in una sola stagione del massimo campionato francese da un giocatore del Saint-Étienne, a pari merito con Gomis.[23]

Nella stagione seguente ha migliorato tale primato riuscendo a segnare 19 gol in 37 partite (secondo miglior marcatore della Ligue 1 2012-2013 alle spalle di Ibrahimović[24]) alle quali se ne sono aggiunte altre 4 realizzate in Coppa di Francia; inoltre ha anche vinto la Coppa di Lega francese 2012-2013, la prima della storia della squadra della Loira.[25]

In totale nelle due stagioni e mezza trascorse con la maglia del Saint-Étienne ha disputato 97 partite e segnato 41 gol.

Borussia Dortmund[modifica | modifica sorgente]

Il 4 luglio 2013 il Borussia Dortmund ha ufficializzato l'acquisto di Aubameyang che ha firmato un contratto di 5 anni con la squadra tedesca.[26] Il giocatore è costato al club tedesco 13 milioni di euro più 2 di bonus legati al rendimento.[27][28]

Ha esordito con la maglia giallonera il 27 luglio seguente nella partita di Supercoppa di Germania, vinta dal Borussia Dortmund contro il Bayern Monaco, subentrando a Błaszczykowski nel corso della ripresa e realizzando l'assist per il gol del definitivo 4-2 di Reus.[29] Il 10 agosto 2013, all'esordio in Bundesliga, ha realizzato le prime reti per il Borussia Dortmund segnando una tripletta nella vittoria per 4-0 in casa dell'Augusta.[30] È diventato così il primo calciatore gabonese a giocare nel massimo campionato tedesco[31] e il sesto giocatore che è riuscito a segnare 3 gol all'esordio in Bundesliga.[32] Il 26 novembre 2013, nella gara casalinga contro il Napoli, ha segnato il suo primo gol in una competizione europea,[33] nonché il suo primo gol stagionale in Champions League con la maglia del Borussia, realizzando la rete del definitivo 3-1.[34]

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Aubameyang ha esordito con la Nazionale francese Under-21 l'11 febbraio 2009 contro la selezione Under-23 della Tunisia, subentrando a Feghouli all'inizio del secondo tempo.[35] Nel marzo 2009 è stato convocato dal CT Giresse nella Nazionale maggiore del Gabon,[36] con cui ha esordito il 28 marzo 2009 a Casablanca contro il Marocco, partita valida per le qualificazioni ai Mondiali 2010, segnando un gol al debutto nel 2-1 finale.[37]

Nel gennaio 2010 ha partecipato alla Coppa d'Africa svoltasi in Angola, dove ha disputato tutte le tre partite del Gabon, giocando la seconda da titolare e subentrando nel secondo tempo nelle restanti due. La sua Nazionale ha concluso la fase a gironi al terzo posto a pari punti con le qualificate Zambia e Camerun. Nel gennaio 2012 è stato convocato dal CT Gernot Rohr per la Coppa d'Africa,[38] alla quale il Gabon si è qualificato d'ufficio come paese ospitante insieme alla Guinea Equatoriale. Nel corso della manifestazione Aubameyang ha segnato il primo gol della propria Nazionale nella prima partita giocata e vinta per 2-0 contro il Niger.[39]

È andato a segno anche nelle successive due partite del girone contro Marocco (1 gol) e Tunisia, contro cui ha realizzato l'unica rete della partita che ha decretato, oltre alla vittoria, anche la prima posizione in classifica del Gabon a punteggio pieno nel gruppo C.[40] Nei quarti di finale il Gabon è stato eliminato ai rigori dal Mali dopo l'1-1 dei tempi regolamentari e supplementari; Aubameyang ha dapprima fornito l'assist a Éric Mouloungui per il gol del momentaneo vantaggio gabonese[41] e poi è stato autore dell'unico errore nei rigori, che ha sancito l'eliminazione del Gabon.[42][43]

