Pitso Mosimane

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pitso Mosimane
Dati biografici
Nome Pitso John Mosimane
Nazionalità Sudafrica Sudafrica
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 1995 - calciatore
Carriera
Squadre di club1
1982-1983 Jomo Cosmos Jomo Cosmos  ? (?)
1985 Mam. Sundowns Mam. Sundowns  ? (?)
1986 Jomo Cosmos Jomo Cosmos  ? (?)
1987 Mam. Sundowns Mam. Sundowns  ? (?)
1987-1989 Jomo Cosmos Jomo Cosmos  ? (?)
1989-1995 Ionikos Ionikos 52+ (6+)
Nazionale
1993-1994 Sudafrica Sudafrica 4 (1)
Carriera da allenatore
2001-2007 SuperSport United SuperSport United
2007-2010 Sudafrica Sudafrica Assistente
2010-2012 Sudafrica Sudafrica
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 5 giugno 2012

Pitso John Mosimane (Kagiso, 26 luglio 1964) è un allenatore di calcio ed ex calciatore sudafricano, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Giocatore[modifica | modifica sorgente]

Nel 1982 inizia la sua carriera da calciatore professionista con la maglia della Jomo Cosmos. Nel 1985 e nel 1987 gioca per i Mamelodi Sundowns ritorna a Johannesburg nel 1987 ancora alla Jomo Cosmos, società nella quale gioca fino al 1989.

Nel 1989 si trasferisce in Grecia, allo Ionikos Nikaias (Pireo), squadra di seconda divisione. Lo Ionikos conquista la promozione in Alpha Ethniki nell'annata 1988-1989 ma dopo una sola stagione nella massima divisione greca retrocede in Beta Ethniki (1990-1991). Lo Ionikos Nikaias riesce a conquistare un'altra promozione ma retrocede nuovamente in seconda divisione.

Nel 1993 viene chiamato due volte in Nazionale e nell'anno seguente riesce anche a siglare una rete: totalizza 4 presenze e 1 gol con il Sudafrica. Dopo aver ottenuto la terza promozione, il torneo 1994-1995 è l'ultimo per Mosimane, e si conclude con la salvezza dello Ionikos.

Nel 1995 chiude la carriera da calciatore.

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

Dalla stagione 2001-2002 alla stagione 2006-2007 allena il SuperSport United vincendo l'MTN 8 (2004) e la Nedbank Cup (2005). Viene nominato allenatore dell'anno nella stagione 2004-2005. Verso la fine del 2006 diviene allenatore ad interim della Nazionale sudafricana giocando 4 incontri.

Da gennaio 2007 è il vice allenatore del Sudafrica (prima con Joel Santana poi con Carlos Alberto Parreira), incarico che mantiene fino al 15 luglio del 2010 quando viene nominato allenatore della Nazionale sudafricana fino al 2014.[1]

Non riesce a qualificarsi alla Coppa delle Nazioni Africane 2012: inserito nel Gruppo G assieme a Niger, Egitto e Sierra Leone il Sudafrica vince contro il Niger (2-0), pareggia contro la Sierra Leone (0-0), vince all'andata (1-0) e pareggia al ritorno (0-0) contro l'Egitto e perde la partita di ritorno contro il Niger (2-1). All'ultima giornata il Niger è a 9 punti, Sudafrica e Sierra Leone a 8 ed Egitto a 2. L'Egitto batte il Niger 3-0 ma, certo che, a parità di punti, uno 0-0 favorisse la qualificazione della sua Nazionale per via della differenza reti (Sudafrica +2, Sierra Leone 0 e Niger -2), quando secondo il primo punto del regolamento passerebbe il Niger (6 punti, frutto di 2 vittorie e 2 sconfitte contro 5 punti frutto di 1 vittoria, 2 pareggi e 1 sconfitta sia per il Sudafrica sia per la Sierra Leone) Mosimane riesce a chiudere l'incontro sullo 0-0 regalando di fatto al Niger la qualificazione alla fase finale della competizione.[2]

Nel giugno del 2012 prende parte alle qualificazioni per il Mondiale 2014 ma due giorni dopo il pareggio contro l'Etiopia (1-1) viene esonerato.[3]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

SuperSport United: 2004
SuperSport United: 2005

Individuale[modifica | modifica sorgente]

2004-2005

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Piers Edwards, Pitso Mosimane unveiled as new coach of South Africa in BBC Sport, BBC, 15 luglio 2010. URL consultato il 15 luglio 2010.
  2. ^ Il Sudafrica esulta. E poi piange in Sport Mediaset, 9 ottobre 2011. URL consultato il 26 novembre 2012.
  3. ^ Esonerato Ct Sudafrica Mosimane in La Gazzetta dello Sport, 5 giugno 2012. URL consultato il 26 novembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • (DEENIT) Pitso Mosimane in Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.
  • (EN) Pitso Mosimane in National-football-teams.com, National Football Teams.