Nazionale di calcio del Sudafrica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sudafrica Sudafrica
Stemma
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Sport Football pictogram.svg Calcio
Federazione SAFA
South African Football Association
Confederazione CAF
Codice FIFA RSA
Soprannome Bafana Bafana
Selezionatore Sudafrica Ephraim Mashaba
Record presenze Aaron Mokoena (104)
Capocannoniere Benni McCarthy (32)
Ranking FIFA 55º[1]
Esordio internazionale
Paesi Bassi Paesi Bassi 2 - 1 Sudafrica Sudafrica
Amsterdam, Paesi Bassi; 2 novembre 1924
Migliore vittoria
Australia Australia 0 - 8 Sudafrica Sudafrica
Adelaide, Australia; 17 settembre 1955
Peggiore sconfitta
Australia Australia 5 - 1 Sudafrica Sudafrica
Newcastle, Australia; 7 giugno 1947
Messico Messico 4 - 0 Sudafrica Sudafrica
Los Angeles, USA; 6 ottobre 1993
Stati Uniti Stati Uniti 4 - 0 SudafricaSudafrica
Washington, USA; 3 giugno 2000
Nigeria Nigeria 4 - 0 Sudafrica Sudafrica
Monastir, Tunisia; 31 gennaio 2004
Campionato del mondo
Partecipazioni 3 (esordio: 1998)
Miglior risultato Primo turno, 1998, 2002 e 2010
Coppa d'Africa
Partecipazioni 9 (esordio: 1996)
Miglior risultato Campioni, 1996
Confederations Cup
Partecipazioni 2 (esordio: 1997)
Miglior risultato Quarto posto, 2009

La Nazionale di calcio del Sudafrica (afr. Suid-Afrikaanse nasionale sokkerspan), i cui calciatori sono soprannominati Bafana Bafana ("i nostri ragazzi" in lingua zulu), è la rappresentativa nazionale calcistica dell'omonimo paese africano ed è posta sotto l'egida della South African Football Association.

È tornata nel 1992 sul palcoscenico mondiale dopo decenni di esclusione decisi dalla FIFA. La prima sospensione fu ratificata nel 1962 a causa dell'apartheid: secondo gli standard della SAFA, tutti i giocatori della nazionale dovevano essere assolutamente bianchi. Fu riammessa nella FIFA un anno dopo, ma dopo la decisione di creare una squadra formata da soli bianchi per i Mondiali del 1966 e di soli neri per i Mondiali del 1970 fu sospesa ancora una volta fino al 1974. Nel 1976, dopo l'episodio di Soweto, fu definitivamente espulsa dalla FIFA. Nel 1991, con la fine dell'apartheid, è stata creata una nuova SAFA, formata sia da bianchi sia da neri. Il 7 luglio 1992 il Sudafrica giocò la sua prima partita dopo due decenni contro il Camerun (1-0).

Il Sudafrica ha ospitato la Coppa d'Africa 1996 e in quell'occasione si aggiudicò il torneo. Ha partecipato a tre fasi finali di un Mondiale (1998, 2002 e 2010), ma è stato eliminato in ogni circostanza al primo turno.

Dopo aver messo in difficoltà Brasile e Spagna, è giunto quarto nell'edizione 2009 della FIFA Confederations Cup, edizione disputata in casa. L'anno dopo, ai Mondiali di calcio 2010 disputati in casa, è stato eliminato al primo turno, dove tuttavia ha conseguito una storica vittoria contro la Francia, battendo gli allora vicecampioni del mondo per 2-1 e contribuendo alla loro eliminazione.

Nel girone di qualificazione africano per i Mondiali di calcio 2014 è solo secondo dietro l'Etiopia, venendo clamorosamente eliminato.

