Tony Cascarino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tony Cascarino
Tony Cascarino.jpg
Dati biografici
Nome Anthony Guy Cascarino
Nazionalità Irlanda Irlanda
Altezza 190 cm
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Ritirato 2000
Carriera
Squadre di club1
1981-1987 Gillingham Gillingham 219 (78)
1987-1990 Millwall Millwall 105 (42)
1990-1991 Aston Villa Aston Villa 46 (11)
1991-1992 Celtic Celtic 24 (4)
1992-1994 Chelsea Chelsea 40 (8)
1994-1997 O. Marsiglia O. Marsiglia 84 (61)
1997-2000 Nancy Nancy 109 (44)
2000 Red Star Red Star 2 (0)
Nazionale
1988-2000 Irlanda Irlanda 88 (19)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Anthony Guy Cascarino, detto Tony (Orpington, 1 settembre 1962), è un ex calciatore irlandese di origini italiane, di ruolo attaccante.

Dal suo ritiro è presentatore per l'emittente radiofonica TalkSPORT e opinionista per il Times e per l'Hot Press Magazine.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto tra le fila del Crockenhill, Cascarino si trasferì al Gillingham nel 1982. In seguito militò nel Millwall, nell'Aston Villa, nel Celtic e nel Chelsea. Gli anni più soddisfacenti, però, li trascorse con Olympique Marsiglia e Nancy, nella Ligue 2 francese.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Militò nella Nazionale irlandese in virtù del nonno materno cittadino di quel paese, anche se Cascarino poi riferì di una confessione della madre, che affermava di essere stata adottata. Conta 88 presenze e 19 gol nella Nazionale irlandese, in cui sfruttò soprattutto le doti aeree per beneficiare dello stile di gioco della squadra, fondato sulle verticalizzazioni. Partecipò al campionato d'Europa 1988, al campionato del mondo 1990 e al campionato del mondo 1994.

Dopo il ritiro[modifica | modifica wikitesto]

Autore di un'autobiografia molto dibattuta[1], nel suo libro non fece mistero del suo vizio per il gioco e dell'infedeltà che causò il fallimento del proprio matrimonio. Rivelò anche che, durante la sua permanenza all'Olympique Marsiglia, il fisioterapista del club iniettò a lui e ad altri giocatori delle sostanze non identificate e sostenne che, a detta del fisioterapista, non si trattava di doping, bensì di un modo naturale di accrescere l'adrenalina. Cascarino aggiunse che soltanto ai calciatori che si erano sottoposti all'iniezione era concesso di giocare.

Dopo il ritiro dall'attività agonistica è divenuto un giocatore di poker semiprofessionista, comparendo nella serie televisiva Celebrity Poker Club e commentando il PartyPoker Poker Den.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Tony Cascarino, Full Time: The Secret Life of Tony Cascarino, Simon & Schuster/TownHouse, 2000.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Books of the Year: The reading list in Guardian Unlimited. URL consultato il 6 novembre 2007.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 33956592 LCCN: nb99161848