In totale nel corso della competizione ha disputato 4 partite segnando 3 gol, che gli sono valsi il primo posto nella classifica dei marcatori della manifestazione a pari merito con Diabaté, Drogba, Katongo, Kharja, Manucho e Mayuka; il premio come capocannoniere della Coppa d'Africa 2012 è stato assegnato a quest'ultimo.[44] Nel luglio 2012 è stato inserito da Mbourounot nell'elenco dei 18 giocatori per le Olimpiadi 2012 a Londra.[45][46] Nella partita di esordio nella manifestazione contro la Svizzera Aubameyang, schierato come titolare, ha segnato il gol del definitivo 1-1 nei minuti finali del primo tempo.[47]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 12 aprile 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2008-2009 Francia Digione L2 34 8 CF+CdL 4+1 2+0 - - - - - - 39 10
2009-2010 Francia Lilla L1 14 2 CF+CdL 0+1 0 UEL 9 0 - - - 24 2
2010-gen. 2011 Francia Monaco L1 19 2 CF+CdL 1+3 0 - - - - - - 23 2
gen.-giu. 2011 Francia Saint-Étienne L1 14 2 - - - - - - - - - 14 2
2011-2012 L1 36 16 CF+CdL 0+2 0+2 - - - - - - 38 18
2012-2013 L1 37 19 CF+CdL 4+4 2+0 - - - - - - 45 21
Totale Saint-Étienne 87 37 10 4 - - - - 97 41
2013-2014 Germania Borussia Dortmund BL 28 13 CG 4 2 UCL 9 1 SG 1 0 42 16
Totale carriera 183 62 23 8 18 1 1 0 225 71

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Saint-Étienne: 2012-2013
Borussia Dortmund: 2013

Individuale[modifica | modifica sorgente]