Nella graduatoria FIFA in vigore da agosto 1993 il miglior posizionamento raggiunto è stato il 16º posto nell'agosto 1996, mentre il peggiore è stato il 124º posto di dicembre 1992; occupa il 55º posto della graduatoria.[1]

Colori e simboli[modifica | modifica wikitesto]

Sponsorizzazioni[modifica | modifica wikitesto]

Quando la squadra ritornò a giocare a livello internazionale nel 1992, le maglie vennero fornite dalla società di abbigliamento sportivo italiana Kappa, con la quale venne stipulato un contratto fino al Campionato mondiale di calcio 1998.[2]

A partire dal 1998, le divise per tutte le squadre di calcio sudafricane vennero fornite dalla tedesca Adidas. Si ritiene che il contratto di sponsorizzazione valesse 14 milioni di rand all'anno.[3] Il contratto terminò nel 2010.

Il 7 giugno 2011, la SAFA annunciò che Puma sarebbe stato il suo nuovo sponsor tecnico e rivelò il nuovo kit dei Bafana Bafana.[4][5]

Due anni più tardi, nel mese di ottobre 2013, Puma ha rescisso il contratto a causa di alcune partite truccate dalla nazionale sudafricana prima del Mondiale 2010.[6]

Da marzo 2014 la Nike è diventata il fornitore tecnico del Sudafrica.

La squadra ha un solo sponsor principale, Castle Lager, marchio di proprietà della South African Breweries. Altri sponsor e fornitori sono Energade e Tsogo Sun Hotels.

Divise storiche[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali 1998
Casa Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Kappa
Mondiali 2002
Casa Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
adidas
Coppa d'Africa 2006
Casa Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
adidas
Coppa d'Africa 2008
Casa Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
adidas


Mondiali 2010
Casa Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
adidas
2011
Casa Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Puma
Coppa d'Africa 2013
Casa Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Puma
2014
Casa Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Nike


Coppa d'Africa 2015
Casa Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Nike

Record individuali[modifica | modifica wikitesto]

Seguono le classifiche relative al maggior numero di presenze e al maggior numero di gol segnati di sempre per il Sudafrica, aggiornate al 27 gennaio 2015.

  • Il grassetto indica giocatori ancora in attività in Nazionale.

Record presenze

# Giocatore Periodo Presenze  Reti 
1 Aaron Mokoena 1999-2010 107 1
2 Siphiwe Tshabalala 2006-oggi 88 12
3 Siyabonga Nomvethe 1999-2012 81 16
4 Benni McCarthy 1997-2012 80 32
5 Shaun Bartlett 19952005 74 28
6 John Moshoeu 1992-2004 73 8
7 Delron Buckley 1999-2008 72 10
7 Bernard Parker 2007-oggi 72 23
9 Lucas Radebe 1992-2003 70 2
10 Andre Arendse 1995-2004 67 0

Record reti

# Giocatore Periodo    Reti  Presenze Reti/pr.
1 Benni McCarthy 1997-2012 32 80 0,4
2 Shaun Bartlett 1995-2005 28 74 0,38
3 Katlego Mphela 2005-2013 23 53 0,43
3 Bernard Parker 2007-oggi 23 72 0,32
5 Phil Masinga 1992-2001 18 58 0,31
6 Siyabonga Nomvethe 1999-2012 16 81 0,2
7 Sibusiso Zuma 1998-2008 13 67 0,19
8 Siphiwe Tshabalala 2006-oggi 12 88 0,14
9 Teko Modise 2007-2012 10 66 0,15
9 Delron Buckley 1998-2008 10 72 0,14

