Kerry Dixon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kerry Dixon
Dati biografici
Nome Kerry Michael Dixon
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Carriera
Giovanili
1979-1980 Dunstable
Squadre di club1
1980-1983 Reading Reading 116 (51)
1983-1992 Chelsea Chelsea 335 (147)
1992-1993 Southampton Southampton 9 (2)
1993-1995 Luton Town Luton Town 75 (19)
1995-1996 Millwall Millwall 31 (9)
1996 Watford Watford 11 (0)
1996-1997 Doncaster Rovers Doncaster Rovers 16 (3)
Nazionale
1985-1986 Inghilterra Inghilterra 8 (4)
Carriera da allenatore
1996-1997 Doncaster Rovers Doncaster Rovers
2003-2004 Hitchin Town
2005-2006 Dunstable (Vice)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Kerry Michael Dixon (Luton, 24 luglio 1961) è un ex calciatore e allenatore di calcio britannico, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Kerry fece il suo esordio in un campionato competitivo col Reading, club a cui fu ceduto dal Dunstable per 20.000£. Durante la sua carriera come giocatore di Terza Divisione inglese, segnò 51 gol in 116 presenze, di cui 4 nella sconfitta per 7-5 contro il Docaster Rovers.

Terminato il suo ciclo col Reading, nell'agosto 1983 Dixon si trasferì nel Chelsea di John Neal per la cifra di 150.000£, con una clausola rescissoria di ben 25.000£, gran cifra per l'epoca. L'impatto del giocatore fu immediato: egli segnò la sua prima rete con la nuova maglia nel debutto contro il Derby County, aggiungendo poi ben 32 marcature durante la stessa stagione e consentendo così alla squadra di vincere la Second Division. Contro il Leed United, segnò la sua prima tripletta nel 5-0 finale. Durante l'annata successiva, egli divenne capocannoniere del campionato assieme a Gary Lineker con 24 gol, e il Chelsea si piazzò sesto. In una partita contro il Sunderland di Carling Cup riuscì a totalizzare addirittura 8 gol.

A causa di parecchi problemi muscolari, durante la stagione 1985-1986, egli non riuscì a dare il meglio di sé, ma, nonostante ciò, la squadra riuscì comunque ad ottenere ancora un sesto posto. Per una serie di circostanze sfortunate, tra le quali i sempre più frequenti infortuni del suo attaccante, l'annata seguente il Chelsea retrocesse in Second Division, per poi tornare nel 1988-1989 nella massima serie: in questo campionato, l'attaccante dei Blues tornò ad essere quello dei vecchi tempi, con ben 25 marcature totalizzate. Kerry raggiunse un'ottima forma anche durante la stagione successiva, con 26 gol segnati (indispensabili per il quinto posto della squadra) e una tripletta contro il Millwall.

Con 193 reti durante la sua carriera al Chelsea, egli ricopre tuttora il terzo posto nella classifica dei migliori marcatori di sempre del club, superato solo da Bobby Tambling e Frank Lampard.[1]

Dixon venne ceduto al Southampton nel 1992 per 575.000£, totalizzando solo 9 presenze e 2 gol. Nel febbraio 1993 abbandonò già la nuova squadra per unirsi a quella della città natale, il Luton Town, con la squale segnò complessivamente 20 volte in 88 partite. Nel marzo 1995 finì al Millwall per la modica cifra di 5.000£: dopo 9 gol in 31 match disputati, abbandonò pure quest'altra formazione, abbracciando la maglia del Watford, con il quale fece 11 presenze senza segnare nemmeno una volta.

Giocatore-allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1996, Dixon accettò l'incarico di giocatore-allenatore del Doncaster Rovers. Egli totalizzò complessivamente 16 apparizioni e 3 reti: sfortunatamente, i risultati da lui ottenuti furono reputati insoddisfacenti, e venne esonerato nell'agosto 1997.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la sua prima esperienza su una panchina, nel 2003 Dixon divenne allenatore del Hitchin Town, ancora una volta senza buoni risultati. Infine, divenne allenatore in seconda del Dunstable, esperienza nuovamente infelice per lui.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Dopo il ritiro dal professionismo Dixon è divenuto il proprietario di un sito di fan del Chelsea, e collabora tuttora con l'emittente televisiva del club.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Glanvill, Rick, Chelsea FC: The Official Biography - The Definitive Story of the First 100 Years in 2006, Headline Book Publishing Ltd, ISBN 0-7553-1466-2.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]