2007 (7 gol)
2012
Squadra ideale della Ligue 1: 2013

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ 37 (12) se si comprendono anche le amichevoli non ufficiali disputate con la Nazionale maggiore gabonese.
  2. ^ (FR) Rodrigue Asseyi, Catalina Aubameyang annoncé au FC Sapins de Libreville, les-pantheres.com, 30-09-2011. URL consultato il 22-12-2011.
  3. ^ Fabiana Della Valle, Juve k.o. in Malesia, trionfa il Manchester, La Gazzetta dello Sport, 20-08-2007. URL consultato il 21-04-2009.
  4. ^ Gianluigi Longari, Ufficiale: Milan, Aubameyang al Digione, tuttomercatoweb.com, 21-06-2008. URL consultato il 16-12-2010.
  5. ^ (FR) RC Lens-Dijon FCO 3-1, lfp.fr, 01-08-2008. URL consultato il 16-12-2010.
  6. ^ (FR) Dijon FCO-Tours FC 2-1, lfp.fr, 22-08-2008. URL consultato il 16-12-2010.
  7. ^ Raimondo De Magistris, Ufficiale: Pierre-Emerick Aubameyang al Lille, tuttomercatoweb.com, 24-06-2009. URL consultato il 12-08-2009.
  8. ^ LOSC Lille Métropole 2-0 FK Sevojno, uefa.com, 06-08-2009. URL consultato il 12-08-2009.
  9. ^ (FR) LOSC Lille Métropole-FC Lorient 1-2, lfp.fr, 09-08-2009. URL consultato il 16-12-2010.
  10. ^ (FR) Après Monaco-LOSC (0-4), les réactions, losc.fr, 15-12-2009. URL consultato il 15-12-2009.
  11. ^ (FR) Monaco 0 - 4 LOSC, losc.fr, 13-12-2009. URL consultato il 15-12-2009.
  12. ^ Milan, Aubameyang: "Penso all'Inghilterra", tuttomercatoweb.com, 19-06-2010. URL consultato il 26-10-2010.
  13. ^ (FR) Aubameyang a signé, Mollo prêté à Caen, asm-fc.com, 06-07-2010. URL consultato il 07-07-2010.
  14. ^ (FR) Ol. Lyonnais - AS Monaco FC : 0-0, asm-fc.com, 07-08-2010. URL consultato l'08-08-2010.
  15. ^ (FR) Aubameyang en Vert, asse.fr, 31-01-2011. URL consultato il 04-02-2011.
  16. ^ (FR) Montpellier 1–2 ASSE : Les Verts en Hérault, asse.fr, 05-02-2011. URL consultato il 06-02-2011.
  17. ^ (FR) Montpellier Hérault SC 2-1 AS Saint-Etienne, lfp.fr, 05-02-2011. URL consultato il 06-02-2011.
  18. ^ (FR) Auxerre 2-2 ASSE : De l’allant et du répondant, asse.fr, 09-04-2011. URL consultato il 10-04-2011.
  19. ^ (FR) Pierre-Emerick Aubameyang de retour, asse.fr, 11-07-2011. URL consultato il 28-07-2011.
  20. ^ (FR) Officiel : Aubameyang est définitivement Stéphanois, asse.fr, 22-12-2011. URL consultato il 22-12-2011.
  21. ^ Gianluca Losco, Ufficiale: Saint-Etienne, riscattato Aubameyang dal Milan, tuttomercatoweb.com, 22-12-2011. URL consultato il 22-11-2011.
  22. ^ (FR) Aubameyang ne l’oubliera pas, sport24.com, 23-02-2012. URL consultato il 23-02-2012.
  23. ^ (FR) Franck Talluto, Aubameyang: «Une superbe saison», sport24.com, 21-05-2012. URL consultato il 21-05-2012.
  24. ^ (FR) Zlatan Ibrahimovic a marqué la Ligue 1, ligue1.com, 26-05-2013. URL consultato il 04-07-2013.
  25. ^ (FR) Saint-Etienne s'offre la Coupe de la Ligue, la première de son histoire, TF1, 20-04-2013. URL consultato il 04-07-2013.
  26. ^ (DE) Borussia Dortmund verpflichtet Aubameyang, bvb.de, 04-07-2013. URL consultato il 04-07-2013.
  27. ^ (FR) Aubameyang, c'est fait !, L'Équipe, 04-07-2013. URL consultato il 25-07-2013.
  28. ^ (DE) Offiziell! BVB holt Aubameyang, Bild, 04-07-2013. URL consultato il 25-07-2013.
  29. ^ Carlo Pizzigoni, Supercoppa tedesca, Guardiola stecca, Reus no: Dortmund-Bayern Monaco 4-2, La Gazzetta dello Sport, 27-07-2013. URL consultato il 29-07-2013.
  30. ^ Stefano Cantalupi, Bundesliga, anche il Borussia Dortmund comincia bene, La Gazzetta dello Sport, 10-08-2013. URL consultato l'11-08-2013.
  31. ^ (DE) Aubameyang schießt BVB zum Sieg, bundesliga.de, 10-08-2013. URL consultato l'11-08-2013.
  32. ^ In precedenza vi erano riusciti Kraus (1963-1964), Ohlicher (1973-1974), Marschall (1993-1994), Adhemar (2000-2001) e Fenin (2007-2008): (DE) Aubameyang kommt im Raketentempo an, kicker, 10-08-2013. URL consultato l'11-08-2013.
  33. ^ (EN) Alec Fenn, Aubameyang savours 'beautiful' goal, goal.com, 27-11-2013. URL consultato il 28-11-2013.
  34. ^ Dortmund 3-1 Napoli - La partita in 5 punti, uefa.com, 27-11-2013. URL consultato il 28-11-2013.
  35. ^ (FR) Aurélien Durand, La France et la Tunisie dos à dos (1-1), fff.fr, 11-02-2009. URL consultato il 21-04-2009.
  36. ^ (EN) Giresse turns to Aubameyang youngsters, fifa.com, 24-03-2009. URL consultato il 21-04-2009.
  37. ^ (EN) Morocco 1:2 Gabon, fifa.com, 28-03-2009. URL consultato il 16-12-2010.
  38. ^ (FR) Connue, la liste des « 23 » Panthères retenues pour la phase finale de la CAN Orange 2012, les-pantheres.com, 11-01-2012. URL consultato il 23-01-2012.
  39. ^ Luigi Guelpa, Aubameyang stende il Niger. Il Gabon va con l'ex milanista, La Gazzetta dello Sport, 23-01-2012. URL consultato il 23-01-2012.
  40. ^ Luigi Guelpa, Gabon a punteggio pieno. Marocco: Kharja k.o., La Gazzetta dello Sport, 31-01-2012. URL consultato il 01-02-2012.
  41. ^ Gabon, il sogno è finito. Ghana avanti a fatica, la Repubblica, 05-02-2012. URL consultato il 06-02-2012.
  42. ^ Luigi Guelpa, Mali e Ghana in semifinale. Eliminati Gabon e Tunisia, La Gazzetta dello Sport, 05-02-2012. URL consultato il 06-02-2012.
  43. ^ (FR) Rodrigue Asseyi, Le gardien malien Sissoko gâche la CAN de Pierre E.Aumabeyang, les-pantheres.com, 06-02-2012. URL consultato il 06-02-2012.
  44. ^ (EN) Zambia dominate 2012 Africa Cup of Nations awards, goal.com, 13-02-2012. URL consultato il 14-02-2012.
  45. ^ (FR) U23 J.O. 2012, les-pantheres.com, 05-07-2012. URL consultato il 27-07-2012.
  46. ^ (EN) Aubameyang included in Gabon's Olympic football squad, BBC Sport, 04-07-2012. URL consultato il 27-07-2012.
  47. ^ Mehmedi non basta alla Svizzera, RSI, 26-07-2012. URL consultato il 27-07-2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]