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

1996
1997
2002, 2007, 2008

Partecipazioni ai tornei internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Flag of South Africa.svg
Mondiali
  • 1930 - Non partecipante
  • 1934 - Non partecipante
  • 1938 - Non partecipante
  • 1950 - Non partecipante
  • 1954 - Non partecipante
  • 1958 - Non partecipante
  • 1962 - Non partecipante
  • 1966 - Sospesa dalla FIFA
  • 1970 - Sospesa dalla FIFA
  • 1974 - Sospesa dalla FIFA
  • 1978 - Esclusa dalla FIFA
  • 1982 - Esclusa dalla FIFA
  • 1986 - Esclusa dalla FIFA
  • 1990 - Esclusa dalla FIFA
  • 1994 - Non qualificata
  • 1998 - Primo turno
  • 2002 - Primo turno
  • 2006 - Non qualificata
  • 2010 - Primo turno
  • 2014 - Non qualificata
Flag of South Africa.svg
Coppa d'Africa
  • 1957: Squalificata a causa dell'apartheid
  • 1959: Esclusa dalla CAF
  • 1962: Sospesa dalla FIFA
  • 1963: Sospesa dalla FIFA
  • 1965: Sospesa dalla FIFA
  • 1968: Sospesa dalla FIFA
  • 1970: Sospesa dalla FIFA
  • 1972: Sospesa dalla FIFA
  • 1974: Sospesa dalla FIFA
  • 1976: Esclusa dalla FIFA
  • 1978: Esclusa dalla FIFA
  • 1980: Esclusa dalla FIFA
  • 1982: Esclusa dalla FIFA
  • 1984: Esclusa dalla FIFA
  • 1986: Esclusa dalla FIFA
  • 1988: Esclusa dalla FIFA
  • 1990: Esclusa dalla FIFA
  • 1992: Esclusa dalla FIFA
  • 1994: Non qualificata
  • 1996: Campione Coppa Africa.svg
  • 1998: Secondo posto Silver medal africa.svg
  • 2000: Terzo posto Bronze medal africa.svg
  • 2002: Quarti di finale
  • 2004: Primo turno
  • 2006: Primo turno
  • 2008: Primo turno
  • 2010: Non qualificata
  • 2012: Non qualificata
  • 2013: Quarti di finale
  • 2015: Primo turno
Flag of South Africa.svg
Confederations Cup
  • 1992: Esclusa dalla FIFA
  • 1995: Non qualificata
  • 1997: Primo turno
  • 1999: Non qualificata
  • 2001: Non qualificata
  • 2003: Non qualificata
  • 2005: Non qualificata
  • 2009: Quarto posto
  • 2013: Non qualificata



Legenda: Grassetto: Risultato migliore, Corsivo: Mancate partecipazioni

Statistiche dettagliate sui tornei internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Anno Luogo Piazzamento V N P Gol
1930 Uruguay Uruguay Non partecipante - - - -
1934 bandiera Italia Non partecipante - - - -
1938 Francia Francia Non partecipante - - - -
1950 Brasile Brasile Non partecipante - - - -
1954 Svizzera Svizzera Non partecipante - - - -
1958 Svezia Svezia Non partecipante - - - -
1962 Cile Cile Non partecipante - - - -
1966 Inghilterra Inghilterra Sospesa dalla FIFA - - - -
1970 Messico Messico Sospesa dalla FIFA - - - -
1974 bandiera Germania Ovest Sospesa dalla FIFA - - - -
1978 Argentina Argentina Esclusa dalla FIFA - - - -
1982 Spagna Spagna Esclusa dalla FIFA - - - -
1986 Messico Messico Esclusa dalla FIFA - - - -
1990 Italia Italia Esclusa dalla FIFA - - - -
1994 Stati Uniti Stati Uniti Non qualificata - - - -
1998 Francia Francia Primo turno 0 2 1 3:6
2002 Corea del Sud Corea del Sud / Giappone Giappone Primo turno 1 1 1 5:5
2006 Germania Germania Non qualificata - - - -
2010 Sudafrica Sudafrica Primo turno 1 1 1 3:5
2014 Brasile Brasile Non qualificata - - - -

Confederations Cup[modifica | modifica wikitesto]

Anno Luogo Piazzamento V N P Gol
1992 Arabia Saudita Arabia Saudita Esclusa dalla FIFA - - - -
1995 Arabia Saudita Arabia Saudita Non qualificata - - - -
1997 Arabia Saudita Arabia Saudita Primo turno 0 1 2 5:7
1999 Messico Messico Non qualificata - - - -
2001 Corea del Sud Corea del Sud / Giappone Giappone Non qualificata - - - -
2003 Francia Francia Non qualificata - - - -
2005 Germania Germania Non qualificata - - - -
2009 Sudafrica Sudafrica Quarto posto 1 1 3 4:6
2013 Brasile Brasile Non qualificata - - - -

Tutte le rose[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]


Coppa d'Africa[modifica | modifica wikitesto]


Gold Cup[modifica | modifica wikitesto]


Confederations Cup[modifica | modifica wikitesto]


Giochi olimpici[modifica | modifica wikitesto]

NOTA: Per le informazioni sulle rose successive al 1948 visionare la pagina della Nazionale olimpica.

