Sol Campbell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sol Campbell
Sol-Campbell.jpg
Dati biografici
Nome Sulzeer Jeremiah Campbell
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 188 cm
Peso 92 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Ritirato 2012
Carriera
Giovanili
1989-1992 Tottenham Tottenham
Squadre di club1
1992-2001 Tottenham Tottenham 255 (10)
2001-2006 Arsenal Arsenal 135 (8)
2006-2009 Portsmouth Portsmouth 95 (2)
2009 Notts County Notts County 1 (0)
2010 Arsenal Arsenal 11 (1)
2010-2011 Newcastle Newcastle 7 (0)
Nazionale
1994-1996
1994-2006
1996-2007
Inghilterra Inghilterra U-21
Inghilterra Inghilterra B
Inghilterra Inghilterra
11 (2)
2 (0)
73 (1)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al aprile 2011

Sulzeer Jeremiah Campbell – noto come Sol Campbell – (Plaistow, 18 settembre 1974) è un ex calciatore inglese, di ruolo difensore.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Campbell ha fatto un'apparizione nel film Snatch di Guy Ritchie, interpretando un buttafuori in un incontro illegale di boxe.[1]

È apparso in una copertina di FIFA 2000.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Da studente fu in parte educato all'FA di Lilleshall, prima di unirsi al Tottenham Hotspur.[senza fonte]

All'età di 12 anni si trasferì con la sua famiglia presso la cittadina di Southampton dove iniziò a lavorare nell'azienda di famiglia che si occupava della vendita al dettaglio di legna e prodotti decoloranti per scoiattoli.[senza fonte]

Tottenham[modifica | modifica wikitesto]

Campbell ha debuttato nella prima squadra del Tottenham nel dicembre del 1992, segnando un goal dopo aver sostituito Nick Barmby, non giocando poi più per il resto della stagione. Nelle due stagioni successive ha giocato in varie posizioni nella difesa prima di diventare un centrale. Con il tempo ha collezionato sempre più presenze.

Nella stagione 1998-1999 gli Spurs sono arrivati solo al settimo posto nel campionato.

Arsenal[modifica | modifica wikitesto]

Passato all'Arsenal, alla prima stagione a Londra ha vinto sia la Premier League che la FA Cup.

Nella stagione 2002-2003 ha mantenuto il suo posto da titolare sia nella prima squadra che nella Nazionale, con un infortunio nel finale di stagione.[senza fonte] L'anno successivo l'Arsenal ha vinto il campionato rimanendo imbattuto.

Nel 2004 ha vinto l'FA Cup. Nella stagione 2005-2006 si è procurato due infortuni che ne hanno compromesso la forma fisica in quella stagione.[senza fonte] Nella finale dell'edizione 2005-2006 della UEFA Champions League ha messo a segno il gol del momentaneo vantaggio contro il Barcellona, poi vincitore per 2-1.

Portsmouth[modifica | modifica wikitesto]

Campbell nel 2008 prima di una partita

L'8 agosto 2006, data la scadenza del contratto con l'Arsenal, si è trasferito al Portsmouth firmando un contratto di due anni. Ha realizzato il suo primo gol con i Pompeys nella vittoria per 3-1 contro lo Sheffield United il 23 dicembre 2006. Nella stagione successiva, quella 2007-2008, è stato nominato capitano della squadra, con rinnovo del contratto.[senza fonte] Ha guidato la vittoria del Portsmouth per 1-0 contro il Cardiff City F.C., come capitano, a Wembley, nella finale 2008 della FA Cup.

Nel luglio 2009, al termine del contratto, ha lasciato la squadra.

Notts County[modifica | modifica wikitesto]

Il 25 agosto dello stesso anno è stato ingaggiato dal Notts County, il cui mercato era gestito da Sven Goran Eriksson, che ha guidato Campbell in Nazionale: ha firmato un contratto della durata di cinque anni per il club di Nottingham che, in quella stagione, avrebbe militato in seconda divisione.[3]

Il 22 settembre dello stesso anno, dopo aver disputato una partita con il Notts County, ha rescisso consensualmente il contratto con il club.[4]

Il ritorno all'Arsenal[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la rescissione col Notts, Campbell non ha potuto essere tesserato da nessun'altra squadra fino alla finestra di mercato di gennaio. Nel lasso di tempo che lo avrebbe separato da tale periodo si è allenato con la sua vecchia squadra, l'Arsenal, del suo ex allenatore Arsène Wenger. Il 16 gennaio 2010 ha firmato un contratto che lo avrebbe legato ai Gunners fino al termine della stagione[5] con un compenso "a gettone".[senza fonte]

È tornato al gol con la maglia dell'Arsenal il 17 febbraio 2010 in Champions League contro il Porto in trasferta, segnando il momentaneo 1-1 (il finale sarebbe stato di 2-1 per la squadra portoghese).

Newcastle[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 luglio 2010 firma un contratto annuale con il Newcastle, dove sceglie la maglia numero 5.[6]

Il 29 maggio 2011, al termine del suo contratto, si svincola dal club. Il 2 maggio 2012 annuncia il ritiro dall'attività agonistica.[7]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha vestito la maglia della Nazionale inglese dal 1996 al 2007, totalizzando 73 presenze e una rete.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Arsenal: 2001-2002, 2003-2004
Arsenal: 2001-2002, 2002-2003, 2004-2005
Portsmouth: 2007-2008
Tottenham: 1998-1999
Arsenal: 2002, 2004

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sol Campbell profile at IMDB
  2. ^ (EN) 'FIFA Football' Cover Stars (UK) Funtrivia.com
  3. ^ (EN) Sol Campbell Signs for Notts County FC, Notts County Official website.
  4. ^ Campbell lascia il Notts County, ANSA, 23 settembre 2009. URL consultato l'8 dicembre 2009.
  5. ^ Campbell ritorna all'Arsenal, 16 gennaio 2010.
  6. ^ (EN) Campbell Completes Transfer to Newcastle, Newcastle United FC Official Website, 28 luglio 2010.
  7. ^ (EN) Campbell announces retirement, skysports.com, 2 maggio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 63805265