Rosa attuale[modifica | modifica wikitesto]

Questa è la rosa dei convocati per la Coppa delle Nazioni Africane 2013.[7] I dati delle presenze e dei gol sono aggiornati all'ultima amichevole disputata contro il Malawi.

N. Pos. Giocatore Data nascita (età) Pres. Gol Squadra
P Itumeleng Khune 20 giugno 1987 (27 anni) 48 0 Sudafrica Kaizer Chiefs
P Wayne Sandilands 23 agosto 1983 (31 anni) 2 0 Sudafrica Mamelodi Sundowns
P Senzo Meyiwa 24 settembre 1987 (27 anni) 0 0 Sudafrica Orlando Pirates
D Siboniso Gaxa 6 aprile 1984 (31 anni) 53 0 Sudafrica Kaizer Chiefs
D Tsepo Masilela 5 maggio 1985 (29 anni) 44 0 Sudafrica Kaizer Chiefs
D Bongani Khumalo 6 gennaio 1987 (28 anni) 32 1 Inghilterra Doncaster Rovers
D Siyabonga Sangweni 29 settembre 1981 (33 anni) 23 2 Sudafrica Orlando Pirates
D Morgan Gould 23 marzo 1983 (32 anni) 26 1 Sudafrica Kaizer Chiefs
D Thabo Nthethe 3 ottobre 1984 (30 anni) 7 0 Sudafrica Bloemfontein Celtic
D Thabo Matlaba 13 dicembre 1987 (27 anni) 3 0 Sudafrica Orlando Pirates
C Siphiwe Tshabalala 25 settembre 1984 (30 anni) 70 10 Sudafrica Kaizer Chiefs
C Kagisho Dikgacoi 24 novembre 1984 (30 anni) 47 2 Inghilterra Crystal Palace
C Reneilwe Letsholonyane 9 giugno 1982 (32 anni) 32 1 Sudafrica Kaizer Chiefs
C Lerato Chabangu 15 agosto 1985 (29 anni) 18 2 Sudafrica Moroka Swallows
C Oupa Manyisa 30 luglio 1988 (26 anni) 7 0 Sudafrica Orlando Pirates
C Thulani Serero 11 aprile 1990 (25 anni) 7 0 Paesi Bassi Ajax
C May Mahlangu 1º maggio 1989 (25 anni) 6 1 Svezia Helsingborgs IF
C Dean Furman 22 giugno 1988 (26 anni) 5 0 Inghilterra Oldham Athletic
C Thuso Phala 27 maggio 1986 (28 anni) 2 0 Sudafrica Platinum Stars
A Katlego Mphela 29 novembre 1984 (30 anni) 48 23 Sudafrica Mamelodi Sundowns
A Bernard Parker 16 marzo 1986 (29 anni) 47 12 Sudafrica Kaizer Chiefs
A Tokelo Rantie 8 settembre 1990 (24 anni) 5 2 Inghilterra Bournemouth
A Lehlohonolo Majoro 19 agosto 1986 (28 anni) 5 1 Sudafrica Kaizer Chiefs
A Kermit Erasmus 8 agosto 1990 (24 anni) 4 2 Sudafrica Orlando Pirates

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) The FIFA/Coca-Cola World Ranking - Ranking Table, FIFA.com. URL consultato il 12 marzo 2015.
  2. ^ (EN) Bafana to be decked out in Puma su The Sowetan. URL consultato il 2 dicembre 2010.
  3. ^ Companies want more bang for their sponsorship buck su The Sunday Times. URL consultato il 5 dicembre 2010.
  4. ^ (EN) New Sponsor and kit, Eyewitness News. URL consultato il 7 giugno 2011.
  5. ^ (EN) [1]
  6. ^ Puma dice addio al Sudafrica, contratto rescisso per alcune partite truccate in Passione Maglie.
  7. ^ Gordon Igesund announces 2013 african cup of nations squad Kickoff.com. Retrieved 30 December 2012

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]